La dieta zen, consente di disintossicare l'organismo permettendo di perdere fino a 2 chili in una settimana. La dieta è ovviamente a base di piatti orientali e apporta solo 1.200 calorie al giorno.

Caratteristiche della dieta zen

Durante questo genere di dieta è importante consumare vegetali depurativi, dal cavolo cinese ai cetrioli alle alghe, e frutta come mirtilli, more, ananas e papaia. Nella dieta zen è inclusa anche l'assunzione di piccoli semi, come quelli di sesamo e papavero; di radici dalle proprietà curative come curcuma, zenzero e ginseng; di noci, nocciole, pistacchi e mandorle; di centrifugati a base di sedano e carote; di tisane e té verde (da sorseggiare 3 o 4 volte al giorno).

La dieta Zen prevede inoltre di non mangiare mai se si è sazi e di abbinare ad essa mezz'ora di esercizio fisico al giorno, prediligendo yoga, Qi gong e Tai chi.

La carne va mangiata due volte a settimana, privilegiando il pesce, soprattutto tonno, salmone e sgombro; vanno usati condimenti come l'olio extra vergine di oliva, l'olio di riso, lino o sesamo e le salse vegetali.

Mangiare lentamente

I pasti vanno consumati lentamente e in un ambiente sereno, rallentando i ritmi di vita e tagliando il cibo in piccolo bocconi, servendo le portate tutte insieme.

Bisogna preferire cibi biologici a basso contenuto calorico, ricchi di fibre, vitamine e minerali, magari insaporendo i piatti con spezie ed erbe aromatiche ricche di antiossidanti. È importante infine bere molta acqua durante tutto l'arco della giornata e tre tazze di tisane o tè verde il giorno, sostituendo però lo zucchero con il lattosio.

Esempio menù dietetico

Com’è stato già detto in precedenza questo particolare regime dietetico trova le sue origini nel lontano Oriente ed è stato seguito anche da numerose star di Hollywood e cantanti famose, come Madonna, Demi Moore e Julia Roberts. Di seguito è illustrato un esempio di menù dietetico, che contiene 1200 calorie al giorno.

Primo giorno

  • Colazione: una tazza di tè verde possibilmente fruttato; 2 gallette di riso con marmellata di frutta biologica senza zucchero.
  • Spuntino: macedonia di ananas e mirtilli con succo di limone o di arancia e 1 spolverata di cannella; una tazza di tè verde.
  • Pranzo: 50 g. di spaghetti di soia conditi in padella con funghi e asparagi stufati; insalata di taccole cinesi al vapore e scaglie di tofu, condita con olio extravergine di oliva, poco sale e semi di sesamo.
  • Merenda: 2 pezzetti di zenzero candito; un centrifugato di carote e sedano.
  • Cena: vellutata di spinaci e porri; seppie e zucchine cucinate alla griglia; insalata con tarassaco, rucola e pomodori condita con gomasio e semi di papavero.

Secondo giorno

  • Colazione: una tazza di tè verde, un vasetto di yogurt bianco arricchito con un cucchiaio di avena al naturale, 1 cucchiaino di germe di grano e una manciata di uva passa.
  • Spuntino metà mattinata: 1 kiwi e una tazza di tè verde.
  • Pranzo: insalata di barbabietole e funghi; gamberoni cotti alla griglia con wasabi.
  • Merenda: 4 mandorle tostate e una tazza di tè.
  • Cena: insalata con trevisana, radicchio, mela verde a pezzetti di zenzero candito, condita con olio extraverdine di oliva, gomasio e aceto di mele o riso; seitan stufato nel wok condito con verdure e germogli di bambù, zenzero, pepe bianco, semi di soia e salsa di soia.

Terzo giorno

  • Colazione: una tazza di tè verde, 2 gallette di riso con 1 cucchiaini di miele di acacia o di fiori di arancio.
  • Spuntino metà mattinata: macedonia di papaia e fragole condita con succo di arancia e aceto balsamico e una tazza di tè verde.
  • Pranzo: verdure miste stufate come carciofi, zucchine, carote, melanzane, cipolle; carpaccio di tagliata di pesce spada condita con spezie e succo di limone.
  • Merenda: 2 albicocche secche; un centrifugato di carota, sedano e ginseng:
  • Cena: zuppa di legumi; 2 involtini d’alga ripieni di spinaci e ricotta.

