Il lungo inverno ci sta finalmente salutando e la primavera con l’estate sono alle porte. E’ proprio in questo periodo che la maggior parte delle persone si accorge di aver perso il proprio peso forma, a causa anche delle lunghe e fredde giornate trascorse in casa a sgranocchiare snack vari e di dover correre ai rimedi contro la cellulite.

Ogni anno in questo periodo le donne si ritrovano di nuovo faccia a faccia con il nemico numero uno della bellezza fisica femminile, la cellulite. Questa è un vero e proprio disturbo del quale soffre la grande maggioranza delle donne e che colpisce lo strato inferiore del derma, ovvero l’ipoderma, ed è provocata dal mal funzionamento della microcircolazione adiposa.

Scegliere i giusti rimedi contro la cellulite

La cellulite infatti può essere sconfitta, esistono diversi metodi per contrastare questo antiestetico problema, che sono elencati di seguito:

  • Seguire una corretta alimentazione, che contenga molta frutta e verdura, bere molta acqua e condire gli alimenti con poco sale.
  • Praticare dello sport, ad esempio il nuoto o l’acqua gym.
  • Utilizzare cosmetici naturali specifici come gel, creme, fanghi anticellulite ecc.
  • Sottoporsi a massaggi anti cellulite in strutture professionali e specializzate che spesso propongono alle proprie clienti anche dei bendaggi particolari.
  • Cerotti anti cellulite.
  • Sedute di agopuntura, pressoterapia, linfodrenaggio, endermologia, elettroliposi, ionoforesi, ossigeno-ozonoterapia, mesoterapia, microterapia, crioelettroforesi, liposcultura, laserlipolisi, lipoaspirazione.
  • Liposuzione.

E’ importante sapere che è preferibile cercare di prevenire la formazione della cellulite adottando uno stile di vita sano, ad esempio seguendo una corretta alimentazione, bevendo molta acqua, praticando una costante attività fisica e evitando di indossare indumenti troppo aderenti che ostacolano la circolazione e comprimono il nostro corpo.

Inoltre è importante sottolineare che non esistono regimi alimentari dietetici, nei quali le calorie dieta sono limitate, in grado di combattere ed eliminare da soli la cellulite. Questo disturbo può essere contrastato ed eliminato solo seguendo e praticando diversi accorgimenti in maniera complementare.

Rimedi naturali contro la cellulite: per ritrovare il benessere psicofisico

L’estate sta arrivando e non vi sentite pronte per la prova costume? Osservandovi allo specchio vi siete accorte della presenza o dell’aumento della fastidiosa e antipatica cellulite? Non preoccupatevi non è troppo tardi per combattere questo inestetismo della pelle, fortunatamente esistono diversi rimedi naturali.
La cellulite è un nemico molto temuto dalle donne e purtroppo si manifesta anche in giovane età, ma grazie a metodi naturali specifici, è possibile combatterla e sconfiggerla. Uno dei rimedi naturali è senza ombra di dubbio lo sport, che oltretutto fa molto bene anche al nostro generale benessere psicofisico.

Le donne sedentarie, che quindi praticano poco movimento perché magari svolgono un lavoro che le fa stare molte ore sedute, oppure non hanno molto tempo libero, sono molto più soggette al rischio di veder comparire nelle zone critiche, vale a dire fianchi, glutei, braccia, ginocchia e pancia, questo inestetismo. Lo sport aiuta ad accelerare il metabolismo, a bruciare i grassi e quindi a combatterla e a mantenere il vostro peso forma.

Per sport si intende anche una semplice passeggiata a passo sostenuto nel parco, molto piacevole quando la bella stagione arriva, ideali anche il nuoto, l'acqua gym, la corsa e tanti altri. E’ importante praticare sport in maniera costante, magari tre volte alla settimana.

Dove acquistare alcuni prodotti naturali

Un altro modo naturale per combattere la ritenzione idrica sono delle apposite tisane e infusi di erbe e frutti, come il rusco, la centella asiatica, l’amamelide, l’ananas, la matè ecc. Questo genere di rimedi si possono acquistare in erboristeria, in farmacia e nei supermercati. Infine un ottimo rimedio naturale contro i depositi adiposi è l’alimentazione, è preferibile mangiare con moderazione tutti quei cibi che contengono molto sale e molti zuccheri, come i salumi e i dolci. Chi vuole combattere la cellulite deve inoltre seguire una alimentazione che ha un numero limitato di calorie dieta e mangiare molta frutta e verdura. E’ di fondamentale importanza anche bere molta acqua, almeno due litri al giorno.

