La dieta zen, consente di disintossicare l'organismo permettendo di perdere fino a 2 chili in una settimana. La dieta è ovviamente a base di piatti orientali e apporta solo 1.200 calorie al giorno.

Caratteristiche della dieta zen

Durante questo genere di dieta è importante consumare vegetali depurativi, dal cavolo cinese ai cetrioli alle alghe, e frutta come mirtilli, more, ananas e papaia. Nella dieta zen è inclusa anche l'assunzione di piccoli semi, come quelli di sesamo e papavero; di radici dalle proprietà curative come curcuma, zenzero e ginseng; di noci, nocciole, pistacchi e mandorle; di centrifugati a base di sedano e carote; di tisane e té verde (da sorseggiare 3 o 4 volte al giorno).

La dieta Zen prevede inoltre di non mangiare mai se si è sazi e di abbinare ad essa mezz'ora di esercizio fisico al giorno, prediligendo yoga, Qi gong e Tai chi.

La carne va mangiata due volte a settimana, privilegiando il pesce, soprattutto tonno, salmone e sgombro; vanno usati condimenti come l'olio extra vergine di oliva, l'olio di riso, lino o sesamo e le salse vegetali.

Mangiare lentamente

I pasti vanno consumati lentamente e in un ambiente sereno, rallentando i ritmi di vita e tagliando il cibo in piccolo bocconi, servendo le portate tutte insieme.

Bisogna preferire cibi biologici a basso contenuto calorico, ricchi di fibre, vitamine e minerali, magari insaporendo i piatti con spezie ed erbe aromatiche ricche di antiossidanti. È importante infine bere molta acqua durante tutto l'arco della giornata e tre tazze di tisane o tè verde il giorno, sostituendo però lo zucchero con il lattosio.

Esempio menù dietetico

Com’è stato già detto in precedenza questo particolare regime dietetico trova le sue origini nel lontano Oriente ed è stato seguito anche da numerose star di Hollywood e cantanti famose, come Madonna, Demi Moore e Julia Roberts. Di seguito è illustrato un esempio di menù dietetico, che contiene 1200 calorie al giorno.

Primo giorno

  • Colazione: una tazza di tè verde possibilmente fruttato; 2 gallette di riso con marmellata di frutta biologica senza zucchero.
  • Spuntino: macedonia di ananas e mirtilli con succo di limone o di arancia e 1 spolverata di cannella; una tazza di tè verde.
  • Pranzo: 50 g. di spaghetti di soia conditi in padella con funghi e asparagi stufati; insalata di taccole cinesi al vapore e scaglie di tofu, condita con olio extravergine di oliva, poco sale e semi di sesamo.
  • Merenda: 2 pezzetti di zenzero candito; un centrifugato di carote e sedano.
  • Cena: vellutata di spinaci e porri; seppie e zucchine cucinate alla griglia; insalata con tarassaco, rucola e pomodori condita con gomasio e semi di papavero.

Secondo giorno

  • Colazione: una tazza di tè verde, un vasetto di yogurt bianco arricchito con un cucchiaio di avena al naturale, 1 cucchiaino di germe di grano e una manciata di uva passa.
  • Spuntino metà mattinata: 1 kiwi e una tazza di tè verde.
  • Pranzo: insalata di barbabietole e funghi; gamberoni cotti alla griglia con wasabi.
  • Merenda: 4 mandorle tostate e una tazza di tè.
  • Cena: insalata con trevisana, radicchio, mela verde a pezzetti di zenzero candito, condita con olio extraverdine di oliva, gomasio e aceto di mele o riso; seitan stufato nel wok condito con verdure e germogli di bambù, zenzero, pepe bianco, semi di soia e salsa di soia.

Terzo giorno

  • Colazione: una tazza di tè verde, 2 gallette di riso con 1 cucchiaini di miele di acacia o di fiori di arancio.
  • Spuntino metà mattinata: macedonia di papaia e fragole condita con succo di arancia e aceto balsamico e una tazza di tè verde.
  • Pranzo: verdure miste stufate come carciofi, zucchine, carote, melanzane, cipolle; carpaccio di tagliata di pesce spada condita con spezie e succo di limone.
  • Merenda: 2 albicocche secche; un centrifugato di carota, sedano e ginseng:
  • Cena: zuppa di legumi; 2 involtini d’alga ripieni di spinaci e ricotta.

