Conseguenze della ritenzione sui fianchi: come snellirli

La ritenzione idrica subentra soprattutto in quei soggetti sedentari che hanno superato i 25-30 anni d'età. E' un fenomeno che interessa soprattutto le donne e, in generale, le persone che stanno in piedi o sedute per lungo tempo, con variazioni brusche del peso corporeo. L'ingrassamento provoca un eccessivo allargamento dei fianchi, che si presentano molli, gonfi e con i contorni arrotondati (aspetto “a buccia d’arancia”) e il gonfiore tende a estendersi anche ai glutei e all’interno delle cosce e delle braccia.

Cause del problema

Una causa di questo priblema è il consumo eccessivo di alimenti contenenti sodio; sono infatti da evitare salumi, pancetta, affettati, arachidi salate, salmone affumicato,ma anche cibi ricchi di carboidrati raffinati come pane bianco, biscotti pasticcini, dolci in genere. Da preferire sicuramente cibi come frutta, verdura, formaggi leggeri non stagionati, pane integrale o azzimo e cipolle crude o cotte che migliorano il drenaggio.

Contrastare con l'alimentazione il disturbo

Ai fini di ridurre l’ingrossamento delle gambe ed eliminare l’accumulo di liquidi, un ottimo rimedio è la piridossina, o vitamina B6, che favorisce l’eliminazione naturale delle tossine. Questa vitamina è prodotta naturalmente dalla flora intestinale e solo una sua parte viene utilizzata dall’organismo.

Gli alimenti che contengono vitamina B6 sono sono: lievito di birra, germe di grano, uova, semi di girasole, soia, noci, nocciole, fagioli, lenticchie, riso integrale, banana, avocado, crusca, farina integrale, salmone e tonno.

Se associata ad altri rimedi drenanti e antiossidanti, questa vitamina, aumenta di efficacia. I peduncoli di ciliegia freschi o essiccati, ad esempio, che possono essere consumati in tisana, lasciandoli in infusione in una tazza di acqua bollente, sono un'ottima soluzione.

Per contrastare la ritenzione è infine importante mangiare la ciliegia, perché ricca di potassio, il minerale diuretico per eccellenza.

Dimagrire i fianchi: meglio dieta o chirurgia?

È sui fianchi che in genere le donne accumulano l’adipe in eccesso. Una vera e propria ciambella di grasso che è difficilissimo da buttare giù, anche con mesi di palestra e di alimentazione corretta, con il problema che magari, nelle altre zone del nostro corpo, abbiamo già raggiunto la nostra percentuale ottimale di grasso.
Ci sono alternative? Oppure bisogna persistere con la dieta? Una risposta potrebbe arrivare dalla chirurgia estetica. Continuate a leggere.

Le diete che promettono dimagrimento localizzato? Una truffa

Sono tantissime le diete che promettono di farvi perdere pancia o fianchi, o magari tutti e due. Si tratta però di diete che non hanno alcun supporto scientifico, e che nella totalità dei casi si risolvono in un nulla di fatto. Si fanno sacrifici, ci si priva delle gioie della tavola e non si risolve nulla.
Meglio lasciare stare e, se si è già raggiunto il peso forma, interrompere ogni tipo di dieta. Non sarà così che riusciremo a buttare giù il tanto odiato grasso sui fianchi.

La palestra? Potrebbe peggiorare il problema

La palestra, con esercizi localizzati per andare a sciogliere il grasso sui fianchi e sull’addome, potrebbe addirittura peggiorare il problema. Con l’esercizio fisico infatti si vanno ad aumentare i muscoli nella zona, con l’effetto di rendere ancora più visibili i tanti odiati fianchi. Che fare allora? Continuare con l’attività cardio, evitando gli esercizi su fianchi e glutei.

La chirurgia? La via più efficace

La chirurgia estetica è, dati scientifici alla mano, la via più efficace per rimuovere l’adipe che si è accumulato sui fianchi. Interventi come quello di liposuzione e quello di liposcultura sono infatti in grado di andare a rimuovere il grasso che si è concentrato in determinate parti del nostro corpo, senza andare ad intaccare l’equilibrio delle parti del nostro corpo che, magari, hanno già raggiunto la forma e il tono che desideriamo.

Interventi ormai per tutti

Si tratta di interventi ormai per tutti, sia sotto il profilo economico, sia sotto quello della convalescenza. Si tratta in realtà di due cose che procedono di pari passo: l’avanzare della tecnica ha abbattuto i tempi di convalescenza, e non essendo più necessaria una lunga ospedalizzazione dopo l’intervento, i costi si sono ridotti a punto tale da rendere la liposcultura una possibilità per tutti.
Una visita preliminare può rimuovere tutti i vostri dubbi
Avete ancora dubbi? Ogni chirurgo mette a disposizione il proprio studio per visite preliminari che servono, oltre che ad individuare le specificità del paziente, ad offrire possibili soluzioni. Provare non costa nulla ed è il primo passo verso la nostra liberazione dai fianchi troppo larghi.

