Un ottimo rimedio per perdere i chili di troppo potrebbe essere quello di affidarsi a una dieta a base di insalate varie. Oltre ad aiutare il dimagrimento consentendo di perdere anche quattro chili in un mese, con un apporto calorico di circa 1.300 calorie; fornisce inoltre al nostro organismo numerosi principi nutritivi.

Caratteristiche della dieta con insalata

L'insalata oltre a contenere grandi quantità di acqua, è anche ricca di fibre,vitamine A,C, ed E, zinco, selenio, rame e sali minerali quali il potassio. La rucola, assieme al crescione, ha vitamina C, ma anche rame, ferro, magnesio e vitamina A, contenuta in notevoli dosi anche nel tarassaco.

Le cicorie e il radicchio hanno vitamine, molte fibre (2,6 g ogni etto), calcio, ferro e altri sali minerali. I classici tipi di lattughe, invece (romana, cappuccio, lattughino ecc.) contengono vitamine Ae C, potassio e tantissime fibre (1,6 g ogni etto).

A chi è adatta la dieta a base di insalate

La dieta a base di insalata è ottima per coloro che soffrono di problemi di stitichezza e ritenzione idrica ed è ottima anche per curare le pelli eccessivamente spente e aride e per prevenire l'invecchiamento repentino della cute. La diete a base di verdure crude prevede porzioni abbondanti, che vanno pesate quando i cibi sono crudi; è inoltre necessario bere almeno due litri di acqua al giorno.

I condimenti concessi

I condimenti concessi sono: un cucchiaino di sale, possibilmente marino integrale che ha meno sodio; 2 cucchiai di olio d’oliva al dì, aceto di mele o balsamico o, in alternativa, il succo di limone.

Menù del regime dietetico

Com’è stato già detto in precedenza questa particolare dieta si basa principalmente sul consumo di insalata, che è povera di calorie ma ricca di acqua, sali minerali e vitamine. Di seguito è illustrato un esempio di menù.

Primo Giorno

Colazione
una tazza di latte parzialmente scremato (250ml) con 3 cucchiai di muesli
Snack metà mattinata
un bicchiere di spremuta di agrumi
Pranzo
Una porzione d’insalata preparata con 150g di lattuga, 70g di fagiolini lessi, 1 cipollotto e 1 pomodoro con 40gr di pane integrale e 200g di frutta.
Cena
150 gr di orata cotta al cartoccio con contorno di verdure crude in pinzimonio e 3 fette biscottate integrali.

Secondo giorno

Colazione
una tazza di latte parzialmente scremato con 3 fette biscottate integrali.
Snack metà mattinata
200 gr di frutta di stagione
Pranzo
Insalata con tonno al naturale e una porzione di 200g di frutta.
Cena
50g di riso condito con verdure grigliate e una porzione d’insalata con lattuga, rucola, ravanelli.

Terzo giorno

Colazione
1 vasetto di yogurt magro con 3 cucchiai di muesli.
Snack metà mattinata
un bicchiere di spremuta
Pranzo
50g di pasta integrale condita con pomodori a dadini e rucola e una porzione di 200g di frutta.
Cena
Insalata di radicchio rosso, pomodori e cetrioli e involtini di lattuga

Quarto giorno

Colazione
una tazza di latte parzialmente scremato (250ml) con 4 biscotti integrali.
Snack metà mattinata
200 gr di frutta di stagione
Pranzo
Insalata con 150g di lattuga, cetrioli, 70g di fagiolini lessati, 40g di pane integrale e 200g di frutta fresca.
Cena
150 gr di bistecca ai ferri con contorno di cicoria in pinzimonio e verdure grigliate.

