Il CBD è un elemento molto ricercato grazie alle sue qualità nascoste. Già famoso per i benefici nel trattamento delle malattie cardiache e mentali, ha evidenziato una buona serie di risultati anche sul sistema immunitario (leggi di più qui). Avere un buon sistema immunitario è fondamentale in quanto esso è responsabile della risposta a qualsiasi malattia e fornisce protezione da esse. Inoltre, proprio grazie a lui si possono rilevare gli imminenti pericoli per la nostra salute e preparare il corpo ad una pronta autodifesa mantenendo un equilibrio senza causare autolesioni. Se il sistema immunitario, invece, non funziona bene, la risposta immunitaria alle malattie sarà indebolita e ciò porta all'autoimmunità. Quest’ultima provoca una serie di attacchi ai tessuti sani causando varie malattie autoimmuni come il cancro, la sclerosi multipla, le allergie e diverse malattie di tipo infiammatorio.

I cannabinoidi e il sistema immunitario

Nonostante i cannabinoidi siano disponibili in diversi sistemi dell'organismo, il nostro sistema immunitario può dipendere anche dalle funzioni degli endocannabinoidi. Sebbene si stiano ancora svolgendo ulteriori studi sulla relazione del sistema immunitario e il sistema endocannabinoide, possiamo dire che tra i cannabinoidi mirati, le proprietà del CBD sul rafforzamento del sistema immunitario e le risposte autoimmuni ed infiammatorie stanno trovando una valida applicazione contro cancro, sclerosi e HIV.

Il CBD per il sistema immunitario

Immagine per Le proprietà del cbd

Le ricerche rivelano che il CBD, infatti, possiede diverse proprietà antinfiammatorie molto utili per ridurre le infiammazioni e, dato che la maggior parte delle malattie autoimmuni derivano proprio dalle infiammazioni, il CBD, risulta molto efficace nel rafforzamento del sistema immunitario. Il già citato CBD si può definire come un soppressore immunitario ed ha, quindi, degli effetti positivi qualora il sistema immunitario sia indebolito o, al contrario, iperattivo. Infatti, un sistema immunitario di quest’ultimo tipo, causa un’eccessiva reazione quando combatte con allergeni e malattie causando anche autolesionismo dell'organismo. Un esempio è la sclerosi multipla in cui il sistema immunitario diviene iperattivo e va a danneggiare il SNC (sistema nervoso centrale), le fibre nervose ed i tessuti cicatriziali. Nell’ultimo periodo, il CBD ha dimostrato la sua efficacia nella riduzione del dolore nei pazienti affetti da sclerosi multipla, migliorandone la mobilità.

Gli effetti sull'infiammazione

Oltre ai suoi aspetti negativi, l'infiammazione, è di vitale importanza nel sistema immunitario perché inibisce le infezioni. Essa è, infatti, la risposta immunitaria indispensabile per prevenire che le malattie si diffondano, in quanto, isola le cellule infette e danneggiate. Perciò, l'infiammazione è ciò che combatte alcune delle malattie e non va prevenuta per non indebolire il sistema immunitario. Il CBD, tuttavia, può essere usato per mantenere l’equilibrio fra le funzioni del nostro sistema immunitario.

Un aiuto nella lotta contro il cancro

Un sistema immunitario debole può facilitare il cancro ma il CBD è in grado di combatterlo rafforzando il sistema immunitario. Infatti esso ha il compito di comunicare alle cellule vecchie e malate di autodistruggersi ma con il tumore le cellule danneggiate non si autoregolano più diffondendo la malattia e facendo proliferazione le cellule tumorali. Dalle ricerche in laboratorio e sugli animali, è stato dimostrato che il CBD è di grande aiuto nell'autodistruzione delle cellule malate, le quali portano all'apoptosi e ad una conseguente riduzione della crescita del cancro e le sue metastasi. In questa maniera, rafforzando il sistema immunitario, si riesce a ridurre nausea, vomito e le altre condizioni negative provocate dalla chemioterapia nei pazienti con cancro.

Cosa accade nei pazienti affetti da HIV e AIDS

Le disfunzioni del sistema immunitario sono anche una delle cause dell'HIV e dell’AIDS. Questa malattia compromette il sistema immunitario così che il corpo non riesca a combattere contro il virus. Viste le proprietà del CBD per migliorarne le prestazioni, esso, è un valido aiuto nel trattamento dell'HIV. Secondo gli studi, i pazienti che hanno consumato integratori di CBD hanno una carica virale inferiore e maggiori cellule immunitarie CD4 per combattere l'HIV. Inoltre, un altro studio ha rivelato come, mediante l'utilizzo del CBD possa essere maggiorato il numero di cellule T usate per distruggere alcuni agenti patogeni nocivi. E ancora, il CBD può essere utile anche per limitare la progressione dell'HIV nell’AIDS inibendo le funzioni delle cellule dendritiche plasmacitoidi.

