Per dimagrire mantenendo il tono muscolare e la compattezza della pelle non è necessario ricorrere ad integratori chimici, ma basta aumentare in modo mirato, l’apporto degli aminoacidi e seguire quindi una dieta aminoacidi.

Gli aminoacidi sono sostanze che l’organismo ricava dagli alimenti proteici: carne, pesce, uova, latte, e derivati, legumi. Servono per rigenerare organi e tessuti fra cui i muscoli e la pelle; sono inoltre indispensabili per il buon funzionamento del sistema immunitario, per la produzione di enzimi e ormoni e per mantenere attivo il metabolismo, bruciando calorie.

Caratteristiche della dieta aminoacidi

Gli alimenti proteici richiedono infine un tempo di digestione maggiore rispetto ai carboidrati, assicurando una sensazione di sazietà prolungata, senza perdere vitalità ed energia.

Una dieta aminoacidi fornisce solitamente 1200 calorie giornaliere e comprende nelle giuste proporzioni i cibi proteici più ricchi di aminoacidi; seguita per un mese consente di perdere 5 chili, senza il rischio di flaccidità muscolari.

Le condizioni generali di tale dieta sono: consumare abbondanti porzioni di verdura; per condire non bisogna superare i 2 cucchiai di olio extra-vergine d’oliva al giorno e un cucchiaino di sale; bere almeno 1,5 l di acqua naturale al giorno.

Per stabilizzare i risultati raggiunti e dimagrire altri 2 chili, terminato il programma, è necessario proseguire per un altro mese con una dieta di mantenimento da 1500 kcal giornaliere.

Dieta degli aminoacidi: programma settimanale

Come abbiamo già detto la dieta degli aminoacidi permette di perdere i chili di troppo senza però perdere la compattezza del tono muscolare. Di seguito è illustrato un esempio di programma settimanale da seguire a base di aminoacidi.

Lunedì

Colazione: 150ml di latte p.s. + 1 caffè + 20g di muesli o fiocchi d'avena Spuntino: 1 frutto di stagione Pranzo: 200g di manzo alla griglia + insalata mista condita con olio e aceto di mele + 30g di pane di segale + 200g di pere Spuntino: 1 yogurt magro Cena: zuppa di ceci e funghi con 20g di crostini di pane integrale + cicoria lessa condita con olio extravergine di oliva + 1 mela

Martedì

Colazione: 150ml di latte p.s. + 1 caffè + 20g di muesli o fiocchi d'avena Spuntino: 1 frutto di stagione Pranzo: 200g di tonno grigliato con rosmarino e limone + cavoletti di bruxelles cotti al vapore e conditi con olio, aglio e prezzemolo + 30g di pane di segale + 200g di kiwi Spuntino: 1 yogurt magro Cena: vellutata di zucca con 20g di crostini di pane integrale + insalata di radicchio condita con olio e aceto + 200g di arance

Mercoledì

Colazione: 150ml di latte p.s. + 1 caffè + 20g di muesli o fiocchi d'avena Spuntino: 1 frutto di stagione Pranzo: 200g di tacchino alla griglia + spinaci lessi + 30g di pane di segale + 150g di cachi Spuntino: 1 yogurt magro Cena: crema di asparagi + insalata mista condita con olio e aceto di mele + 200g di pompelmo

Giovedì

Colazione: 150ml di latte p.s. + 1 caffè + 20g di muesli o fiocchi d'avena Spuntino: 1 frutto di stagione Pranzo: 200g di pesce spada alla griglia condito con olio, prezzemolo e limone + zucchine in padella con un po' di cipolla + 30g di pane integrale + 200g di pera Spuntino: 1 yogurt magro Cena: zuppa di fagioli e patate + radicchio trevigiano ai ferri condito con olio extravergine di oliva + 30g di pane di segale + 200g di arance

Venerdì

Colazione: 150ml di latte p.s. + 1 caffè + 20g di muesli o fiocchi d'avena Spuntino: 1 frutto di stagione Pranzo: 70g di bresaola con olio-limone-rucola e 30g di grana in scaglie + verdure miste grigliate e condite solo con un filo di olio + 30g di pane di segale + 200g di ananas Spuntino: 1 yogurt magro Cena: zuppa di verze con 40g di grana in scaglie + carote lesse condite con olio extravergine di oliva e origano + 30g di pane di segale + 200g di pompelmo

Sabato

Colazione: 150ml di latte p.s. + 1 caffè + 20g di muesli o fiocchi d'avena Spuntino: 1 frutto di stagione Pranzo: 200g di vitello cotto con carciofi + 30g di pane di segale + 200 di mandarini Spuntino: 1 yogurt magro Cena: minestrone di verdure con 20g di crostini di pane integrale + 200g di mela

Domenica

Colazione: 150ml di latte p.s. + 1 caffè + 20g di muesli o fiocchi d'avena Spuntino: 1 frutto di stagione Pranzo: 200g di pollo grigliato + broccoli cotti al vapore conditi con olio e aceto + 30g di pane di segale + 200g di arance Spuntino: 1 yogurt magro Cena: passato di verdure miste (senza patate e legumi) + cavolfiore cotto al vapore e condito solo con un po' di olio extravergine di oliva, sale e pepe + 30g di pane di segale + 200g di pera

Integratori per il ferro per una dieta sana ed equilibrata

Il ferro è un elemento importantissimo per il nostro organismo, serve infatti per la produzione di globuli rossi, per il corretto funzionamento del sistema immunitario e dei processi di divisione cellulare. Quando, per una qualsiasi ragione, è carente, si può andare incontro a disturbi quali uno stato di stanchezza, l’insorgere di mal di testa, un’irritabilità più elevata o la presenza di inappetenza.

