L'avvento della primavera è considerato un periodo di rinnovamento in diversi ambiti della vita quotidiana. Grazie alla dieta di primavera il vostro organismo ha la possibilità di depurarsi, allontanando lo stress accumulato durante la stagione invernale e perdere quei chili di troppo che minacciano il nostro peso forma.

Mesi di vita sedentaria, al chiuso, con l'aggiunta di un’alimentazione ricca di grassi e proteine, ma povera di vegetali, portano ad accumulare più tossine nell’organismo. Per questo motivo è indispensabile cercare di eliminare dalla nostra alimentazione quei cibi che facilitano la produzione di sostanze tossiche e aumentare invece quelli che, al contrario, ne favoriscono l'eliminazione.

Come depurare il corpo con la dieta primavera

Gli alimenti maggiormente indicati nella dieta della primavera devono avere una funzione antiossidante, ricca di fattori protettivi che aiutano il sistema immunitario. Portando in tavolai cibi tipicamente primaverili (finocchi, sedano, cavolfiore ecc.) preparati in modo sano, è possibile liberare il corpo dalle scorie, risvegliando il metabolismo e auitando il raggiungimento del peso forma ideale.

Quali alimenti prediligere

Gli alimenti che non possono mancare nella alimentazione del periodo primaverile sono:

  • l'acqua, almeno 2 litri al giorno favoriscono l'eliminazione delle sostanze tossiche e idratano l'organismo;
  • l' ananas, che combatte la ritenzione idrica;
  • gli asparagi, che aumentano il senso di sazietà e regolano le funzioni intestinali;
  • i frutti rossi, dalle proprietà antiossidanti;
  • il prezzemolo, contenente vitamina C, vitamina A, potassio, poco sodio e apiolo (olio essenziale che svolge una funzione antibatterica);
  • il radicchio, che ha proprietà depurative, diuretiche e lassative;
  • la rucola, che svolge un'azione stimolante e diuretica;
  • il tarassaco, tipo di cicoria che contiene 316 mg di calcio e una grande quantità di vitamina A;
  • il tè verde, ricco di antiossidanti e di catechina (sostanza che rende ancora più efficiente il lavoro del fegato);
  • verdure varie, perché, essendo ricche di acqua, sono ideali per idratare e depurare l'organismo,inoltre la presenza di fibre èin grado di ostacolare l'assorbimento di grassi e colesterolo.

Cosa non deve mancare nell’alimentazione degli sportivi in primavera?

La quantità di calorie da assumere ogni giorno varia in base al tipo e all’intensità di attività fisica che si svolge. Nell’elenco che segue sono illustrati i cibi e le sostanze che non devono mancare nell’alimentazione di chi pratica sport.

  • I carboidrati, ossia i glucidi, che svolgono un ruolo fondamentale sia per chi pratica un’attività sportiva veloce, ad esempio la corsa, sia per chi invece di dedica a un’attività che ha una media durata, come il ciclismo.
  • I lipidi, cioè i grassi, che insieme ai carboidrati servono per fornire energia al corpo. Naturalmente chi pratica sport non deve consumare grandi quantità di cibi grassi, ma deve comunque alimentarsi rispettando le regole di una sana e bilanciata alimentazione. E’importante sapere che un consumo troppo basso di carboidrati può rendere più difficile una prestazione fisica, in una situazione del genere l’atleta avverte un senso di stanchezza, che lo costringe ha terminare prima del tempo l’attività sportiva che sta praticando. Nel caso invece in cui il corpo non assuma la giusta quantità di lipidi, lo sportiva rischia che l’organismo utilizzi altre risorse presenti nel muscolo e nella massa magra.
  • Bere molta acqua sia prima dell’inizio dell’attività per diminuire il rischio di disidratazione del corpo, sia al termine, per reintegrare i sali minerali persi durante la sudorazione. Gli atleti che bevono poca acqua rischiano contratture muscolari, crampi e spasmi. L’assunzione di acqua ha lo scopo di migliorare il lavoro dell’apparato gastroenterico e contrastare l’acidosi.

