La Dieta Hollywood è un metodo dimagrante conosciuto anche come Dieta di Beverly Hills (la famosa località americana); la sua fama è esplosa negli anni ’90 e gode di grande popolarità ancora oggi. L’unico alimento concesso è la frutta, fonte di vitamine, sali minerali e fibre ed è consentito consumare ogni tipo di frutta, anche se viene data particolare preferenza a quella esotica; assolutamente vietati sono avocado e la banana. Prima di decidere di iniziare a seguire un regime alimentare del genere, è preferibile avere una spiccata predilezione per la frutta, dato che per dieci giorni è l’unico cibo concesso.

Il principio della dieta

La dieta hollywood si basa sul principio che gli enzimi che si trovano all'interno del nostro organismo si sbilanciano quando vengono consumati sia proteine che carboidrati insieme con il conseguente aumento di peso. Proprio per questo motivo questo tipo di dieta si basa soprattutto sulla frutta in quanto contiene gli enzimi necessari a facilitare la digestione a quindi a bruciare i grassi.

Si può dire che la dieta Hollywood è un tipo di dieta veloce e drastica che porta all'organismo uno squilibrio che una volta abbandonata la dieta farà recuperare tutti i chili persi in pochissimo tempo. Non può durare più di 10 giorni ed è raccomandato alimentarsi prettamente di frutta escludendo le banane: questo regime alimentare donerà un senso di sazietà immediato grazie alle numerosissime fibre presenti nella frutta.

Alla fine del periodo dietetico è consigliato ricominciare a mangiare in modo sano ed equilibrato e leggermente ipocalorico in modo tale da mantenere così i risultati ottenuti.

Caratteristiche della dieta Hollywood

Il principio base della Dieta Hollywood è semplice: consumando solo alimenti privi di grasso, la perdita di peso è assicurata. Non è necessaria alcun tipo di preparazione, organizzazione o pianificazione di sorta, basta acquistare la frutta e consumarla fresca a cruda. Inoltre questo regime alimentare rende tollerabile il senso di fame grazie all’alto contenuto di fibre presente nella frutta, che dona un senso di sazietà.

I pasti previsti dalla Dieta Hollywood, essendo costituiti esclusivamente da frutta, sono poveri di calorie e ricchi d’acqua e proprio per questo motivo favoriscono l’eliminazione dei grassi, purificando a fondo l’organismo da tossine e scorie (effetti benefici che in alcune persone però possono portare infiammazioni intestinali, diarrea e colite).

Il menu da seguire

La dieta Hollywood prevede un menu molto semplice visto che sarà la frutta il principale alimento da assumere nella quantità desiderata, banane a parte. I primi 10 giorni, appunto, non sono previsti alcun tipi di alimenti, solo dopo questo periodo è possibile cominciare a seguire un alimentazione di mantenimento; in ogni caso un possibile menù da seguire potrebbe essere: annanas a colazione, pannocchie a pranzo e insalata mista a cena affiancata a frutti di bosco, oppure, dopo i 10 giorni, uva bianca per colazione, fragole a metà mattinata, mele a pranzo e cena con 200 grammi di pesce alla griglia o petto di pollo o tacchino ai ferri.

Attenzione al mantenimento del peso

I risultati che si ottengono da questo percorso alimentare alternativo sono straordinari; tuttavia, come per ogni dieta-lampo è necessario sorvegliare attentamente l’alimentazione post-dieta. Al termine della dieta Hollywood, per evitare di perdere il peso forma ottenuto, si consiglia di conservare le buone abitudini acquisite e di reintrodurre gradualmente gli altri alimenti quali farinacei, carne, pesce e verdure, inizialmente una o due volte a settimana ed aumentare progressivamente la quantità. Abbinando sempre il tutto ad un programma di attività fisica efficace e personalizzato.

Può diventare rischioso proseguire questo regime dietetico oltre i dieci giorni, in quanto possono manifestarsi serie carenze nutrizionali con azione a lungo termine, perdere massa muscolare e ridurre la capacità di resistenza alle infezioni provocando uno stato di generale affaticamento. Ricordiamo che ognuno di noi necessita di una serie completa di alimenti per soddisfare prima di tutto dei principi basilari che stanno alla base della nostra salute.