Onde d'urto contro la cellulite

Per combattere i problemi di adiposità localizzata e la “buccia d'arancia”, esistono moltissimi metodi sia naturali che chirurgici; uno di questi è il trattamento mediante onde d'urto.

Cosa sono le onde d'urto

Le onde elettroacustiche ad alta pressione, venivamo precedentemente utilizzate in ambito ortopedico; attualmente vengono usate anche per risolvere i problemi di cellulite. Questo strumento è utile nei casi di patologie legate ai muscoli e allo scheletro osseo quali: tendiniti; strappi muscolari; infiammazioni varie a gomiti o spalla ecc.

Da poco più di un anno le onde d'urto sono state impiegate anche come terapia anticellultite; esse si differenziano inoltre da quelle radiali, che non arrivano in profondità dissipandosi facilmente sulla superficie della cute.

Questa tecnica consente infatti di raggiungere il tessuto adiposo fino a cinque centimetri sotto la pelle, accentuando e agevolando la distruzione delle cellule di grasso. Questo genere di terapia non è invasiva, non provoca dolore perché, rispetto alla radiofrequenza e al laser, non produce calore.

Sono dunque un ottimo rimedio per il trattamento dell'adiposità localizzata perché, attraverso nuovi dispositivi all'avanguardia, premettono di regolare l'energia giusta, di invogliarla direttamente sull'area da lavorare e consentono di scegliere la giusta profondità di penetrazione all'interno della cute.

Quando la terapia è sconsigliata

La maggior parte delle donne purtroppo si scontra con il nemico della pelle a buccia d'arancia ma è importante sapere che la terapia a onde d'urto è sconsigliata in alcuni casi, che sono riporatti nell'elenco che segue:

  • gravi disfunzioni legate ai reni;
  • gravidanza;
  • presenza di pacemaker.

Usando “energia fredda” e avvalendosi di impulsi emanati a distanza di tempo gli uni dagli altri, il trattamento a onde d'urto può essere adoperato anche dalle donne che soffrono di fragilità capillare. La terapia, per essere efficace, va effettuata seguendo un ciclo di 6/8 sedute ogni due settimane.

Ultrasuoni per cellulite

Gli ultrasuoni sono un ottimo rimedio per contrastare l'antiestetico effetto buccia d'arancia: possiedono numerose proprietà diagnostiche (doppler, ecografia, ecocardiografia) e terapeutiche. L'applicazione degli ultrasuoni risulta essere un metodo più incisivo ed efficace, perché in grado in intervenire sui diversi stadi della malattia impiegando una combinazione mirata di frequenze.

Dal punto di vista biologico, gli ultrasuoni provocano un’accelerazione dei processi di diffusione del siero attraverso le membrane cellulari, riducendo la viscosità delle sostanze colloidali intra ed extra cellulari e trasformando una parte dell’energia meccanica in energia termica.

Svolgono un'azione decongestionante e antinfiammatoria e aiutano a curare malattie quali: cellulite;adiposità localizzate; pelle a buccia d’arancia e ruvida; scarsa plasticità e peggioramento del tono dei tessuti; difficoltà circolatorie locali e accumulo dei liquidi di ristagno; lento o scarso assorbimento di creme o pomate terapeutiche.

Come avviene la terapia

La terapia con ultrasuoni contro la cellulite può avvenire per contatto diretto (con testina mobile o fissa) o per immersione. La pratica per contatto diretto, che è la più utilizzata, consiste nell’applicazione della testina emittente direttamente sulla cute, utilizzando come veicolo un gel o una crema da massaggio.

Il trattamento a immersione, invece, viene di norma utilizzato nel caso in cui la zona da trattare sia piccola, irregolare, oppure talmente dolente da impedire di fatto il contatto diretto con la testina. La parte da trattare viene così immersa in un recipiente colmo d’acqua nella quale viene inserita la testina emittente, la cui distanza dalla superficie corporea non dovrebbe essere maggiore di 2-3 cm.



Potrebbe interessarti

Dieta della pizza: esiste davvero?

