La dieta per un ventre piatto è molto ambita da chi ha il grasso localizzato nella zona dell’addome e vorrebbero avere una pancia piatta. Grazie alla dieta pancia piatta questo desiderio può diventare realtà.

E' importante sapere che è molto utile, quando si segue una dieta dimagrante, il consumo di te per dimagrire, questa bevanda è in grado di stimolare la diuresi e quindi aiuta a sgonfiarsi.

Esempio regime alimentare 

Di seguito è illustrato un esempio di dieta per un ventre piatto, che vi permetterà di eliminare il grasso accumulato nell’addome e sentirvi di nuovo in forma. E'importante abbinare, a qualsiasi tipo di regime dietetico, della moderata attività fisica.

Lunedì

  • Colazione: una tazza di latte parzialmente scremato con tre biscotti, possibilmente integrali.
  • Spuntino metà mattina: tre fette di papaya.
  • Pranzo: 150 gr di gnocchi conditi con pesto e un piatto di insalata verde.
  • Spuntino metà pomeriggio: un vasetto di yogurt magro e tre albicocche.
  • Cena: 150 gr di pesce spada con contorno di spinaci e due fette di pane, preferibilmente integrale.

Martedì

  • Colazione: un vasetto di yogurt magro e un frutto.
  • Spuntino metà mattina: 100 gr di lamponi.
  • Pranzo: 80 gr di riso con pomodorini e una porzione di insalata mista.
  • Spuntino metà pomeriggio: un pompelmo o un arancio.
  • Cena: due uova sode con contorno di asparagi e due fette di pane integrale.

Mercoledì

  • Colazione: una tazza di latte con caffè e 4 biscotti.
  • Spuntino metà mattina: una spremuta di arance o agrumi.
  • Pranzo: 100 gr di pasta con rucola e 50 gr di grana padano e una porzione di insalata.
  • Spuntino metà pomeriggio: una tazza di frutti di bosco o un frutto a piacere.
  • Cena: minestra di verdure, 100 gr di formaggio magro, preferibilmente ricotta di mucca, crescenza ecc., una porzione di cicoria e due fette di pane.

Giovedì

  • Colazione: un vasetto da 125 gr di yogurt magro e tre fette biscottate integrali.
  • Spuntino metà mattina: un frutto fresco.
  • Pranzo: un trancio di 200 gr di salmone cotto alla griglia con contorno di insalata di sedano e carote.
  • Spuntino metà pomeriggio: un frutto.
  • Cena: 100 gr di riso, 200 gr di pesce spada e un piatto di insalata verde.

Venerdì

  • Colazione: un vasetto di yogurt magro e un frutto.
  • Spuntino metà mattina: due fette di ananas.
  • Pranzo: 80 gr di riso con gamberetti con contorno di pomodori rucola.
  • Spuntino metà pomeriggio: una fetta di anguria.
  • Cena: minestra di cereali, 120 gr di petto di pollo cotto ai ferri con contorno di insalata.

Sabato

  • Colazione: un bicchiere di latte parzialmente scremato con cereali.
  • Spuntino metà mattina: una mela.
  • Pranzo: 150 gr di ravioli al sugo di pomodoro e un piatto di insalata verde.
  • Spuntino metà pomeriggio: tre fette di melone.
  • Cena: minestra di verdure, 100 gr di prosciutto crudo e insalata di carote e sedano.

Domenica

  • Colazione: una spremuta di arancia o un cappuccino con tre fette biscottate.
  • Spuntino metà mattina: una pesca.
  • Pranzo: 100 gr di pasta al pomodoro e una porzione di insalata.
  • Spuntino metà pomeriggio: una mela.
  • Cena: una pizza a piacere.

Alternativa numero 2: un altro esempio 

mmagine per l'articolo Dieta ventre piatto: ecco i segreti per snellire l'addome

La dieta per un ventre piatto è un regime alimentare dietetico che aiuta a eliminare il grasso che si concentra soprattutto nell’addome. Uno dei segreti di questo regime dietetico è far raggiungere il peso forma a chi la segue, è di bere molta acqua, che aiuta ad eliminare le scorie che il nostro organismo produce durante la digestione. Un altro alleato nel combattere le adipe nell’addome è il te, che aiuta a stimolare la diuresi.

Di seguito è illustrato un esempio di menù di dieta per un ventre piatto, che vi permetterà di dire addio ai chili di troppo localizzati sull'addome e che contiene 1400 calorie dieta giornaliere.

