L'avvento della primavera è considerato un periodo di rinnovamento in diversi ambiti della vita quotidiana. Grazie alla dieta di primavera il vostro organismo ha la possibilità di depurarsi, allontanando lo stress accumulato durante la stagione invernale e perdere quei chili di troppo che minacciano il nostro peso forma.

Mesi di vita sedentaria, al chiuso, con l'aggiunta di un’alimentazione ricca di grassi e proteine, ma povera di vegetali, portano ad accumulare più tossine nell’organismo. Per questo motivo è indispensabile cercare di eliminare dalla nostra alimentazione quei cibi che facilitano la produzione di sostanze tossiche e aumentare invece quelli che, al contrario, ne favoriscono l'eliminazione.

Come depurare il corpo con la dieta primavera

Gli alimenti maggiormente indicati nella dieta della primavera devono avere una funzione antiossidante, ricca di fattori protettivi che aiutano il sistema immunitario. Portando in tavolai cibi tipicamente primaverili (finocchi, sedano, cavolfiore ecc.) preparati in modo sano, è possibile liberare il corpo dalle scorie, risvegliando il metabolismo e auitando il raggiungimento del peso forma ideale.

Quali alimenti prediligere

Gli alimenti che non possono mancare nella alimentazione del periodo primaverile sono:

  • l'acqua, almeno 2 litri al giorno favoriscono l'eliminazione delle sostanze tossiche e idratano l'organismo;
  • l' ananas, che combatte la ritenzione idrica;
  • gli asparagi, che aumentano il senso di sazietà e regolano le funzioni intestinali;
  • i frutti rossi, dalle proprietà antiossidanti;
  • il prezzemolo, contenente vitamina C, vitamina A, potassio, poco sodio e apiolo (olio essenziale che svolge una funzione antibatterica);
  • il radicchio, che ha proprietà depurative, diuretiche e lassative;
  • la rucola, che svolge un'azione stimolante e diuretica;
  • il tarassaco, tipo di cicoria che contiene 316 mg di calcio e una grande quantità di vitamina A;
  • il tè verde, ricco di antiossidanti e di catechina (sostanza che rende ancora più efficiente il lavoro del fegato);
  • verdure varie, perché, essendo ricche di acqua, sono ideali per idratare e depurare l'organismo,inoltre la presenza di fibre èin grado di ostacolare l'assorbimento di grassi e colesterolo.

Cosa non deve mancare nell’alimentazione degli sportivi in primavera?

La quantità di calorie da assumere ogni giorno varia in base al tipo e all’intensità di attività fisica che si svolge. Nell’elenco che segue sono illustrati i cibi e le sostanze che non devono mancare nell’alimentazione di chi pratica sport.

  • I carboidrati, ossia i glucidi, che svolgono un ruolo fondamentale sia per chi pratica un’attività sportiva veloce, ad esempio la corsa, sia per chi invece di dedica a un’attività che ha una media durata, come il ciclismo.
  • I lipidi, cioè i grassi, che insieme ai carboidrati servono per fornire energia al corpo. Naturalmente chi pratica sport non deve consumare grandi quantità di cibi grassi, ma deve comunque alimentarsi rispettando le regole di una sana e bilanciata alimentazione. E’importante sapere che un consumo troppo basso di carboidrati può rendere più difficile una prestazione fisica, in una situazione del genere l’atleta avverte un senso di stanchezza, che lo costringe ha terminare prima del tempo l’attività sportiva che sta praticando. Nel caso invece in cui il corpo non assuma la giusta quantità di lipidi, lo sportiva rischia che l’organismo utilizzi altre risorse presenti nel muscolo e nella massa magra.
  • Bere molta acqua sia prima dell’inizio dell’attività per diminuire il rischio di disidratazione del corpo, sia al termine, per reintegrare i sali minerali persi durante la sudorazione. Gli atleti che bevono poca acqua rischiano contratture muscolari, crampi e spasmi. L’assunzione di acqua ha lo scopo di migliorare il lavoro dell’apparato gastroenterico e contrastare l’acidosi.

Quando si deve partecipare ad una gara o ad una manifestazione sportiva è di fondamentale importanza mangiare cibi che contengono elevate quantità di carboidrati, che possono essere considerati la benzina del nostro organismo. E’importante prediligere cibi che contengano carboidrati complessi, come la pasta, che sono metabolizzati in modo lento dal nostro corpo e quindi forniscono energia gradualmente.

Un elevato consumo di cibi ad alto contenuto glucidico, ad esempio i dolci, la frutta ecc. possono aumentare la naturale secrezione d’insulina, che può causare crampi e contratture muscolari. Seguire un sano e bilanciato stile alimentare è l’arma vincente per riuscire a sfruttare al meglio le proprie capacità fisiche.