Quarto giorno

  • Colazione: 1 tazza di tè verde fruttato; 1 vasetto di yogurt con 1 manciata di frutti esotici disidratati come cocco, uva passa, papaia, banana.
  • Spuntino metà mattinata: 1 mela verde e una tazza di tè.
  • Pranzo: un piatto di 60 gr di spaghetti di riso conditi con cavolo cinese, funghi e gamberetti stufati; insalata mista arricchita con cetrioli e germogli di soia, condita con olio extravergine di oliva oppure di sesamo o riso, salsa di soia.
  • Merenda: una manciata di pinoli, un centrifugato con carota, sedano e ginseng.
  • Cena: tagliata di tonno scottata con contorno di taccole cinesi lessate in acqua salata e condite con un filo di olio extravergine di oliva, aglio, salsa di soia e semi di sesamo .

Quinto giorno

  • Colazione: una tazza di tè verde possibilmente fruttato; 2 gallette di riso con marmellata di frutta biologica senza zucchero.
  • Spuntino metà mattinata: una macedonia di mango e more con succo di pompelmo rosa e una tazza di tè verde.
  • Pranzo: frittata con zucchine crude tagliate finemente e foglie fresche di menta; cavolfiore cotto al vapore, condito con curcuma, salsa di soia e olio extravergine di oliva.
  • Merenda: una porzione di semi di zucca tosati e una tazza di tè.
  • Cena: 3 involtini di riso bollito arricchito con pesce crudo e wasabi; insalata di alghe condita con olio extravergine di oliva, salsa di soia e semi di papavero.

Sesto giorno

  • Colazione: una tazza di tè verde possibilmente fruttato; 1 vasetto di yogurt con 2 cucchiaini di germe di grano e una manciata di uva passa.
  • Spuntino metà mattinata: ananas condita con succo di arancia e una tazza di tè.
  • Pranzo: unaporzione di 50 gr di riso condito con spezie, legumi e verdure come carote e cipolla; zucchine e melanzane crude condite con succo di limone, spezie, un pizzico di sale e olio extravergine di oliva.
  • Merenda: 3 noci; una centrifiga di sedano, carota e ginseng.
  • Cena: 2 uova sode o in camicia con spezie a piacere; con contorno di asparagi grigliati e insalata con alghe, germogli e semi di papavero tostati.

Settimo giorno

  • Colazione: tè verde fruttato; un vasetto di yogurt condito con 2 cucchiaini di germe di grano e 2 pezzetti di zenzero candito.
  • Spuntino metà mattinata: una porzione di ananas e mirtilli conditi con succo di limone o di arancia e 1 spolverata d cannella; una tazza di tè verde.
  • Pranzo: una porzione di pollo con fettine di zenzero; 1 fetta di torta alle verdure con cipolla, carota, funghi, zucchina, germogli di soia.
  • Merenda: 1 presa di pistacchi tostati al naturale; pu’erh tea.
  • Cena: carpaccio di salmone al naturale condito con olio extravergine di oliva, succo di limone, curcuma e semi di finocchio e contorno di finocchi gratinati al forno con spezie.




Potrebbe interessarti


Mangiare veloce fa ingrassare: aumenta il rischio

Oggi, a causa dei tempi dei pasti sempre più ridotti e dell'imperante filosofia slow, siamo portati a mangiare in fretta, non masticandolo bene, e aumentando così il rischio di digerire male e di finire in sovrappeso. 

Leggi tutto...

Fanghi anti-cellulite: tipologie e consigli per applicarli

Il nemico numero uno delle bellezza delle donne è sicuramente la cellulite, un antipatico inestetismo delle pellle che provoca l'antiestetico effetto a buccia d'arancia. Fortunatamente è possibile combattere questo problema grazie all'uso dei fanghi anticellulite, di specifici trattamenti come il linfodrenaggio, creme apposite ecc.