La dieta della pizza è dedicata a tutti gli amanti dell’alimento più famoso al mondo: grazie a qualche piccolo accorgimento su ingredienti e porzioni, chi non può fare a meno di questo piatto tipico della cucina italiana e non vuole eliminarlo definitivamente dal proprio regime alimentare, può integrarlo agevolmente nel menù della settimana.

Leggi tutto...

Trattamento viso e occhi Hydradermie Guinot: per una pelle più luminosa e ossigenata

Uno dei trattamenti più indicato per ottenere dei benefici immediati, quali carnagione più luminosa e più colorata, è il trattamento Hydradermie Guinot in grado di soddisfare qualsiasi tipo di pelle, che sia grassa o sensibile o secca.

Leggi tutto...

Dieta Zen: disintossicare il corpo

La dieta zen, consente di disintossicare l'organismo permettendo di perdere fino a 2 chili in una settimana. La dieta è ovviamente a base di piatti orientali e apporta solo 1.200 calorie al giorno.

Leggi tutto...

Dieta Miami: pochi chili in pochi giorni

L’estate è sempre più vicina ed è proprio in questo periodo che la maggior parte delle persone si accorge di aver preso qualche chilo di troppo e di aver perso il proprio peso forma

Leggi tutto...

Pressoterapia: funziona? Risveglia la circolazione?

La pressoterapia è un efficace trattamento di compressione, che aiuta a ripristinare la funzionalità circolatoria venosa e linfatica, riducendo il gonfiore, la tensione muscolare, lo stress e il dolore.
 Questa tecnica può infatti divenire una risposta ai principali inestetismi del corpo, in particolare di addome, gambe e fianchi.

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

LA REDAZIONE CONSIGLIA

I più condivisi

Dieta scarsdale: dimagrire in 14 giorni di fuoco

La dieta Scarsdale è una dieta ipocalorica nata negli Stati Uniti nota anche come SMD (Scarsdale Medical Diet). Essa prevede un programma di due settimane dallo scarso apporto calorico, intorno alle 1000 kcal al giorno, costituito da un'alimentazione a base di carne, pesce magro e verdure poco caloriche.

Leggi tutto...

Dieta di insalata: perdere peso in modo naturale

Un ottimo rimedio per perdere i chili di troppo potrebbe essere quello di affidarsi a una dieta a base di insalate varie. Oltre ad aiutare il dimagrimento consentendo di perdere anche quattro chili in un mese, con un apporto calorico di circa 1.300 calorie; fornisce inoltre al nostro organismo numerosi principi nutritivi.

Leggi tutto...

Caffè verde, un aiuto per dimagrire

Negli ultimi anni, si è particolarmente diffusa tra le persone l'esigenza di una maggior cura del corpo, al fine di migliorare il proprio benessere psico-fisico. Da qui una maggiore attività sportiva da un lato, mentre dall'altro si fa più attenzione alla propria alimentazione, cercando di evitare di mangiare sostanze che potrebbero appesantire il nostro fisico o quantomeno ridurne l'assunzione. Altri, invece, prediligono avviare una dieta alimentare specifica.

Leggi tutto...

Come attivare il metabolismo? Ecco una dieta adatta!

Per perdere peso, non è unicamente necessario controllare i cibi ingeriti, ma è fondamentale avere un metabolismo attivo. Un’alimentazione corretta aiuta a incrementare le calorie che l'organismo brucia.

Leggi tutto...

Dieta Plank: perdere 9 kg in due settimane

Le origini della dieta Plank non sono ancora conosciute, erroneamente la si associa alla Max Planck Society, l’istituto dedicato al progresso delle scienze che prende il nome dal fondatore Max Karl Ernst Ludwig Planck, pilastro della fisica contemporanea, ma è solo un legame privo di fondamenta.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Dieta Zen: disintossicare il corpo

La dieta zen, consente di disintossicare l'organismo permettendo di perdere fino a 2 chili in una settimana. La dieta è ovviamente a base di piatti orientali e apporta solo 1.200 calorie al giorno.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Centro dimagrimento Milano: dimagrire e rassodare

Sono diverse le persone che desiderano perdere i chili di troppo e riacquistare così il proprio peso ideale, ma non sempre le diete riescono a far raggiungere questo obiettivo. Molte donne devono combattere anche contro il grasso localizzato e la cellulite e spesso le creme apposite non riescono ad eliminare del tutto questi problemi estetici.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.

Leggi tutto...
Go to Top