Il lungo inverno ci sta finalmente salutando e la primavera con l’estate sono alle porte. E’ proprio in questo periodo che la maggior parte delle persone si accorge di aver perso il proprio peso forma, a causa anche delle lunghe e fredde giornate trascorse in casa a sgranocchiare snack vari e di dover correre ai rimedi contro la cellulite.

Ogni anno in questo periodo le donne si ritrovano di nuovo faccia a faccia con il nemico numero uno della bellezza fisica femminile, la cellulite. Questa è un vero e proprio disturbo del quale soffre la grande maggioranza delle donne e che colpisce lo strato inferiore del derma, ovvero l’ipoderma, ed è provocata dal mal funzionamento della microcircolazione adiposa.

Scegliere i giusti rimedi contro la cellulite

La cellulite infatti può essere sconfitta, esistono diversi metodi per contrastare questo antiestetico problema, che sono elencati di seguito:

  • Seguire una corretta alimentazione, che contenga molta frutta e verdura, bere molta acqua e condire gli alimenti con poco sale.
  • Praticare dello sport, ad esempio il nuoto o l’acqua gym.
  • Utilizzare cosmetici naturali specifici come gel, creme, fanghi anticellulite ecc.
  • Sottoporsi a massaggi anti cellulite in strutture professionali e specializzate che spesso propongono alle proprie clienti anche dei bendaggi particolari.
  • Cerotti anti cellulite.
  • Sedute di agopuntura, pressoterapia, linfodrenaggio, endermologia, elettroliposi, ionoforesi, ossigeno-ozonoterapia, mesoterapia, microterapia, crioelettroforesi, liposcultura, laserlipolisi, lipoaspirazione.
  • Liposuzione.

E’ importante sapere che è preferibile cercare di prevenire la formazione della cellulite adottando uno stile di vita sano, ad esempio seguendo una corretta alimentazione, bevendo molta acqua, praticando una costante attività fisica e evitando di indossare indumenti troppo aderenti che ostacolano la circolazione e comprimono il nostro corpo.

Inoltre è importante sottolineare che non esistono regimi alimentari dietetici, nei quali le calorie dieta sono limitate, in grado di combattere ed eliminare da soli la cellulite. Questo disturbo può essere contrastato ed eliminato solo seguendo e praticando diversi accorgimenti in maniera complementare.

Rimedi naturali contro la cellulite: per ritrovare il benessere psicofisico

L’estate sta arrivando e non vi sentite pronte per la prova costume? Osservandovi allo specchio vi siete accorte della presenza o dell’aumento della fastidiosa e antipatica cellulite? Non preoccupatevi non è troppo tardi per combattere questo inestetismo della pelle, fortunatamente esistono diversi rimedi naturali.
La cellulite è un nemico molto temuto dalle donne e purtroppo si manifesta anche in giovane età, ma grazie a metodi naturali specifici, è possibile combatterla e sconfiggerla. Uno dei rimedi naturali è senza ombra di dubbio lo sport, che oltretutto fa molto bene anche al nostro generale benessere psicofisico.

Le donne sedentarie, che quindi praticano poco movimento perché magari svolgono un lavoro che le fa stare molte ore sedute, oppure non hanno molto tempo libero, sono molto più soggette al rischio di veder comparire nelle zone critiche, vale a dire fianchi, glutei, braccia, ginocchia e pancia, questo inestetismo. Lo sport aiuta ad accelerare il metabolismo, a bruciare i grassi e quindi a combatterla e a mantenere il vostro peso forma.

Per sport si intende anche una semplice passeggiata a passo sostenuto nel parco, molto piacevole quando la bella stagione arriva, ideali anche il nuoto, l'acqua gym, la corsa e tanti altri. E’ importante praticare sport in maniera costante, magari tre volte alla settimana.

