L'omeopatia per dimagrire nasce dal fatto che negli ultimi anni il tasso di persone che soffrono di obesità e che sono in sovrappeso è aumentato notevolmente rispetto al passato. 

E’ importante sapere che anche il tasso di obesità infantile è in forte crescita nei paesi industrializzati, ed è legato soprattutto alla scarsa quantità di attività fisica e a una generale cattiva educazione alimentare familiare. Infatti molto spesso i bambini che si trovano in uno stato evidente di sovrappeso, hanno almeno un genitore obeso. Alcuni studiosi credono che l’omeopatia per dimagrire possa essere un buon rimedio per eliminare i chili di troppo e raggiungere di nuovo il proprio peso forma. E’importante sottolineare che l’omeopatia per dimagrire non è considerata una scienza ufficiale e per questo motivo l’omeopatia per dimagrire è sconsigliata da molti medici.

Di seguito sono elencati alcuni prodotti consigliati

  • Argentum nitricum, è un prodotto consigliato dall’omeopatia per dimagrire generalmente indicato per le persone che mangiano molto cioccolato e dolci vari.
  • Coffea cruda, questo prodotto è particolarmente indicato per coloro che si innervosiscono con facilità e spesso cercano di calmarsi mangiando.
  • Kali carbonicum è un prodotto consigliato alle persone che si sentono spesso stanche e spossate.
  • Calcarea carbonica, questa sostanza non è altro che il carbonato di calcio che si trova sulla superficie di molte conchiglie. Ha la funzione di stimolare il lavoro del metabolismo e diminuire il deposito del grasso corporeo.
    Capsicum, è un peperoncino che può aiutare contro la lotta all’intestino pigro, problema che colpisce numerose persone in sovrappeso. E’importante sapere che il Capsicum non deve essere utilizzato dalle persone che hanno problemi di pressione alta, perchè può provocare l’aumento della temperatura corporea, dolori allo stomaco e vampate di calore.

omeopatia per dimagrire

  • Ignatia, è un prodotto che svolge in pieno le sue funzioni solo se è accompagnato da una moderata attività fisica.
  • Ferrum Phos, è ideale soprattutto per le donne che stanno attraversando la menopuasa e sono soggette a repentini sbalzi d’umore, che spesso causano attacchi di fame.
  • Graphites è un ottimo rimedio omeopatico per dimagrire stimolando l’intestino pigro.
  • Lycopodium aiuta a diminuire che il grasso si accumuli e contrasta la formazione della cellulite, inestetismo che colpisce soprattutto il sesso femminile.
  • Natrum sulfuricum è una sostanza che migliora la circolazione sanguigna e l’eliminazione delle tossine nell’organismo.
  • Staphysagria è una sostanza che non aiuta direttamente a perdere i chili di troppo, ma ha effetti rilassanti, evitando così gli attacchi di fame nervosa.
  • Nux Vomica è un prodotto ideale per chi ha problemi di digestione, di stipsi e bruciori di stomaco.
  • Il fiore di zolfo è una sostanza che aiuta a diminuire i rischi di contrarre patologie che colpiscono in particolar modo le persone in sovrappeso.

E’importante sapere che anche usando l'omeopatia per dimagrire si possono provocare in chi li assume degli effetti collaterali, che in alcuni casi possono essere anche gravi. Proprio per questo motivo è importante evitare di consumare questi prodotti magari perchè un’amica ha magicamente raggiunto il suo peso forma, ma è importante parlarne sempre con il proprio medico curante. I prodotti naturali sono in grado di migliorare le funzionalità del corpo e della mente ma devono essere assunti in modo consapevole e sotto il controllo di un esperto, altrimenti si rischia di incontrare numerosi effetti collaterali.

Quali sono le basi dell'omeopatia per dimagrire?

omeopatia per dimagrire

Le fondamenta dell'omeopatia per dimagrire negli ultimi anni si stanno sempre più fortificando. Questa base scientifica tanto richiesta va ricercata nell'acqua.

Studiando l'acqua, infatti, si iniziano ad intuire alcune plausibili dimostrazioni che i rimedi omeopatici effettivamente funzionano.

In conclusione, si può affermare che l’omeopatia per dimagrire sta raggiungendo traguardi molto importanti che le stanno permettendo di elevarla a livello conoscitivo. E’ indubbio che la strada da percorrere è ancora molta ma anche i successi che sta raggiungendo devono essere motivo di orgoglio e di fiducia per chi, ogni giorno, è in prima linea per promuovere l’omeopatia per dimagrire.


Potrebbe interessarti

Dieta di insalata: perdere peso in modo naturale

Un ottimo rimedio per perdere i chili di troppo potrebbe essere quello di affidarsi a una dieta a base di insalate varie. Oltre ad aiutare il dimagrimento consentendo di perdere anche quattro chili in un mese, con un apporto calorico di circa 1.300 calorie; fornisce inoltre al nostro organismo numerosi principi nutritivi.

Dieta dissociata: per regolare il metabolismo

La teoria di un regime dietetico di tipo dissociato fu concepita dal Dottor William Howard Hay circa 20 anni fa, nel 1921, infatti nel mondo questo stile alimentare è conosciuto anche sotto il nome di food combining e dieta Hay.

Dieta per un atleta: qual è la corretta formula da seguire?

Dieta per un atleta

Sappiamo tutti quanto sia importante per un atleta seguire una corretta alimentazione: ma qual è la migliore dieta per un atleta?. Il mangiare in maniera delicata e proporzionata al proprio impegno atletico è molto importante, soprattutto in considerazione del fatto che può essere considerata a tutti gli effetti un arma in più. 

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Ansia e alimentazione: tenere sotto controllo lo stress

Oggi, per curare ansia, insonnia e depressione, ci affidiamo spesso a terapie farmacologiche che ci rendono dipendenti; secondo uno studio australiano invece, una specifica dieta per combattere l'ansia, che si basa sul seguire una sana alimentazione può aiutare a combatterle.

Grasso addominale in menopausa: scopriamo come eliminarlo

grasso addominale in menopausa

Le donne in menopausa si chiedono e chiedono agli esperti il perché dell’accumulo adiposo sull’addome e soprattutto se ci sia un modo per eliminarlo.

Funghi: dieta di cui vi sveliamo il segreto

I funghi, vegetali privi di clorofilla spesso usati per realizzare contorni e primi piatti, sono un alimento dimagrante perché contengono sali minerali e fibre sgonfianti. Grazie a una dieta funghi sarà possibile ritrovare il proprio peso forma facilmente.

Leggi anche...

Scopriamo tutto sulle diete vegetariane

Le diete vegetariane rappresentano dei modelli alimentari che escludono gli alimenti di origine animale. Non tutti seguono gli stessi dettami: i granivori mangiano solo cereali, i frugivori o fruttariani soltanto frutta e i crudisti mangiano alimenti totalmente crudi.

Leggi anche...

Elettrostimolatore cervicale: ecco di cosa si tratta e come funziona

elettrostimolatore cervicale

Il dolore cervicale colpisce una gran varietà di persone e di tutte le età, soprattutto perché le cause della sua comparsa sono diverse e vanno dalla semplice aria condizionata nei soggetti più sensibili a situazioni più complesse come i difetti occlusali delle arcate dentali.

Leggi anche...

Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.