 

 



Potrebbe interessarti

Calorie Bresaola: il suo apporto nutrizionale

Per gli amanti di insaccati e salumi, intraprendere una dieta è dunque molto complicato. La maggior parte dei regimi alimentari dietetici prevede infatti la totale eliminazione di salumi, perché ricchi di grassi e calorie.

Leggi tutto...

Dieta del pomodoro: i segreti per dimagrire

La dieta del pomodoro è un ottimo rimedio per perdere peso e ottenere di nuovo il proprio peso ideale, il pomodoro ha infatti un basso contenuto calorico (19 kcal ogni 100 g), è ricco di acqua, vitamina C e sali minerali, in particolare potassio (circa 297 mg ogni 100 g), indispensabile per mantenere l’equilibrio idrico all’interno dell’organismo, contrastando la ritenzione.

Leggi tutto...

Epilazione uomo: eliminare il pelo dalla sua radice

L’epilazione, a differenza della depilazione, è un sistema che consente di eliminare in modo totale il pelo, dalla punta fino alla sua radice, lasciando la pelle liscia e vellutata per circa 20 - 30 giorni. L’epilazione uomo in questo ultimo periodo è diventata un trend, prima infatti, i soli uomini che osavano estirpare i peli dal proprio corpo per necessità erano gli sportivi.

Leggi tutto...

Dieta mestruazioni: quali cibi mangiare

Uno dei periodi più critici per tutte le donne, è quello del ciclo; durante la fase mestruale infatti ci si sente gonfie e pesanti, si ha spesso fame e sale la voglia di dolci, pane, focacce e pasta.

Leggi tutto...

Elettroporazione: lotta contro la cellulite

Uno dei nemici più agguerriti e odiati dalle donne è senza ombra di dubbio la cellulite, che spesso non le fa sentire a proprio agio, soprattutto quando arriva l’estate ed è arrivato il momento della prova costume. Grazie all’elettroporazione è possibile combattere l’effetto buccia d’arancia.

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

LA REDAZIONE CONSIGLIA

I più condivisi

La dieta e gli alimenti senza lieviti: i segreti

La dieta senza lieviti è ideale per tutti coloro che avvertono dei disturbi quando mangiano dei cibi, ad esempio la pizza, che al loro interno contengono lieviti. Il consumo di alimenti contenenti lieviti, può spesso provocare senso di pesantezza, mancanza di energie e gonfiore alla pancia. 

Leggi tutto...

Dieta dei tre giorni : dimagrire in poco tempo

La dieta dei tre giorni può essere seguita in modi diversi, sono infatti possibili molte variazioni della stessa. È bene ricordare in primis che questo regime dietetico, pur consentendo di perdere circa 5 kg, va effettuato non tanto per dimagrire, ma per depurare e disintossicare l'organismo, magari dopo periodi di sbagliata alimentazione, allo scopo di eliminare grosse quantità di liquidi dal corpo.

Leggi tutto...

Epilazione donna: come diminuire la ricrescita del pelo

Uno dei problemi più comuni delle donne (e negli ultimi anni anche degli uomini) è quello inerenti ai peli che crescono in varie parti del corpo. 
Un tempo c’era l’idea dell’uomo virile che senza peli e senza pancia non era poi considerato ‘tanto uomo’ mentre oggi l'ideale mascolino si è parzialmente ribaltato: sempre più spesso in televisione, nelle riviste e sul web vediamo uomini dal fisico scolpito che non presentano pelo alcuno su tutto il corpo.

Leggi tutto...

Dieta scarsdale: dimagrire in 14 giorni di fuoco

La dieta Scarsdale è una dieta ipocalorica nata negli Stati Uniti nota anche come SMD (Scarsdale Medical Diet). Essa prevede un programma di due settimane dallo scarso apporto calorico, intorno alle 1000 kcal al giorno, costituito da un'alimentazione a base di carne, pesce magro e verdure poco caloriche.

Leggi tutto...

Cibi sani: l'importanza di mangiare correttamente

Mangiare in modo sano ed equilibrato è la prerogativa fondamentale di un regime alimentare salutare e utile all'organismo di un individuo. La presenza di cibi sani anche all'interno di una dieta è infatti importantissimo.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Dieta macrobiotica: alimentazione Yin e Yang

Uno dei maggiori sostenitori della dieta macrobiotica è stato Nyioti Sakurazawa, un medico e filosofo, attratto della filosofia orientale. Secondo il dottor Sakurazawa, noto anche sotto il nome di George Ohsawa, un alimentazione corretta è l’unico modo per poter mantenere il proprio peso ideale e ridurre il rischio di contrarre alcune particolari patologie.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.

Leggi tutto...
Go to Top