Un ottimo rimedio per perdere i chili di troppo potrebbe essere quello di affidarsi a una dieta a base di insalate varie. Oltre ad aiutare il dimagrimento consentendo di perdere anche quattro chili in un mese, con un apporto calorico di circa 1.300 calorie; fornisce inoltre al nostro organismo numerosi principi nutritivi.

Caratteristiche della dieta con insalata

L'insalata oltre a contenere grandi quantità di acqua, è anche ricca di fibre,vitamine A,C, ed E, zinco, selenio, rame e sali minerali quali il potassio. La rucola, assieme al crescione, ha vitamina C, ma anche rame, ferro, magnesio e vitamina A, contenuta in notevoli dosi anche nel tarassaco.

Le cicorie e il radicchio hanno vitamine, molte fibre (2,6 g ogni etto), calcio, ferro e altri sali minerali. I classici tipi di lattughe, invece (romana, cappuccio, lattughino ecc.) contengono vitamine Ae C, potassio e tantissime fibre (1,6 g ogni etto).

A chi è adatta la dieta a base di insalate

La dieta a base di insalata è ottima per coloro che soffrono di problemi di stitichezza e ritenzione idrica ed è ottima anche per curare le pelli eccessivamente spente e aride e per prevenire l'invecchiamento repentino della cute. La diete a base di verdure crude prevede porzioni abbondanti, che vanno pesate quando i cibi sono crudi; è inoltre necessario bere almeno due litri di acqua al giorno.

I condimenti concessi

I condimenti concessi sono: un cucchiaino di sale, possibilmente marino integrale che ha meno sodio; 2 cucchiai di olio d’oliva al dì, aceto di mele o balsamico o, in alternativa, il succo di limone.

Menù del regime dietetico

Com’è stato già detto in precedenza questa particolare dieta si basa principalmente sul consumo di insalata, che è povera di calorie ma ricca di acqua, sali minerali e vitamine. Di seguito è illustrato un esempio di menù.

Primo Giorno

Colazione
una tazza di latte parzialmente scremato (250ml) con 3 cucchiai di muesli
Snack metà mattinata
un bicchiere di spremuta di agrumi
Pranzo
Una porzione d’insalata preparata con 150g di lattuga, 70g di fagiolini lessi, 1 cipollotto e 1 pomodoro con 40gr di pane integrale e 200g di frutta.
Cena
150 gr di orata cotta al cartoccio con contorno di verdure crude in pinzimonio e 3 fette biscottate integrali.

Secondo giorno

Colazione
una tazza di latte parzialmente scremato con 3 fette biscottate integrali.
Snack metà mattinata
200 gr di frutta di stagione
Pranzo
Insalata con tonno al naturale e una porzione di 200g di frutta.
Cena
50g di riso condito con verdure grigliate e una porzione d’insalata con lattuga, rucola, ravanelli.

Terzo giorno

Colazione
1 vasetto di yogurt magro con 3 cucchiai di muesli.
Snack metà mattinata
un bicchiere di spremuta
Pranzo
50g di pasta integrale condita con pomodori a dadini e rucola e una porzione di 200g di frutta.
Cena
Insalata di radicchio rosso, pomodori e cetrioli e involtini di lattuga

Quarto giorno

Colazione
una tazza di latte parzialmente scremato (250ml) con 4 biscotti integrali.
Snack metà mattinata
200 gr di frutta di stagione
Pranzo
Insalata con 150g di lattuga, cetrioli, 70g di fagiolini lessati, 40g di pane integrale e 200g di frutta fresca.
Cena
150 gr di bistecca ai ferri con contorno di cicoria in pinzimonio e verdure grigliate.

