La pressoterapia è un efficace trattamento di compressione, che aiuta a ripristinare la funzionalità circolatoria venosa e linfatica, riducendo il gonfiore, la tensione muscolare, lo stress e il dolore.
 Questa tecnica può infatti divenire una risposta ai principali inestetismi del corpo, in particolare di addome, gambe e fianchi.

Il ruolo della pressoterapia

A tal proposito possiamo parlare di pressoestetica, una terapia molto diffusa nei centri estetici, ma che può essere praticata anche all'interno delle proprie mura domestiche, grazie alle moderne tecnologie oggi presenti sul mercato. Questa tecnica viene considerata un vero e proprio procedimento disintossicante e rivitalizzante per: ossigenare i tessuti, agevolare il processo di dimagrimento e combattere la cellulite.


Per ottenere dei buoni risultati si consiglia di sottoporsi a trattamenti settimanali regolaridi circa 20/30 min.
Al fine di ottimizzare i benefici, l'applicazione può essere accompagnata da impacchi di alghe marine o oli essenziali.
 Prima di intraprendere qualsiasi trattamento, si consiglia sempre di consultare il proprio medico curante, per verificare il proprio stato di salute.

Come funziona la terapia

Prima di eseguire un trattamento medico o estetico è sempre meglio documentarsi sul come viene eseguito, sui suoi benefici e sulle sue controindicazioni, anche perché sono pochissime le persone che sottopongono il proprio corpo ad interventi di cui non conosce ne il funzionamento e ne le modalità.

La pressoterapia è nata principalmente come una tecnica anticellulite circa 15 anni fà ed è una delle terapie che ha riscosso un notevole successo tra le donne; grazie ad una particolare apparecchiatura che si gonfia e si sgonfia simulando la sequenza circolatoria tra sangue venoso e linga, in questo modo è possibile riattivare la circolazione venosa senza nessun farmaco.

Il personale del centro estetico o medico che effettuano questo tipo di terapia anticellulite, iniziano il trattamento attravero un massaggio manuale della zona da trattare facilitando così l'effetto benefico della pressoterapia; il massaggio manuale permette una prima stimolazione della circolazione linfatica e sanguigna prima dell'utilizzo del macchinario. Successivamente verrà utilizzato il macchinario, molto simile a dei gambali, sulla zona da già trattata manualmente, di solito questa terapia viene effettuata su gambe, addome e braccia.

Il macchinario al suo interno è diviso in più zone che si gonfiano e sgonfiano progressivamente. Tale gonfiamento e sgonfiamento aiutano a riattivare la circolazione linfatica e sanguigna, facilitando allo stesso tempo il processo di eliminazione dei liquidi ristagnanti. Per una maggiore efficacia della pressoterapia, è sufficiente sottoporsi al almeno 10 15 sedute per permettere la totale eliminazione dei liquidi ristagnanti e la cellulite.

Perché sottoporsi alla pressoterapia

Sottoporsi alla pressoterapia oggi risulta affidarsi alla migliore soluzione per il raggiungimento degli obiettivi che la terapia stessa permette di raggiungere. E' uno dei migliori trattamenti non invasivi e senza ausilio di farmaci che consente di eliminare gli inestetismi come la cellulite su gambe, braccia e addome.

Ricorrere ad una soluzione farmacologica potrebbe essere un vero e proprio dispendio economico, senza avere la sicurezza che i farmaci facciano il loro effetto. La pressoterapia in questo caso permette una maggiore probabilità di riuscita rispetto a qualsiasi altro tipo di terapia e di farmaco.

A chi è consigliata

La pressoterapia è un trattamento principalmente estetico, utilizzato soprattutto dalle donne per migliorare l'estetica del corpo eliminando la cellulite; allo stesso tempo però questa terapia porta anche delle modifiche a livello interno. I principali benefici sono quelli derivanti dal sistema circolatorio in quanto da un migliore sviluppo della circolazione ne segue il miglioramento estetico grazie all'eliminazione dei liquidi ristagnanti.

Il trattamento è quindi particolarmente consigliato nei casi di cattiva circolazione, insufficienza venosa, linfodrenaggio, per rimuovere la cellulite e fornire alle gambe sollievo e leggerezza, per risolvere problemi legati alla rottura di capillari, per dare un bel tono alla pelle, per alleviare la sciatica ecc.

A chi è invece sconsigliata

La pressoterapia è invece sconsigliata in caso di: trombosi venosa profonda; infezione della gamba; insufficienza cardiaca; tromboflebiti; insufficienza arteriosa periferica grave; dermatite.