Leggi tutto...

Dieta di primavera: rinascere con la natura

L'avvento della primavera è considerato un periodo di rinnovamento in diversi ambiti della vita quotidiana. Grazie alla dieta di primavera il vostro organismo ha la possibilità di depurarsi, allontanando lo stress accumulato durante la stagione invernale e perdere quei chili di troppo che minacciano il nostro peso forma.

Leggi tutto...

Dieta minestra: sveliamone le caratteristiche

La dieta a base di minestra è ideale da seguire soprattutto l'inverno. Le minestre e le zuppe sono una delle pietanze più consumate durante il periodo invernale. Oltre a essere piatti caldi e facili da preparare, le minestre e le zuppe concedono al nostro organismo importanti benefici, sia dal punto di vista nutrizionale che dietetico, offrendo un buon apporto di liquidi e contribuendo a raggiungere più velocemente il livello di sazietà.

Leggi tutto...

Maschera Osmotica: eliminare le tossine cutanee

Molto spesso il nostro viso può risultare spento e teso; questo è dovuto principalmente allo smog che la nostra pelle assorbe, agli agenti atmosferici e alle cellule morte che si trovano sull’epidermide. Tutto ciò rende il nostro aspetto poco attraente. Niente paura però! Infatti esiste un trattamento, detto maschera osmotica, che consente di donare nuovamente alla pella quella luminosità e quello splendore che con il tempo si è perso.

Leggi tutto...

I più condivisi


Massaggio Ayurveda: l'antico trattamento indiano

Ayurveda è un termine di origine indiana che sta a significare “scienza della vita”, Ayus “vita”, Veda “conoscenza”. In generale L’Ayurveda è un sistema di medicina nato in India più di 5000 anni fa, con lo scopo di controllare la nostra via senza l’ostacolo della vecchiaia o della malattia.

Leggi tutto...

Dieta del gelato: dimagrire con gusto

L’estate freme ad arrivare e con essa anche la nostra voglia di una linea impeccabile che spesso però vorremmo raggiungere senza troppe rinunce.
Per raggiungere dei buoni risultati però le rinunce ci sono e come, e di conseguenza è bene mettersi l’anima in pace a fare i sacrifici richiesti.

Leggi tutto...

Dieta dei tre giorni : dimagrire in poco tempo

La dieta dei tre giorni può essere seguita in modi diversi, sono infatti possibili molte variazioni della stessa. È bene ricordare in primis che questo regime dietetico, pur consentendo di perdere circa 5 kg, va effettuato non tanto per dimagrire, ma per depurare e disintossicare l'organismo, magari dopo periodi di sbagliata alimentazione, allo scopo di eliminare grosse quantità di liquidi dal corpo.

Leggi tutto...

Calorie Bresaola: il suo apporto nutrizionale

Per gli amanti di insaccati e salumi, intraprendere una dieta è dunque molto complicato. La maggior parte dei regimi alimentari dietetici prevede infatti la totale eliminazione di salumi, perché ricchi di grassi e calorie.

Leggi tutto...

Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.

Leggi tutto...

Leggi anche...


Dieta proteica: un menù da seguire

Molte persone sono insoddisfatte del proprio aspetto fisico, vedono nel loro corpo la presenza di grasso localizzato e di fastidiosi cuscinetti, che nelle donne si localizzano soprattutto nei fianchi e nei glutei.

Leggi tutto...

Leggi anche...


Centro dimagrimento Milano: dimagrire e rassodare

Sono diverse le persone che desiderano perdere i chili di troppo e riacquistare così il proprio peso ideale, ma non sempre le diete riescono a far raggiungere questo obiettivo. Molte donne devono combattere anche contro il grasso localizzato e la cellulite e spesso le creme apposite non riescono ad eliminare del tutto questi problemi estetici.

Leggi tutto...

Leggi anche...


Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.

Leggi tutto...
Go to Top