Lunedì

  • Pranzo: 100 gr. di verdure grigliate miste, ad esempio peperoni, zucchine e melanzane, 100 gr. di mozzarella di mucca, 200 gr. di frutta di stagione.
  • Cena: una porzione di gnocchi al pomodoro e basilico, 100 gr. di filetto magro di manzo grigliato con contorno di insalata, di pomodori e rucola.

Martedì

  • Pranzo: un trancio di pizza alle verdure, una porzione di insalata mista e 200 gr. di frutta di stagione.
  • Cena: 50 gr. di pasta con zucchine cotte alla griglia, 130 gr. di pesce spada grigliato con contorno di insalata mista e pomodori.

Mercoledì

  • Pranzo: 100 gr. di hamburger di manzo magro cotto ai ferri, 40 gr. di pane, preferibilmente integrale e 200 gr. di frutta di stagione.
  • Cena: zuppa di verdure, 100 gr, di straccetti di manzo magro ai ferri con contorno di insalatina verde.

Giovedì

  • Pranzo: 100 gr. di petto di pollo ai ferri con contorno di insalata mista e 200 gr. di frutta di stagione.
  • Cena: 50 gr. di pasta con 40 gr. di ricotta vaccina, 200 gr. di carne i ferri con contorno di insalata e fagiolini.

Venerdì

  • Pranzo: 100 gr. di verdure grigliate, 100 gr. di fiocchi di latte magri e 200 gr. di frutta di stagione.
  • Cena: 50 gr di pasta condita con 60 gr. di frutti di mare, 100 gr. di salmone ai ferri con contorno di insalata mista.

Sabato

  • Pranzo: 40 gr. di pasta condita con 60 gr. di verdure grigliate, un uovo e 200 gr. di frutta di stagione.
  • Cena: 150 gr. di carne di maiale ai ferri, 100 gr. di patate al forno e 200 gr. di frutta di stagione.

Domenica

  • Pranzo: 200 gr. di verdure grigliate, 400 gr. di gamberoni grigliati e 200 gr. di macedonia di frutta condita con limone e senza zucchero.
  • Cena: 40 gr. di riso, 60 gr. di scamorza cotta alla piastra con contorno di insalata mista.

L'importanza della colazione nella dieta per un ventre piatto

dieta ventre piatto

In questo menù dieta per un ventre piatto, la colazione è composta da 200 ml. di latte parzialmente scremato con caffè, 2 fette biscottate integrali con un cucchiaio di miele. Durante la mattinata o il pomeriggio è preferibile mangiare uno yogurt magro o una spremuta. E’ importante condire tutte le pietanze con olio di oliva a crudo, che non deve mai superare 4 cucchiaini al giorno.

Pancia piatta: quali esercizi fare?

Oltre alla dieta per un ventre piatto che esercizi fare per avere una pancia perfettamente piatta? Prima di scoprire quali sono gli esercizi più indicati per chi ha questo tipo di obiettivo, è doveroso fare alcune premesse.Se una persona è in condizioni di sovrappeso, anzitutto, deve preoccuparsi in primis di raggiungere un peso forma ottimale: solo in questo caso, infatti, si può fronteggiare in modo efficace il problema dell’addome pronunciato.

Allo stesso modo va detto che vi sono anche tantissime persone che non sono affatto in sovrappeso, ma che convivono con questo fastidioso problema della pancia gonfia.

Le cause, da questo punto di vista, possono essere disparate: abitudini poco salutari quali bere spesso alcolici o bevande gassate possono accentuare il volume dell’addome, allo stesso tempo è bene evitare di eccedere con tutti gli alimenti che tendono a fermentare.

Il problema del gonfiore addominale può essere legato anche a una generale condizione di stress psico-fisico, al fatto di consumare i pasti con eccessiva fretta, oppure al fatto di non masticare bene gli alimenti… gli aspetti alla base del problema, dunque, possono essere molteplici.

Oltre a quanto specificato, anche il livello di tonicità dei muscoli addominali ha certamente un’influenza da questo punto di vista, di conseguenza eseguire degli esercizi specifici può essere molto utile a chi intende contrastare questo inestetismo.

Da questo punto di vista è molto importante riuscire ad allenare tutti i muscoli dell’addome, ovvero addominali alti, bassi e obliqui.

Chi va in palestra ha modo di fare molteplici esercizi fitness per questi muscoli, che però possono essere allenati anche in casa con un comune tappetino. 