Svantaggi della dieta Hollywood

Come ogni dieta, anche questa delle star presenta una serie di svantaggi: a lungo andare potrebbe portare ad infiammazioni intestinali con diarrea e colite, una perdita di tessuto muscolare e il rallentamento del metabolismo.

E' un tipo di dieta che non insegna un alimentazione corretta, è sbilanciata e vista l'assunzione proteica insufficiente, non è per niente equilibrata dai macronutrienti (proteine, grassi e carboidrati) e a lungo andare potrebbe portare delle carenze alimentari non indifferenti. Dopo qualche giorno, seguendo questa dieta, ci si sentirà stanchi, con poche energie e affaticati.


Potrebbe interessarti

Dieta colite: l'aiuto di una giusta alimentazione

La colite è molto spesso legata a cause di natura nervosa e una cattiva alimentazione potrebbe incidere negativamente su questa sindrome, aggravandone e scatenandone i suoi sintomi tipici. Per evitare problemi di questo tipo, è consigliabile seguire una vera e propria dieta contro la colite, ricca di fibre e acqua.

Dieta Plank: scopri come perdere 9 kg in due settimane

Immagine d'esempio usata nell'articolo Dieta Plank: scopri come perdere 9 kg in due settimane

Le origini della dieta Plank non sono ancora conosciute, erroneamente la si associa alla Max Planck Society, il cui fondatore è Max Karl Ernst Ludwig Planck, un pilastro della fisica contemporanea, anche se il legame è privo di fondamenta.

Usare i centrifugati per dimagrire: scopriamo come!

Tutti abbiamo acquistato almeno una volta succhi di frutta e frullati al supermercato perché sono pronti da bere e si possono conservare a lungo però, proprio per mantenere il loro stato inalterato durante la conservazione, essi, sono pieni di zuccheri.

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Sostituti del pane: quali scegliere

A chi non piace mangiare accompagnando il tutto con un bel pezzo di pane. Stiamo ovviamente parlando di un alimento che è assolutamente al centro della nostra dieta da "italiani"; tuttavia, è innegabile... in certi casi abusarne fa davvero male; soprattutto durante l'estate, per rimanere più leggeri, si consiglia di consumarne poco o addirittura di sostituirlo con altri alimenti.

Dieta Detox in 3 giorni: sveliamone i segreti

Purtroppo molto spesso ci sentiamo appesantiti e iniziamo e vedere nel nostro corpo l’antiestetico grasso localizzato, che nelle donne si concentra in particolar modo nelle cosce e nei fianchi.

Dieta diabetici: mantenere sotto controllo la glicemia

Il primo passo da fare per mantenere sotto controllo il diabete è eliminare le abitudini alimentari sbagliate, magari seguendo una dieta per diabetici. E’ consigliabile ridurre il più possibile i cibi dolci e salati. I cereali e le fibre sono degli ottimi alleati. E’ utile sapere che le melanzane aiutano a ridurre il bisogno di mangiare cibi dolci e ricchi di carboidrati.

Leggi anche...

Dieta Glicemia: ecco qual è l'alimentazione consigliata

L'innalzamento del tasso di glicemia (livelli poco al di sopra di 90 mg/dl sono già un campanello di allarme) può provocare danni alla salute, anche in casi di assenza di diabete

Leggi anche...

Creme antirughe efficaci: come scegliere quella giusta

immagine che mostra una donna preoccupata dalla sua pelle e in cerca della crema antirughe più adatta

Arriva per tutti, donne e uomini, il momento in cui si comincia a fare i conti con il tempo che passa e i segni che lascia sulla nostra pelle, in particolare quella del viso. Alla comparsa della prima ruga o degli antiestetici “cedimenti” su guance e collo, ecco che si cerca subito di correre ai ripari con l’utilizzo di sieri e creme antirughe, che possano aiutare a contrastare l’invecchiamento cutaneo.

Leggi anche...

Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.