Quarto giorno

  • Colazione: 1 tazza di tè verde fruttato; 1 vasetto di yogurt con 1 manciata di frutti esotici disidratati come cocco, uva passa, papaia, banana.
  • Spuntino metà mattinata: 1 mela verde e una tazza di tè.
  • Pranzo: un piatto di 60 gr di spaghetti di riso conditi con cavolo cinese, funghi e gamberetti stufati; insalata mista arricchita con cetrioli e germogli di soia, condita con olio extravergine di oliva oppure di sesamo o riso, salsa di soia.
  • Merenda: una manciata di pinoli, un centrifugato con carota, sedano e ginseng.
  • Cena: tagliata di tonno scottata con contorno di taccole cinesi lessate in acqua salata e condite con un filo di olio extravergine di oliva, aglio, salsa di soia e semi di sesamo .

Quinto giorno

  • Colazione: una tazza di tè verde possibilmente fruttato; 2 gallette di riso con marmellata di frutta biologica senza zucchero.
  • Spuntino metà mattinata: una macedonia di mango e more con succo di pompelmo rosa e una tazza di tè verde.
  • Pranzo: frittata con zucchine crude tagliate finemente e foglie fresche di menta; cavolfiore cotto al vapore, condito con curcuma, salsa di soia e olio extravergine di oliva.
  • Merenda: una porzione di semi di zucca tosati e una tazza di tè.
  • Cena: 3 involtini di riso bollito arricchito con pesce crudo e wasabi; insalata di alghe condita con olio extravergine di oliva, salsa di soia e semi di papavero.

Sesto giorno

  • Colazione: una tazza di tè verde possibilmente fruttato; 1 vasetto di yogurt con 2 cucchiaini di germe di grano e una manciata di uva passa.
  • Spuntino metà mattinata: ananas condita con succo di arancia e una tazza di tè.
  • Pranzo: unaporzione di 50 gr di riso condito con spezie, legumi e verdure come carote e cipolla; zucchine e melanzane crude condite con succo di limone, spezie, un pizzico di sale e olio extravergine di oliva.
  • Merenda: 3 noci; una centrifiga di sedano, carota e ginseng.
  • Cena: 2 uova sode o in camicia con spezie a piacere; con contorno di asparagi grigliati e insalata con alghe, germogli e semi di papavero tostati.

Settimo giorno

  • Colazione: tè verde fruttato; un vasetto di yogurt condito con 2 cucchiaini di germe di grano e 2 pezzetti di zenzero candito.
  • Spuntino metà mattinata: una porzione di ananas e mirtilli conditi con succo di limone o di arancia e 1 spolverata d cannella; una tazza di tè verde.
  • Pranzo: una porzione di pollo con fettine di zenzero; 1 fetta di torta alle verdure con cipolla, carota, funghi, zucchina, germogli di soia.
  • Merenda: 1 presa di pistacchi tostati al naturale; pu’erh tea.
  • Cena: carpaccio di salmone al naturale condito con olio extravergine di oliva, succo di limone, curcuma e semi di finocchio e contorno di finocchi gratinati al forno con spezie.


Potrebbe interessarti

Dieta macrobiotica: alimentazione Yin e Yang

Uno dei maggiori sostenitori della dieta macrobiotica è stato Nyioti Sakurazawa, un medico e filosofo, attratto della filosofia orientale. Secondo il dottor Sakurazawa, noto anche sotto il nome di George Ohsawa, un alimentazione corretta è l’unico modo per poter mantenere il proprio peso ideale e ridurre il rischio di contrarre alcune particolari patologie.

Leggi tutto...

Malattie dell'alimentazione: quali sono e come curarle

Mangiare in modo non equilibrato oltre all’aumento di peso corporeo può provocare delle malattie dell’alimentazione.

Leggi tutto...