Quinto giorno

Colazione
un vasetto di yogurt magro con 3 cucchiai di muesli.
Snack metà mattinata
un bicchiere di spremuta di agrumi.
Pranzo
50g di riso con radicchio rosso trevigiano e 200g di frutta.
Cena
150 gr di pesce spada cotta alla piastra con insalata di scarola, indivia e pomodori

Sesto giorno

Colazione
una tazza di latte parzialmente scremato (250ml) con3 fette biscottate integrali
Snack metà mattinata
200g di frutta
Pranzo
Insalata preparata con 150g di lattuga iceberg, 150g di petto di pollo alla griglia a dadini, 1 pomodoro e una porzione di 200g di frutta
Cena
Minestrone di verdure con 30g di legumi e 30g di riso e verdure miste crude

Settimo giorno

Colazione
un vasetto di yogurt magro con 3 biscotti integrali
Snack metà mattinata
un bicchiere di spremuta di agrumi
Pranzo
30g di pasta integrale condita con sugo di pomodoro, 50g di piselli, 50g di bresaola e rucola
e 200g di frutta
Cena
Caesar Salad (lattura, pane casereccio, limoni, aceto, aglio, parmigiano, acciughe, pepe), una porzione di verdure alla griglia (cavoli, spinaci, fagiolini) e 200g di frutta.

Sali minerali, una risorsa fondamentale per il nostro organismo

I sali minerali sono composti inorganici (privi di carbonio organico) essenziali e fondamentali per la vita di ogni essere vivente sulla terra, dal più piccolo organismo fino all'uomo. I sali minerali, chiamati anche elementi essenziali, servono per lo sviluppo di organi e tessuti e per l'equilibrio idrosalino delle cellule.

Essendo elementi chimici il nostro organismo non è in grado di sintetizzarli da solo, bensì ha bisogno dell'alimentazione per introdurli. Il nostro rifornimento di minerali viene essenzialmente da alimenti come legumi, ortaggi, frutta e verdura. Infatti una dieta mista, che comprende un'insieme di frutta, verdura, cereali e determinate quantità di pesce e carne, è l'ideale per fornire al nostro organismo i sali necessari come ad esempio magnesio e potassio.

I sali minerali si dividono in Macroelementi, quando l'organismo ha bisogno di qualche grammo al giorno di minerali, e Microelementi quando la necessità di minerali è di pochi milligrammi al giorno.

Nei Macroelementi troviamo:

  • Calcio: indispensabile per le ossa i denti e non solo
  • Fosforo: serve per la produzione di energia
  • Magnesio: ha importante ruolo di costruzione nelle ossa e nei denti (lo troviamo nelle noci, nel cacao, nelle spezie ec.ec.)
  • Sodio e Potassio: sono fondamentali per gli scambi tra cellule, inoltre il secondo ha la funzione di regolare la quantità di liquidi nell'organismo
  • Cloro: serve per il processo della digestione
  • Zolfo: serve a sviluppare la cartilagine, ma utile anche per gli annessi cutanei (peli,capelli).

Nei Microelementi troviamo:

  • Ferro: indispensabile per la produzione di emoglobina (lo troviamo nei pesci,nelle uova, nella carne)
  • Rame: utile per le ossa e il sangue
  • Zinco: favorisce nel nostro corpo l'avvio delle reazioni chimiche
  • Fluoro: serve alle ossa e ai denti come il calcio e il magnesio
  • Iodio: indispensabile per la creazione dell'ormone tiroideo
  • Selenio: serve a proteggere le membrane cellulari
  • Cromo: favorisce lo svolgimento di diversi metabolismi
  • Cobalto: stimola il metabolismo del ferro
  • Manganese: utile nella crescita in generale ma soprattutto di peli, capelli e barba
  • Molibdeno: aiuta nella sintesi delle proteine

Come abbiamo visto ogni minerale possiede una fetta indispensabile per l'esistenza di ogni organismo. Quindi la carenza di quest'ultimi non è da prendere sottogamba, infatti è sempre utile seguire una dieta alimentare corretta che li introduca tutti nelle quantità opportune.

I sintomi di una carenza di sali sono diversi, si va dalla semplice nausea, alla debolezza fino all'aritmia cardiaca. In questi casi è consigliato introdurre i minerali con alimenti o bevande specifiche come i legumi, il pesce, la carne, il tè e l'aranciata.





