L'avvento della primavera è considerato un periodo di rinnovamento in diversi ambiti della vita quotidiana. Grazie alla dieta di primavera il vostro organismo ha la possibilità di depurarsi, allontanando lo stress accumulato durante la stagione invernale e perdere quei chili di troppo che minacciano il nostro peso forma.

Mesi di vita sedentaria, al chiuso, con l'aggiunta di un’alimentazione ricca di grassi e proteine, ma povera di vegetali, portano ad accumulare più tossine nell’organismo. Per questo motivo è indispensabile cercare di eliminare dalla nostra alimentazione quei cibi che facilitano la produzione di sostanze tossiche e aumentare invece quelli che, al contrario, ne favoriscono l'eliminazione.

Come depurare il corpo con la dieta primavera

Gli alimenti maggiormente indicati nella dieta della primavera devono avere una funzione antiossidante, ricca di fattori protettivi che aiutano il sistema immunitario. Portando in tavolai cibi tipicamente primaverili (finocchi, sedano, cavolfiore ecc.) preparati in modo sano, è possibile liberare il corpo dalle scorie, risvegliando il metabolismo e auitando il raggiungimento del peso forma ideale.

Quali alimenti prediligere

Gli alimenti che non possono mancare nella alimentazione del periodo primaverile sono:

  • l'acqua, almeno 2 litri al giorno favoriscono l'eliminazione delle sostanze tossiche e idratano l'organismo;
  • l' ananas, che combatte la ritenzione idrica;
  • gli asparagi, che aumentano il senso di sazietà e regolano le funzioni intestinali;
  • i frutti rossi, dalle proprietà antiossidanti;
  • il prezzemolo, contenente vitamina C, vitamina A, potassio, poco sodio e apiolo (olio essenziale che svolge una funzione antibatterica);
  • il radicchio, che ha proprietà depurative, diuretiche e lassative;
  • la rucola, che svolge un'azione stimolante e diuretica;
  • il tarassaco, tipo di cicoria che contiene 316 mg di calcio e una grande quantità di vitamina A;
  • il tè verde, ricco di antiossidanti e di catechina (sostanza che rende ancora più efficiente il lavoro del fegato);
  • verdure varie, perché, essendo ricche di acqua, sono ideali per idratare e depurare l'organismo,inoltre la presenza di fibre èin grado di ostacolare l'assorbimento di grassi e colesterolo.

Cosa non deve mancare nell’alimentazione degli sportivi in primavera?

La quantità di calorie da assumere ogni giorno varia in base al tipo e all’intensità di attività fisica che si svolge. Nell’elenco che segue sono illustrati i cibi e le sostanze che non devono mancare nell’alimentazione di chi pratica sport.

  • I carboidrati, ossia i glucidi, che svolgono un ruolo fondamentale sia per chi pratica un’attività sportiva veloce, ad esempio la corsa, sia per chi invece di dedica a un’attività che ha una media durata, come il ciclismo.
  • I lipidi, cioè i grassi, che insieme ai carboidrati servono per fornire energia al corpo. Naturalmente chi pratica sport non deve consumare grandi quantità di cibi grassi, ma deve comunque alimentarsi rispettando le regole di una sana e bilanciata alimentazione. E’importante sapere che un consumo troppo basso di carboidrati può rendere più difficile una prestazione fisica, in una situazione del genere l’atleta avverte un senso di stanchezza, che lo costringe ha terminare prima del tempo l’attività sportiva che sta praticando. Nel caso invece in cui il corpo non assuma la giusta quantità di lipidi, lo sportiva rischia che l’organismo utilizzi altre risorse presenti nel muscolo e nella massa magra.
  • Bere molta acqua sia prima dell’inizio dell’attività per diminuire il rischio di disidratazione del corpo, sia al termine, per reintegrare i sali minerali persi durante la sudorazione. Gli atleti che bevono poca acqua rischiano contratture muscolari, crampi e spasmi. L’assunzione di acqua ha lo scopo di migliorare il lavoro dell’apparato gastroenterico e contrastare l’acidosi.

Quando si deve partecipare ad una gara o ad una manifestazione sportiva è di fondamentale importanza mangiare cibi che contengono elevate quantità di carboidrati, che possono essere considerati la benzina del nostro organismo. E’importante prediligere cibi che contengano carboidrati complessi, come la pasta, che sono metabolizzati in modo lento dal nostro corpo e quindi forniscono energia gradualmente.

Un elevato consumo di cibi ad alto contenuto glucidico, ad esempio i dolci, la frutta ecc. possono aumentare la naturale secrezione d’insulina, che può causare crampi e contratture muscolari. Seguire un sano e bilanciato stile alimentare è l’arma vincente per riuscire a sfruttare al meglio le proprie capacità fisiche.

 


Potrebbe interessarti

Massaggio sportivo: come migliorare la performance atletica

Il massaggio sportivo, di solito, viene utilizzato prima, durante o dopo degli avvenimenti sportivi. Obiettivo di questo massaggio è quello di indurre l’atleta alle massime prestazioni, alleviando tensioni e gonfiori muscolari, prevenendo infortuni e stanchezza e favorendo la flessibilità muscolare.

L'intimo contenitivo: essenziale per riuscire a far sentire una donna completa

intimo-contenitivo-black.jpg

Un numero sempre maggiore di donne decidono di orientarsi verso l'utilizzo di lingerie modellanti per definire meglio non soltanto la silhouette ma anche per migliorare totalmente il proprio benessere.

Dieta dei 10 kg: scopri come dimagrire tanto in un solo mese

Dieta 10 kg

Dieta dei 10 kg? Vi sveliamo come perdere in poco tempo ma anche senza stress i chili che sono stati accumulati mangiando in modo scorretto durante l'anno.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Dieta dei 10 kg: scopri come dimagrire tanto in un solo mese

Dieta 10 kg

Dieta dei 10 kg? Vi sveliamo come perdere in poco tempo ma anche senza stress i chili che sono stati accumulati mangiando in modo scorretto durante l'anno.

Trattamento viso detossinante: come eliminare le impurità cutanee

Il trattamento viso detossinante è l’ideale per depurare in profondità e per eliminare tutte quelle tossine che tendono ad accumularsi nell’epidermide. Ideale per eliminare le impurità da qualsiasi tipo di pelle, anche le più sensibili.

Malattie dell'alimentazione: quali sono e come curarle

Mangiare in modo non equilibrato oltre all’aumento di peso corporeo può provocare delle malattie dell’alimentazione.

Leggi anche...

La tabella delle calorie: per saperne di più

La tabella delle calorie rappresenta uno strumento utilissimo per tenere sotto controllo il nostro apporto energetico giornaliero assunto con la dieta. Molto spesso, oltre alle calorie, vi si trovano indicati la quantità di proteine, di carboidrati e di grassi forniti dagli alimenti ma anche la ripartizione in percentuale delle calorie che sono fornite dai macronutrienti.

Leggi anche...

Trattamento Scrub Detossinante: ecco i benefici

Per riuscire ad eliminare tutte le cellule morte del nostro corpo ed aiutare il processo di rinnovamento della pelle, spesso, può essere necessario un trattamento scrub detossinante conosciuto anche come gommage oppure con il termine peeling.

Leggi anche...

Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.