Dieta del pomodoro: i segreti per dimagrire

La dieta del pomodoro è un ottimo rimedio per perdere peso e ottenere di nuovo il proprio peso ideale, il pomodoro ha infatti un basso contenuto calorico (19 kcal ogni 100 g), è ricco di acqua, vitamina C e sali minerali, in particolare potassio (circa 297 mg ogni 100 g), indispensabile per mantenere l’equilibrio idrico all’interno dell’organismo, contrastando la ritenzione.

Leggi tutto...

Centro dimagrimento Roma: semplici mosse per dimagrire

Purtroppo non sempre le diete e lo sport aiutano a perdere i chili di troppo, spesso è necessario affidarsi nelle mani di esperti per riuscire a raggiungere di nuovo il proprio peso ideale.

Leggi tutto...

Torboterapia corpo: come curare artrosi ed inestetismi in modo naturale

La torboterapia corpo è un metodo usato fin dall’antichità per contrastare diversi tipi di patologie. Grazie a degli specifici principi attivi estratti da alcuni vegetali, è stato possibile trovare un trattamento di prevenzione di diversi disturbi reumatologici e del dolore.

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

LA REDAZIONE CONSIGLIA

I più condivisi

Dieta Glicemia: l'alimentazione consigliata

L'innalzamento del tasso di glicemia (livelli poco al di sopra di 90 mg/dl sono già un campanello di allarme) può provocare danni alla salute, anche in casi di assenza di diabete

Leggi tutto...

Scopriamo tutto sulla dieta vegetariana

Le diete vegetariane rappresentano dei modelli alimentari che escludono gli alimenti di origine animale. Non tutti seguono gli stessi dettami: i granivori mangiano solo cereali, i frugivori o fruttariani soltanto frutta e i crudisti mangiano alimenti totalmente crudi.

Leggi tutto...

Epilazione uomo: eliminare il pelo dalla sua radice

L’epilazione, a differenza della depilazione, è un sistema che consente di eliminare in modo totale il pelo, dalla punta fino alla sua radice, lasciando la pelle liscia e vellutata per circa 20 - 30 giorni. L’epilazione uomo in questo ultimo periodo è diventata un trend, prima infatti, i soli uomini che osavano estirpare i peli dal proprio corpo per necessità erano gli sportivi.

Leggi tutto...

Dieta ingrassante: aumentare la massa muscolare

E’molto strano sentir parlare di una dieta ingrassante eppure ci sono persone che vivono con preoccupazione la prova costume o che comunque non sono contente del proprio aspetto fisico, perché vorrebbero eliminare i chili di troppo. 

Leggi tutto...

Dieta per i glutei: scopri come tonificare il lato B

La zona più critica per tutte le donne è sicuramente quella dei glutei; molte infatti non sono soddisfatte del proprio fondoschiena. Molto spesso la conformazione di questa zona ha dei connotati di natura ereditaria o legati alla costituzione della persona e ospitano la tanto odiate cellulite ma è comunque possibile migliorarne l'aspetto con una dieta specifica per glutei.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Dieta della pizza: esiste davvero?

La dieta della pizza è dedicata a tutti gli amanti dell’alimento più famoso al mondo: grazie a qualche piccolo accorgimento su ingredienti e porzioni, chi non può fare a meno di questo piatto tipico della cucina italiana e non vuole eliminarlo definitivamente dal proprio regime alimentare, può integrarlo agevolmente nel menù della settimana.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Scopriamo i benefici della riflessologia plantare

La vita quotidiana frenetica e stressante tende, nel corso del tempo, ad avere ripercussioni sulla salute e benessere delle persone. Queste, per fronteggiare tali problematiche fisiche, cercano di incrementare le attività salutari per l'organismo, come lo sport ad esempio, o di porre maggiore attenzione all'alimentazione. Altre, invece, si rivolgono direttamente a terapie mediche, sia tradizionali che cosiddette alternative. Di queste ultime, alcuni ne diffidano, mentre altri si dichiarano estimatori dei benefici della riflessologia plantare ad esempio o di altre pratiche.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.

Leggi tutto...
Go to Top