Quinto giorno

Colazione
un vasetto di yogurt magro con 3 cucchiai di muesli.
Snack metà mattinata
un bicchiere di spremuta di agrumi.
Pranzo
50g di riso con radicchio rosso trevigiano e 200g di frutta.
Cena
150 gr di pesce spada cotta alla piastra con insalata di scarola, indivia e pomodori

Sesto giorno

Colazione
una tazza di latte parzialmente scremato (250ml) con3 fette biscottate integrali
Snack metà mattinata
200g di frutta
Pranzo
Insalata preparata con 150g di lattuga iceberg, 150g di petto di pollo alla griglia a dadini, 1 pomodoro e una porzione di 200g di frutta
Cena
Minestrone di verdure con 30g di legumi e 30g di riso e verdure miste crude

Settimo giorno

Colazione
un vasetto di yogurt magro con 3 biscotti integrali
Snack metà mattinata
un bicchiere di spremuta di agrumi
Pranzo
30g di pasta integrale condita con sugo di pomodoro, 50g di piselli, 50g di bresaola e rucola
e 200g di frutta
Cena
Caesar Salad (lattura, pane casereccio, limoni, aceto, aglio, parmigiano, acciughe, pepe), una porzione di verdure alla griglia (cavoli, spinaci, fagiolini) e 200g di frutta.

Sali minerali, una risorsa fondamentale per il nostro organismo

I sali minerali sono composti inorganici (privi di carbonio organico) essenziali e fondamentali per la vita di ogni essere vivente sulla terra, dal più piccolo organismo fino all'uomo. I sali minerali, chiamati anche elementi essenziali, servono per lo sviluppo di organi e tessuti e per l'equilibrio idrosalino delle cellule.

Essendo elementi chimici il nostro organismo non è in grado di sintetizzarli da solo, bensì ha bisogno dell'alimentazione per introdurli. Il nostro rifornimento di minerali viene essenzialmente da alimenti come legumi, ortaggi, frutta e verdura. Infatti una dieta mista, che comprende un'insieme di frutta, verdura, cereali e determinate quantità di pesce e carne, è l'ideale per fornire al nostro organismo i sali necessari come ad esempio magnesio e potassio.

I sali minerali si dividono in Macroelementi, quando l'organismo ha bisogno di qualche grammo al giorno di minerali, e Microelementi quando la necessità di minerali è di pochi milligrammi al giorno.

Nei Macroelementi troviamo:

  • Calcio: indispensabile per le ossa i denti e non solo
  • Fosforo: serve per la produzione di energia
  • Magnesio: ha importante ruolo di costruzione nelle ossa e nei denti (lo troviamo nelle noci, nel cacao, nelle spezie ec.ec.)
  • Sodio e Potassio: sono fondamentali per gli scambi tra cellule, inoltre il secondo ha la funzione di regolare la quantità di liquidi nell'organismo
  • Cloro: serve per il processo della digestione
  • Zolfo: serve a sviluppare la cartilagine, ma utile anche per gli annessi cutanei (peli,capelli).

Nei Microelementi troviamo:

  • Ferro: indispensabile per la produzione di emoglobina (lo troviamo nei pesci,nelle uova, nella carne)
  • Rame: utile per le ossa e il sangue
  • Zinco: favorisce nel nostro corpo l'avvio delle reazioni chimiche
  • Fluoro: serve alle ossa e ai denti come il calcio e il magnesio
  • Iodio: indispensabile per la creazione dell'ormone tiroideo
  • Selenio: serve a proteggere le membrane cellulari
  • Cromo: favorisce lo svolgimento di diversi metabolismi
  • Cobalto: stimola il metabolismo del ferro
  • Manganese: utile nella crescita in generale ma soprattutto di peli, capelli e barba
  • Molibdeno: aiuta nella sintesi delle proteine

Come abbiamo visto ogni minerale possiede una fetta indispensabile per l'esistenza di ogni organismo. Quindi la carenza di quest'ultimi non è da prendere sottogamba, infatti è sempre utile seguire una dieta alimentare corretta che li introduca tutti nelle quantità opportune.

I sintomi di una carenza di sali sono diversi, si va dalla semplice nausea, alla debolezza fino all'aritmia cardiaca. In questi casi è consigliato introdurre i minerali con alimenti o bevande specifiche come i legumi, il pesce, la carne, il tè e l'aranciata.



Potrebbe interessarti

Centro dimagrimento Milano: dimagrire e rassodare

Sono diverse le persone che desiderano perdere i chili di troppo e riacquistare così il proprio peso ideale, ma non sempre le diete riescono a far raggiungere questo obiettivo. Molte donne devono combattere anche contro il grasso localizzato e la cellulite e spesso le creme apposite non riescono ad eliminare del tutto questi problemi estetici.

Leggi tutto...