Conclusione

Il consumo di integratori di CBD per mantenere un sistema immunitario sano e vitale dovrebbe essere maggiormente consigliato dai professionisti. È utile, inoltre, sottoporsi a regolari controlli per ottenere e verificare i risultati desiderati in seguito al consumo di CBD.



Potrebbe interessarti

Esempio di dieta per aumentare la massa muscolare

Una dieta che riguardi la massa muscolare rappresenta un regime alimentare nel quale sono assunti in prevalenza cibi che aiutano appunto lo sviluppo e la crescita della massa del nostro corpo. La dieta per la massa è dunque composta da un’alimentazione ricca di proteine e carboidrati: le proteine servono a far crescere i muscoli mentre i carboidrati forniscono energia al corpo.

Leggi tutto...

Dieta Hollywood: la dieta delle celebrità

La Dieta Hollywood è un metodo dimagrante conosciuto anche come Dieta di Beverly Hills (la famosa località americana); la sua fama è esplosa negli anni ’90 e gode di grande popolarità ancora oggi. 

Leggi tutto...

Depilazione con filo orientale: ecco il segreto del filo di cotone

Immagine usata nell'articolo Depilazione con filo orientale: ecco il segreto del filo di cotone

La depilazione con filo di cotone è una pratica che, in Italia, si è diffusa solo da pochi anni. Questo miracoloso filo però non fa magie: il segreto è semplicemente l’uso di un filo di cotone di buona qualità tessuto molto finemente.

Leggi tutto...

La dieta last minute: perdere velocemente peso

La dieta last minute (o dieta dell'ultimo minuto) è una dieta ipocalorica che consente di perdere al massimo 2-3 chili ed è consigliabile seguirla al massimo per cinque giorni. Durante questo periodo bisogna evitare l’allenamento troppo duro, preferendo esercizi di stretching o pilates per rilassare e allungare la muscolatura.

Leggi tutto...

Radiofrequenza per combattere la cellulite: ottimo alleato della medicina estetica

La radiofrequenza per combattere la cellulite è una tecnica innovativa che, mediante onde elettromagnetiche, viene utilizzata in medicina estetica allo scopo di favorire il ringiovanimento cutaneo senza il ricorso alla chirurgia; funziona attraverso l'emissione di onde radio dal derma sino all'ipoderma, stimolando la sintesi di nuovo collagene.

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Dieta Detox in 3 giorni: sveliamone i segreti

Purtroppo molto spesso ci sentiamo appesantiti e iniziamo e vedere nel nostro corpo l’antiestetico grasso localizzato, che nelle donne si concentra in particolar modo nelle cosce e nei fianchi.

Leggi tutto...

Dieta fibre: i segreti per dimagrire

La dieta fibre nasce nei primi anni '80 negli USA grazie all'omonimo libro scritto da Audrey Eyton ed è basata sul consumo di fibre (30-35 grammi al giorno circa) nell'alimentazione quotidiana.

Leggi tutto...

Balneoterapia: l'acqua come strumento terapeutico

La balneoterapia (immersione parziale o totale in acqua di parti del corpo alla temperatura di 36-38 gradi), comprende tutti i tipi di trattamenti che usano l'acqua come strumento terapeutico.

Leggi tutto...

Extension ciglia 3D: come avere uno sguardo seducente in poche mosse

la foto mostra quanto sia semplice avere uno sguardo più intenso grazie alle extension per ciglia

Per le donne avere uno sguardo profondo e seducente è importantissimo, tanto che il trucco degli occhi è quello a cui si presta maggiore tempo e attenzione. Le ciglia in particolare giocano un ruolo fondamentale, più sono lunghe, folte e incurvate e più conferiscono all'occhio un'effetto magnetico.

Leggi tutto...

Dieta e stitichezza: cosa mangiare per regolare l'intestino?

La stitichezza è un disturbo intestinale molto diffuso che si manifesta con sintomi vari tra cui dolori all’addome, meteorismo e difficoltà durante l’evacuazione. Come aiutare il nostro organismo a prevenire questa fastidiosa alterazione dell’equilibrio intestinale?

Leggi tutto...

Leggi anche...

Dieta per i glutei: scopri come tonificare il lato B

La zona più critica per tutte le donne è sicuramente quella dei glutei; molte infatti non sono soddisfatte del proprio fondoschiena. Molto spesso la conformazione di questa zona ha dei connotati di natura ereditaria o legati alla costituzione della persona e ospitano la tanto odiate cellulite ma è comunque possibile migliorarne l'aspetto con una dieta specifica per glutei.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Trattamento viso Guinot liftosome: come contrastare i segni del tempo sul viso

Il passare dei giorni, l’affaticamento e l’età fanno si che la pelle si rilassi perdendo tutta la sua tonicità. Il trattamento viso Guinot liftosome è l’ideale per contrastare immediatamente i segni del tempo sul nostro viso.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.

Leggi tutto...
Go to Top