Anche a livello di esercizi “fai da te” le possibilità di allenare gli addominali sono tantissime, ad ogni modo gli esercizi “base” sono sicuramente questi: per gli addominali alti è necessario distendersi supini sul tappetino con le gambe leggermente piegate e sollevare il busto con la sola forza dell’addome, per allenare gli obliqui va bene il medesimo esercizio, variato con l’esecuzione di una piccola torsione laterale, mentre per quel che riguarda gli addominali bassi si può partire da posizione supina e sollevare le gambe, senza aiutarsi con le braccia.

Nell’esecuzione di tutti questi esercizi, è utile ricordarlo, è molto importante curare la respirazione.


Potrebbe interessarti

Rimedi per il bruciore di stomaco: contrastare acidità

Uno dei dolori più invasivi e fastidiosi che il corpo umano possa provare è il bruciore di stomaco. Si tratta di un disagio anche piuttosto frequente che può avere diverse cause, sia di natura fisica che psicologica.

Dieta per la candida: come curare il disturbo?

donna sorriso

Esiste uno stretto legame tra funghi e batteri, ecco perché curare la candida vuol dire anche curare la cistite. Ma alla base del problema non c’e’ il batterio o il fungo ma l’equilibrio della persona e gli alimenti che l’aiutano a ritrovarlo.

Pentola a pressione: l'importanza di possederne una

Gestire i ritmi casalinghi per una famiglia, con due genitori che lavorano e si dividono i compiti relativamente agli impegni dei figli e della cura della casa, è una sfida giornaliera.
Questo comporta spesso fare pranzi e cene veloci, magari ordinando cibo da asporto o fermandosi al primo fast food.

I più condivisi

Omeopatia: funziona davvero? Scoprilo con noi

omeopatia.jpg

"L’Antica Farmacia Orlandi" dal 1868 studia e vende rimedi fitoterapici e omeopatici, qualificandosi tra le prime farmacie campane a specializzarsi in questi campi. Ad oggi presenta una sezione di ordine e spedizione su piattaforma per la compravendita di Farmaci Omeopatici Online, qui infatti possiamo trovare una varietà di prodotti afferenti all’omeopatia, sotto forma di bioterapici, capsule, unguenti, colliri, gocce, olii, polveri, sciroppi, spray e supposte, ma soprattutto in granuli da sciogliere sotto alla lingua; ricordiamo che nei granuli le sostanze attive sono spesso disciolte nel lattosio, perciò è conveniente optare per altre soluzioni in caso di intolleranza a tale zucchero.

Eliminare l'adipe dell'addome: dire addio al tessuto grasso

Eliminare l'adipe dell'addome

L'adipe, conosciuto anche con il nome di tessuto adiposo, è formato da particolari cellule, gli adipociti e sono divise in tessuto adiposo bruno e bianco.

Massaggio Ayurveda: l'antico trattamento indiano

Ayurveda è un termine di origine indiana che sta a significare “scienza della vita”, Ayus “vita”, Veda “conoscenza”. In generale L’Ayurveda è un sistema di medicina nato in India più di 5000 anni fa, con lo scopo di controllare la nostra via senza l’ostacolo della vecchiaia o della malattia.

Leggi anche...

Dieta Miami: meglio perdere pochi chili ma in pochi giorni

Dieta Miami

Con la Dieta Miami non ci fa paura l'’estate è sempre più vicina. Proprio in questo periodo, infatti, la maggior parte delle persone si accorge di aver preso qualche chilo di troppo e di aver perso il proprio peso forma

Leggi anche...

L'intimo contenitivo: essenziale per riuscire a far sentire una donna completa

intimo-contenitivo-black.jpg

Un numero sempre maggiore di donne decidono di orientarsi verso l'utilizzo di lingerie modellanti per definire meglio non soltanto la silhouette ma anche per migliorare totalmente il proprio benessere.

Leggi anche...

Benefici del pilates: scopriamo insieme quali sono i maggiori

Per chi non lo sapesse, il pilates è un sistema di allenamento di tipo rieducativo, preventivo ed anche, almeno in ipotesi, terapeutico e riabilitativo che focalizza tutte le attività sul controllo della postura che, si sa, ci serve per poter essere armonici e fluidi nei movimenti, caratteristica che viene meno soprattutto con l’avanzare dell’età.
Per queste ragioni vi sono molteplici benefici del pilates che cercheremo di descrivervi con l’intento di permettervi di valutare se e quanto questa disciplina possa fare al caso vostro.