 



Potrebbe interessarti

Trattamento Wellness: il benessere legato alla cura del corpo

La vita di ognuno di noi, molto spesso frenetica a causa dei molti impegni, ci porta ad accumulare uno stato di stress generale sia mentale che fisico. L’ideale in questo caso, per riuscire a trovare un momento di benessere, serenità e relax è un trattamento wellness.

Leggi tutto...

Dieta fibre: i segreti per dimagrire

La dieta fibre nasce nei primi anni '80 negli USA grazie all'omonimo libro scritto da Audrey Eyton ed è basata sul consumo di fibre (30-35 grammi al giorno circa) nell'alimentazione quotidiana.

Leggi tutto...

Cibi sani: l'importanza di mangiare correttamente

Mangiare in modo sano ed equilibrato è la prerogativa fondamentale di un regime alimentare salutare e utile all'organismo di un individuo. La presenza di cibi sani anche all'interno di una dieta è infatti importantissimo.

Leggi tutto...

La fase d'attacco della dieta Dukan: imparare a mangiare le giuste porzioni

Pierre Dukan è il nutrizionista (esperto in comportamento alimentare) più conosciuto in Francia (ma anche in Italia non scherza). Il punto di forza della dieta che ha messo a punto questo studioso è quello di seguire un’alimentazione il più possibile naturale, che combatta la tendenza che quasi tutte le persone hanno, a mangiare porzioni di cibo molto più abbondanti di quelle che sono in realtà necessarie. Il metodo che analizzeremo di seguito permette dunque di ottenere il proprio peso forma senza grandi sforzi.

Leggi tutto...

Scopriamo i benefici della riflessologia plantare

La vita quotidiana frenetica e stressante tende, nel corso del tempo, ad avere ripercussioni sulla salute e benessere delle persone. Queste, per fronteggiare tali problematiche fisiche, cercano di incrementare le attività salutari per l'organismo, come lo sport ad esempio, o di porre maggiore attenzione all'alimentazione. Altre, invece, si rivolgono direttamente a terapie mediche, sia tradizionali che cosiddette alternative. Di queste ultime, alcuni ne diffidano, mentre altri si dichiarano estimatori dei benefici della riflessologia plantare ad esempio o di altre pratiche.

Leggi tutto...

I più condivisi

Dieta per il Natale: mangiare con gusto senza ingrassare

 

Quando il natale è alle porte risulta difficilissimo evitare di ingrassare durante tutto l'arco delle feste e non riuscire poi a smaltire i chili di troppo; in questo caso è necessario cercare di seguire una dieta per il Natale equilibrata, che permetta di passare le feste in allegria senza doversi poi pentire di tutto il cibo mangiato in eccesso.

Leggi tutto...

Dieta per i glutei: scopri come tonificare il lato B

La zona più critica per tutte le donne è sicuramente quella dei glutei; molte infatti non sono soddisfatte del proprio fondoschiena. Molto spesso la conformazione di questa zona ha dei connotati di natura ereditaria o legati alla costituzione della persona e ospitano la tanto odiate cellulite ma è comunque possibile migliorarne l'aspetto con una dieta specifica per glutei.

Leggi tutto...

Fanghi anti-cellulite: tipologie e consigli per applicarli

Il nemico numero uno delle bellezza delle donne è sicuramente la cellulite, un antipatico inestetismo delle pellle che provoca l'antiestetico effetto a buccia d'arancia. Fortunatamente è possibile combattere questo problema grazie all'uso dei fanghi anticellulite, di specifici trattamenti come il linfodrenaggio, creme apposite ecc.

Leggi tutto...

Dieta Glicemia: l'alimentazione consigliata

L'innalzamento del tasso di glicemia (livelli poco al di sopra di 90 mg/dl sono già un campanello di allarme) può provocare danni alla salute, anche in casi di assenza di diabete

Leggi tutto...

Trattamento viso detossinante: come eliminare le impurità cutanee

Il trattamento viso detossinante è l’ideale per depurare in profondità e per eliminare tutte quelle tossine che tendono ad accumularsi nell’epidermide. Ideale per eliminare le impurità da qualsiasi tipo di pelle, anche le più sensibili.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Dieta ormonale: tenere sotto controllo gli ormoni contenuti nei cibi

Soprattutto con l'età che avanza i chili iniziano ad aumentare; dopo i cinquanta anni infatti, il 75% dei soggetti è in sovrappeso. Esiste una dieta ormonale che riattiva il metabolismo e consente la perdita di peso, andando a prendere in considerazione la quantità di ormoni contenuta nei cibi.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Trattamento Scrub Detossinante: ecco i benefici

Per riuscire ad eliminare tutte le cellule morte del nostro corpo ed aiutare il processo di rinnovamento della pelle, spesso, può essere necessario un trattamento scrub detossinante conosciuto anche come gommage oppure con il termine peeling.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.

Leggi tutto...
Go to Top