Ci sono condizioni nella vita in cui è più facile incorrere in questo tipo di carenze, per esempio in gravidanza o durante l’allattamento, oppure quando si segue una dieta vegetariana o vegana. In questi casi è consigliabile assumere un integratore che possa aiutare a non incorrere in carenze di ferro che possono effettivamente creare disturbi gravi, se non addirittura stati patologici.

Anche a seguito di una operazione o di qualche evento traumatico ci si può trovare in una situazione di anemia, in questo caso, oltre ai medicinali prescritti dal medico, i può valutare l’integrazione nella dieta di Salus Floradix.
L’integratore Salus Floradix alle erbe è un integratore di ferro e vitamine a base di succhi di frutta. Il succo di Acerola assunto con regolarità permette di integrare nel proprio organismo 15 mg di ferro al giorno in forma molto assimilabile. Questo permette, quindi, al corpo di assumere il quantitativo necessario e di utilizzarlo senza alcuna fatica. Il prodotto è naturale, non contiene conservanti e permette quindi di trovare un nuovo equilibrio e di ritrovare energia, in modo sano ed efficace.
La presenza di vitamina C aiuta inoltre l’assorbimento dei nutrienti e il gluconato ferroso presente in forma liquida è più facilmente assorbibile dall’organismo.

L’integratore della Salus è particolarmente indicato per condizioni particolari quali per esempio se si segue una dieta vegetaria. La mancanza di carne nella propria dieta può provocare carenze di ferro, in questo caso assumere Salus Floradix può essere la strategia giusta.
Anche le donne in gravidanza e allattamento consumano molta energia e quindi le riserve di ferro sono importanti per non cadere in deficit.

Le donne in generale hanno comunque bisogno di buone riserve per poter affrontare i cambiamenti ormonali e i relativi sbalzi, così come i ragazzi adolescenti, che consumano molte energie nella crescita, processo che consuma rapidamente le riserve di ferro.
L’assunzione regolare e dosata dell’integratore non dà controindicazioni e permette di assimilare le dosi giornaliere corrette, in modo da fornire sempre all’organismo le giuste scorte di una sostanza tanto importante al proprio benessere fisico e mentale.

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Potrebbe interessarti

Dieta rapida: perdere peso in poco tempo

Molte persone (in particolar modo le donne) non si sentono a proprio agio con il proprio corpo; guardandosi allo specchio vedono quei fastidiosi chili di troppo e la presenza di grasso localizzato, che non gli permette di indossare magari qual vestito che amano tanto. Sentono un peso che, oltre a gravarli fisicamente, li appesantisce anche nell'animo.

Qualche chilo di troppo? Come dimagrire senza diete drastiche

reduslim

Quando l’inverno finisce spesso lascia in eredità qualche chilo di troppo. E se sotto maglioni o cappotti si può anche camuffare un po’, con l’arrivo della bella stagione e il cambio di vestiario non si è sempre contenti del proprio aspetto.

Dieta Glicemia: ecco qual è l'alimentazione consigliata

L'innalzamento del tasso di glicemia (livelli poco al di sopra di 90 mg/dl sono già un campanello di allarme) può provocare danni alla salute, anche in casi di assenza di diabete

I più condivisi

Bevande energetiche naturali: facciamo chiarezza

Le bevande energetiche o Energy drink – come quelle di Vitelica – sono sempre più richieste sul mercato per le loro proprietà “energizzanti” appunto, per il senso di appagamento che infondono.

Dieta zona compilatore: scopri i blocchi in cui si suddivide il fabbisogno energetico

Molti di noi non si sentono a proprio agio con il proprio corpo perché magari sono ingrassati di qualche chilo e hanno perso così il proprio peso forma, ma eliminare i chili di troppo non è una sfida impossibile.

Dieta in menopausa: scopriamo qual è l'alimentazione giusta

Immagine esemplificativa utilizzata nell'articolo Dieta menopausa: scopriamo qual è l'alimentazione giusta

Una delle fasi più importanti di una donna è sicuramente quella della menopausa; essa provoca l'interruzione del lavoro delle ovaie e una ridotta diminuzione della produzione di estrogeni. Per riuscire ad alleviare gli effetti negativi della menopausa, sarebbe utile seguire una dieta per la menopausa, prima che il fenomeno si verifichi.

Leggi anche...

Usare i centrifugati per dimagrire: scopriamo come!

Tutti abbiamo acquistato almeno una volta succhi di frutta e frullati al supermercato perché sono pronti da bere e si possono conservare a lungo però, proprio per mantenere il loro stato inalterato durante la conservazione, essi, sono pieni di zuccheri.

Leggi anche...

Massaggio mani e piedi: come prendersi cura dei propri arti

Le mani sono la parte del nostro corpo che ci consentono di entrare in contatto con tutto ciò che ci circonda, i piedi invece, sono il nostro sostegno quotidiano e rappresentano il nostro mezzo di trasporto, ed è per questo che è importante dargli le adeguate attenzioni tramite un massaggio rilassante mani e piedi.

Leggi anche...

Elettrostimolatore Cervicale: Tutto ciò che devi sapere

Il dolore cervicale, detto anche cervicalgia, è un’infiammazione della zona vicina al collo, molto frequente nelle persone adulte. 

In Italia colpisce circa il 60% della popolazione over 30, con maggior frequenza nelle donne.