Dove acquistare alcuni prodotti naturali

Un altro modo naturale per combattere la ritenzione idrica sono delle apposite tisane e infusi di erbe e frutti, come il rusco, la centella asiatica, l’amamelide, l’ananas, la matè ecc. Questo genere di rimedi si possono acquistare in erboristeria, in farmacia e nei supermercati. Infine un ottimo rimedio naturale contro i depositi adiposi è l’alimentazione, è preferibile mangiare con moderazione tutti quei cibi che contengono molto sale e molti zuccheri, come i salumi e i dolci. Chi vuole combattere la cellulite deve inoltre seguire una alimentazione che ha un numero limitato di calorie dieta e mangiare molta frutta e verdura. E’ di fondamentale importanza anche bere molta acqua, almeno due litri al giorno.

Onde d'urto contro la cellulite

Per combattere i problemi di adiposità localizzata e la “buccia d'arancia”, esistono moltissimi metodi sia naturali che chirurgici; uno di questi è il trattamento mediante onde d'urto.

Cosa sono le onde d'urto

Le onde elettroacustiche ad alta pressione, venivamo precedentemente utilizzate in ambito ortopedico; attualmente vengono usate anche per risolvere i problemi di cellulite. Questo strumento è utile nei casi di patologie legate ai muscoli e allo scheletro osseo quali: tendiniti; strappi muscolari; infiammazioni varie a gomiti o spalla ecc.

Da poco più di un anno le onde d'urto sono state impiegate anche come terapia anticellultite; esse si differenziano inoltre da quelle radiali, che non arrivano in profondità dissipandosi facilmente sulla superficie della cute.

Questa tecnica consente infatti di raggiungere il tessuto adiposo fino a cinque centimetri sotto la pelle, accentuando e agevolando la distruzione delle cellule di grasso. Questo genere di terapia non è invasiva, non provoca dolore perché, rispetto alla radiofrequenza e al laser, non produce calore.

Sono dunque un ottimo rimedio per il trattamento dell'adiposità localizzata perché, attraverso nuovi dispositivi all'avanguardia, premettono di regolare l'energia giusta, di invogliarla direttamente sull'area da lavorare e consentono di scegliere la giusta profondità di penetrazione all'interno della cute.

Quando la terapia è sconsigliata

La maggior parte delle donne purtroppo si scontra con il nemico della pelle a buccia d'arancia ma è importante sapere che la terapia a onde d'urto è sconsigliata in alcuni casi, che sono riporatti nell'elenco che segue:

  • gravi disfunzioni legate ai reni;
  • gravidanza;
  • presenza di pacemaker.

Usando “energia fredda” e avvalendosi di impulsi emanati a distanza di tempo gli uni dagli altri, il trattamento a onde d'urto può essere adoperato anche dalle donne che soffrono di fragilità capillare. La terapia, per essere efficace, va effettuata seguendo un ciclo di 6/8 sedute ogni due settimane.

Ultrasuoni per cellulite

Gli ultrasuoni sono un ottimo rimedio per contrastare l'antiestetico effetto buccia d'arancia: possiedono numerose proprietà diagnostiche (doppler, ecografia, ecocardiografia) e terapeutiche. L'applicazione degli ultrasuoni risulta essere un metodo più incisivo ed efficace, perché in grado in intervenire sui diversi stadi della malattia impiegando una combinazione mirata di frequenze.

Dal punto di vista biologico, gli ultrasuoni provocano un’accelerazione dei processi di diffusione del siero attraverso le membrane cellulari, riducendo la viscosità delle sostanze colloidali intra ed extra cellulari e trasformando una parte dell’energia meccanica in energia termica.

Svolgono un'azione decongestionante e antinfiammatoria e aiutano a curare malattie quali: cellulite; adiposità localizzate; pelle a buccia d’arancia e ruvida; scarsa plasticità e peggioramento del tono dei tessuti; difficoltà circolatorie locali e accumulo dei liquidi di ristagno; lento o scarso assorbimento di creme o pomate terapeutiche.

Come avviene la terapia

La terapia con ultrasuoni contro la cellulite può avvenire per contatto diretto (con testina mobile o fissa) o per immersione. La pratica per contatto diretto, che è la più utilizzata, consiste nell’applicazione della testina emittente direttamente sulla cute, utilizzando come veicolo un gel o una crema da massaggio.