Dieta ventre piatto: consigli utili dopo la gravidanza

Uno dei problemi più difficili da risolvere in ambito estetico è quello legato alla riduzione del giro vita. Sono infatti tantissime le donne che desiderano un addome piatto e rimodellato spesso poco scolpito a causa di una gravidanza o di terapie di dimagrimento inefficaci e repentine.

Leggi tutto...

Centro dimagrimento Roma: semplici mosse per dimagrire

Purtroppo non sempre le diete e lo sport aiutano a perdere i chili di troppo, spesso è necessario affidarsi nelle mani di esperti per riuscire a raggiungere di nuovo il proprio peso ideale.

Leggi tutto...

La dieta del minestrone: dimagrire con l'aiuto delle verdure

La dieta del minestrone fu inventata da un cardiochirurgo del Sacred Memorial Hospital di St. Louis, per soggetti obesi cardiopatici che dovevano essere sottoposti a interventi di cardiochirurgia. Essa è infatti adatta esclusivamente a chi è in sovrappeso di almeno 7-8 kg; non è perciò consigliabile a chi ha solo qualche chilo di troppo. 

Leggi tutto...

Epilazione uomo: eliminare il pelo dalla sua radice

L’epilazione, a differenza della depilazione, è un sistema che consente di eliminare in modo totale il pelo, dalla punta fino alla sua radice, lasciando la pelle liscia e vellutata per circa 20 - 30 giorni. L’epilazione uomo in questo ultimo periodo è diventata un trend, prima infatti, i soli uomini che osavano estirpare i peli dal proprio corpo per necessità erano gli sportivi.

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Dieta e stitichezza: cosa mangiare per regolare l'intestino?

La stitichezza è un disturbo intestinale molto diffuso che si manifesta con sintomi vari tra cui dolori all’addome, meteorismo e difficoltà durante l’evacuazione. Come aiutare il nostro organismo a prevenire questa fastidiosa alterazione dell’equilibrio intestinale?

Leggi tutto...

La dieta last minute: perdere velocemente peso

La dieta last minute (o dieta dell'ultimo minuto) è una dieta ipocalorica che consente di perdere al massimo 2-3 chili ed è consigliabile seguirla al massimo per cinque giorni. Durante questo periodo bisogna evitare l’allenamento troppo duro, preferendo esercizi di stretching o pilates per rilassare e allungare la muscolatura.

Leggi tutto...

Dieta in menopausa: scopriamo qual è l'alimentazione giusta

Immagine esemplificativa utilizzata nell'articolo Dieta menopausa: scopriamo qual è l'alimentazione giusta

Una delle fasi più importanti di una donna è sicuramente quella della menopausa; essa provoca l'interruzione del lavoro delle ovaie e una ridotta diminuzione della produzione di estrogeni. Per riuscire ad alleviare gli effetti negativi della menopausa, sarebbe utile seguire una dieta menopausa, prima che il fenomeno si verifichi.

Leggi tutto...

Dieta studio: alimentare il cervello

Quando si studia o si svolge un’attività intellettuale è importante però seguire una dieta studio che si basi sul consumo di alimenti che possono aumentare la concentrazione ma che non siano una minaccia al peso ideale

Leggi tutto...

Eliminare la pancia uomo: come perdere i cm di troppo

Le donne tendono ad ingrassare soprattutto a livello dei fianchi, cosce e glutei mentre gli uomini ingrassano a livello dell’addome, la famosa pancetta con le maniglie dell’amore. Quando si avvicina l’estate e si ripongono negli armadi i pesanti maglioni, ci si rende conto dei chili accumulati durante l’inverno e si corre ai ripari.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Dieta localizzata: dimagrimento mirato

Dimagrire in zone come la pancia e i fianchi è uno degli obiettivo principali per molte donne; una dieta localizzata su tali punti critici potrebbe aiutare a snellire maggiormente queste zone.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Smagliature uomo: quali sono rimedi e soluzioni migliori?

Immagine usata nell'articolo Smagliature uomo: quali sono rimedi e soluzioni migliori?

Smagliature uomo? La bellezza fisica delle donne ha diversi nemici contro di cui combattere e tra i più antipatici ci sono  la cellulite e le smagliature

Leggi tutto...

Leggi anche...

Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.

Leggi tutto...
Go to Top