Quando si deve partecipare ad una gara o ad una manifestazione sportiva è di fondamentale importanza mangiare cibi che contengono elevate quantità di carboidrati, che possono essere considerati la benzina del nostro organismo. E’importante prediligere cibi che contengano carboidrati complessi, come la pasta, che sono metabolizzati in modo lento dal nostro corpo e quindi forniscono energia gradualmente.

Un elevato consumo di cibi ad alto contenuto glucidico, ad esempio i dolci, la frutta ecc. possono aumentare la naturale secrezione d’insulina, che può causare crampi e contratture muscolari. Seguire un sano e bilanciato stile alimentare è l’arma vincente per riuscire a sfruttare al meglio le proprie capacità fisiche.

 

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Potrebbe interessarti

Dieta rapida: perdere peso in poco tempo

Molte persone (in particolar modo le donne) non si sentono a proprio agio con il proprio corpo; guardandosi allo specchio vedono quei fastidiosi chili di troppo e la presenza di grasso localizzato, che non gli permette di indossare magari qual vestito che amano tanto. Sentono un peso che, oltre a gravarli fisicamente, li appesantisce anche nell'animo.

Qualche chilo di troppo? Come dimagrire senza diete drastiche

reduslim

Quando l’inverno finisce spesso lascia in eredità qualche chilo di troppo. E se sotto maglioni o cappotti si può anche camuffare un po’, con l’arrivo della bella stagione e il cambio di vestiario non si è sempre contenti del proprio aspetto.

Dieta Glicemia: ecco qual è l'alimentazione consigliata

L'innalzamento del tasso di glicemia (livelli poco al di sopra di 90 mg/dl sono già un campanello di allarme) può provocare danni alla salute, anche in casi di assenza di diabete

I più condivisi

Bevande energetiche naturali: facciamo chiarezza

Le bevande energetiche o Energy drink – come quelle di Vitelica – sono sempre più richieste sul mercato per le loro proprietà “energizzanti” appunto, per il senso di appagamento che infondono.

Dieta zona compilatore: scopri i blocchi in cui si suddivide il fabbisogno energetico

Molti di noi non si sentono a proprio agio con il proprio corpo perché magari sono ingrassati di qualche chilo e hanno perso così il proprio peso forma, ma eliminare i chili di troppo non è una sfida impossibile.

Dieta in menopausa: scopriamo qual è l'alimentazione giusta

Immagine esemplificativa utilizzata nell'articolo Dieta menopausa: scopriamo qual è l'alimentazione giusta

Una delle fasi più importanti di una donna è sicuramente quella della menopausa; essa provoca l'interruzione del lavoro delle ovaie e una ridotta diminuzione della produzione di estrogeni. Per riuscire ad alleviare gli effetti negativi della menopausa, sarebbe utile seguire una dieta per la menopausa, prima che il fenomeno si verifichi.

Leggi anche...

Usare i centrifugati per dimagrire: scopriamo come!

Tutti abbiamo acquistato almeno una volta succhi di frutta e frullati al supermercato perché sono pronti da bere e si possono conservare a lungo però, proprio per mantenere il loro stato inalterato durante la conservazione, essi, sono pieni di zuccheri.

Leggi anche...

Massaggio mani e piedi: come prendersi cura dei propri arti

Le mani sono la parte del nostro corpo che ci consentono di entrare in contatto con tutto ciò che ci circonda, i piedi invece, sono il nostro sostegno quotidiano e rappresentano il nostro mezzo di trasporto, ed è per questo che è importante dargli le adeguate attenzioni tramite un massaggio rilassante mani e piedi.

Leggi anche...

Elettrostimolatore Cervicale: Tutto ciò che devi sapere

Il dolore cervicale, detto anche cervicalgia, è un’infiammazione della zona vicina al collo, molto frequente nelle persone adulte. 

In Italia colpisce circa il 60% della popolazione over 30, con maggior frequenza nelle donne.