Il trattamento a immersione, invece, viene di norma utilizzato nel caso in cui la zona da trattare sia piccola, irregolare, oppure talmente dolente da impedire di fatto il contatto diretto con la testina. La parte da trattare viene così immersa in un recipiente colmo d’acqua nella quale viene inserita la testina emittente, la cui distanza dalla superficie corporea non dovrebbe essere maggiore di 2-3 cm.


Potrebbe interessarti

Dieta macrobiotica: alimentazione Yin e Yang

Uno dei maggiori sostenitori della dieta macrobiotica è stato Nyioti Sakurazawa, un medico e filosofo, attratto della filosofia orientale. Secondo il dottor Sakurazawa, noto anche sotto il nome di George Ohsawa, un alimentazione corretta è l’unico modo per poter mantenere il proprio peso ideale e ridurre il rischio di contrarre alcune particolari patologie.

Menù dieta mediterranea: scopri il perfetto regime alimentare

menù dieta mediterranea

Il menù dieta mediterranea è un importante regime alimentare conosciuto in tutto il mondo e consigliato da svariati nutrizionisti.

Dieta per la candida: come curare il disturbo?

donna sorriso

Esiste uno stretto legame tra funghi e batteri, ecco perché curare la candida vuol dire anche curare la cistite. Ma alla base del problema non c’e’ il batterio o il fungo ma l’equilibrio della persona e gli alimenti che l’aiutano a ritrovarlo.

I più condivisi

Dieta ventre piatto: consigli utili dopo la gravidanza

Uno dei problemi più difficili da risolvere in ambito estetico è quello legato alla riduzione del giro vita. Sono infatti tantissime le donne che desiderano un addome piatto e rimodellato spesso poco scolpito a causa di una gravidanza o di terapie di dimagrimento inefficaci e repentine.

La farina, protagonista dell’impasto: scopriamo le migliori farine per preparare ottimi dolci

L’ingrediente base per preparare un ottimo dolce è sicuramente la farina, che vanta un ruolo di primo piano nella predisposizione dell’impasto. Si fa presto a dire farina, perché alcune di loro vantano caratteristiche straordinarie, e risultati davvero sorprendenti, come quelli che ci regalano le Farine Magiche Lo Conte, autentiche fuoriclasse di categoria.

Dieta del gelato: dimagrire con gusto

L’estate freme ad arrivare e con essa anche la nostra voglia di una linea impeccabile che spesso però vorremmo raggiungere senza troppe rinunce.
Per raggiungere dei buoni risultati però le rinunce ci sono e come, e di conseguenza è bene mettersi l’anima in pace a fare i sacrifici richiesti.

Leggi anche...

Dieta della minestra: sveliamone le caratteristiche

La dieta a base di minestra è ideale da seguire soprattutto l'inverno. Le minestre e le zuppe sono una delle pietanze più consumate durante il periodo invernale. Oltre a essere piatti caldi e facili da preparare, le minestre e le zuppe concedono al nostro organismo importanti benefici, sia dal punto di vista nutrizionale che dietetico, offrendo un buon apporto di liquidi e contribuendo a raggiungere più velocemente il livello di sazietà.

Leggi anche...

Trattamento viso alginato: le alghe che rendono la pelle soda

Per rendere la pelle del viso maggiormente liscia ed idratata ma anche per rallentare i segni del tempo, è possibile ricorrere ad alcuni speciali trattamenti in grado di migliorare l’aspetto dell’epidermide. Uno di questi è il trattamento viso alginato.

Leggi anche...

Benefici del pilates: scopriamo insieme quali sono i maggiori

Per chi non lo sapesse, il pilates è un sistema di allenamento di tipo rieducativo, preventivo ed anche, almeno in ipotesi, terapeutico e riabilitativo che focalizza tutte le attività sul controllo della postura che, si sa, ci serve per poter essere armonici e fluidi nei movimenti, caratteristica che viene meno soprattutto con l’avanzare dell’età.
Per queste ragioni vi sono molteplici benefici del pilates che cercheremo di descrivervi con l’intento di permettervi di valutare se e quanto questa disciplina possa fare al caso vostro.