Il trattamento si basa sull'uso di applicatori speciali a forma anatomica (gambe, stivali, brevi gambe,braccia, strisce addominali) che vengono fatte indossare al paziente a seconda degli arti da trattare. Il ciclo inizia riempiendo le sacche in sequenza, dalla prima più periferica fino ad arrivare alle zone superiori. Una volta gonfiati tutti gli applicatori il trattamento finisce svuotandole tutte allo stesso tempo e così via per tutta la durata dell’applicazione.

I cicli si succedono secondo il tempo prestabilito.
La terapia e la durata sono fissate in base alla patologia e agli obiettivi che il paziente intende raggiungere.



Potrebbe interessarti

Massaggio mani e piedi: come prendersi cura dei propri arti

Le mani sono la parte del nostro corpo che ci consentono di entrare in contatto con tutto ciò che ci circonda, i piedi invece, sono il nostro sostegno quotidiano e rappresentano il nostro mezzo di trasporto, ed è per questo che è importante dargli le adeguate attenzioni tramite un massaggio rilassante mani e piedi.

Leggi tutto...

L'endermologia nel trattamento contro la cellulite

L'Endermologia (nota anche come LPG Endermologie) è una tecnica non invasiva, molto efficace come terapia contro la cellulite, che evidenzia a livello del tessuto cutaneo un miglioramento del flusso linfatico e vascolare oltre che del metabolismo delle cellule adipose e dei fibroblasti.

Leggi tutto...

Trattamento acido glicolico corpo: il peeling più usato

L’acido glicolico è un estratto dalla canna di zucchero che grazie alle sue qualità chimiche, viene utilizzato per trattamenti dermatologici. Aiuta ad eliminare e rimuovere tutte quelle cellule morte che con il passare del tempo si accumulano sotto l’epidermide.

Leggi tutto...

Esempio di dieta per aumentare la massa muscolare

Una dieta che riguardi la massa muscolare rappresenta un regime alimentare nel quale sono assunti in prevalenza cibi che aiutano appunto lo sviluppo e la crescita della massa del nostro corpo. La dieta per la massa è dunque composta da un’alimentazione ricca di proteine e carboidrati: le proteine servono a far crescere i muscoli mentre i carboidrati forniscono energia al corpo.

Leggi tutto...

Vitamina B7: le caratteristiche principali

Se si desidera dimagrire potrebbe essere utile una dieta a base di Vitamina B7 (Inositolo); questa sostanza può essere una ottima alleata soprattutto nei casi di gonfiore addominale. Una dieta che si basa sul consumo di questa sostanza permette di ottenere in poco tempo il proprio peso ideale.

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Dieta aminoacidi: mantenere il tono muscolare

Per dimagrire mantenendo il tono muscolare e la compattezza della pelle non è necessario ricorrere ad integratori chimici, ma basta aumentare in modo mirato, l’apporto degli aminoacidi e seguire quindi una dieta aminoacidi.

Leggi tutto...

Dieta per il Natale: mangiare con gusto senza ingrassare

 

Quando il natale è alle porte risulta difficilissimo evitare di ingrassare durante tutto l'arco delle feste e non riuscire poi a smaltire i chili di troppo; in questo caso è necessario cercare di seguire una dieta per il Natale equilibrata, che permetta di passare le feste in allegria senza doversi poi pentire di tutto il cibo mangiato in eccesso.

Leggi tutto...

Caffè verde, un aiuto per dimagrire

Negli ultimi anni, si è particolarmente diffusa tra le persone l'esigenza di una maggior cura del corpo, al fine di migliorare il proprio benessere psico-fisico. Da qui una maggiore attività sportiva da un lato, mentre dall'altro si fa più attenzione alla propria alimentazione, cercando di evitare di mangiare sostanze che potrebbero appesantire il nostro fisico o quantomeno ridurne l'assunzione. Altri, invece, prediligono avviare una dieta alimentare specifica.

Leggi tutto...

Dieta anticellulite: combattere gli inestetismi

La cellulite è uno dei nemici più agguerriti della bellezza fisica delle donne e purtroppo colpisce ad ogni età, anche le adolescenti. Le donne che vogliono dichiarare guerra alla cellulite devono seguire un’alimentazione bilanciata, assumendo un numero limitato di calorie e praticare una moderata attività fisica.

Leggi tutto...

Dieta mestruazioni: quali cibi mangiare

Uno dei periodi più critici per tutte le donne, è quello del ciclo; durante la fase mestruale infatti ci si sente gonfie e pesanti, si ha spesso fame e sale la voglia di dolci, pane, focacce e pasta.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Qual è la corretta dieta per un atleta?

Sappiamo tutti quanto sia importante per un atleta seguire una corretta alimentazione: ma qual è la migliore dieta per un atleta?. Il mangiare in maniera delicata e proporzionata al proprio impegno atletico è molto importante, soprattutto in considerazione del fatto che può essere considerata a tutti gli effetti un arma in più. 

Leggi tutto...

Leggi anche...

Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.

Leggi tutto...
Go to Top