Potrebbe interessarti

Dieta Plank: perdere 9 kg in due settimane

Le origini della dieta Plank non sono ancora conosciute, erroneamente la si associa alla Max Planck Society, l’istituto dedicato al progresso delle scienze che prende il nome dal fondatore Max Karl Ernst Ludwig Planck, pilastro della fisica contemporanea, ma è solo un legame privo di fondamenta.

Leggi tutto...

Dieta di primavera: rinascere con la natura

L'avvento della primavera è considerato un periodo di rinnovamento in diversi ambiti della vita quotidiana. Grazie alla dieta di primavera il vostro organismo ha la possibilità di depurarsi, allontanando lo stress accumulato durante la stagione invernale e perdere quei chili di troppo che minacciano il nostro peso forma.

Leggi tutto...

Dieta e fertilità: gli alimenti più adatti

Alcuni studi hanno rivelato che esiste un legame tra dieta e fertilità che può rivelarsi determinante se si vogliono avere maggiori probabilità di diventare madri; quindi anche la coppia che cerca di avere un bambino deve dunque fare attenzione a quello che mangia.

Leggi tutto...

Massaggi per la Cervicale: quali sono i benefici

Uno dei malanni fisici più comuni, che magari non ci riguarda in maniera diretta ma che comunque colpisce un’altissima quantità di persone in tutto il mondo, è sicuramente la cervicalgia che tutti noi siamo più propensi a chiamare con il riduttivo ‘cervicale’.

Leggi tutto...

Eliminare l'adipe nella sezione addominale: dire addio al tessuto adiposo

L'adipe, conosciuto anche con il nome di tessuto adiposo, è formato da particolari cellule, gli adipociti e sono divise in tessuto adiposo bruno e bianco.

Leggi tutto...

I più condivisi

Dieta aminoacidi: mantenere il tono muscolare

Per dimagrire mantenendo il tono muscolare e la compattezza della pelle non è necessario ricorrere ad integratori chimici, ma basta aumentare in modo mirato, l’apporto degli aminoacidi e seguire quindi una dieta aminoacidi.

Leggi tutto...

Dieta rapida: perdere peso in poco tempo

Molte persone (in particolar modo le donne) non si sentono a proprio agio con il proprio corpo; guardandosi allo specchio vedono quei fastidiosi chili di troppo e la presenza di grasso localizzato, che non gli permette di indossare magari qual vestito che amano tanto. Sentono un peso che, oltre a gravarli fisicamente, li appesantisce anche nell'animo.

Leggi tutto...

App per la dieta: alimentazione per dimagrire su iPhone e Android

I chili in eccesso non sono sempre facili da gestire e con l'estate oramai in corso la necessità di perdere peso si fa più incalzante, tanto da indurre alla sperimentazione di vari metodi dimagranti, non sempre benefici per la salute. Da oggi però, un aiuto concreto e sicuro nella lotta ai chili in eccesso lo si può ottenere dalle app per dimagrire.

Leggi tutto...

Dieta Miami: pochi chili in pochi giorni

L’estate è sempre più vicina ed è proprio in questo periodo che la maggior parte delle persone si accorge di aver preso qualche chilo di troppo e di aver perso il proprio peso forma

Leggi tutto...

Ansia e alimentazione: tenere sotto controllo lo stress

Oggi, per curare ansia, insonnia e depressione, ci affidiamo spesso a terapie farmacologiche che ci rendono dipendenti; secondo uno studio australiano invece, una specifica dieta per combattere l'ansia, che si basa sul seguire una sana alimentazione può aiutare a combatterle.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Dieta fibre: i segreti per dimagrire

La dieta fibre nasce nei primi anni '80 negli USA grazie all'omonimo libro scritto da Audrey Eyton ed è basata sul consumo di fibre (30-35 grammi al giorno circa) nell'alimentazione quotidiana.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Torboterapia corpo: come curare artrosi ed inestetismi in modo naturale

La torboterapia corpo è un metodo usato fin dall’antichità per contrastare diversi tipi di patologie. Grazie a degli specifici principi attivi estratti da alcuni vegetali, è stato possibile trovare un trattamento di prevenzione di diversi disturbi reumatologici e del dolore.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.

Leggi tutto...
Go to Top