Il mal di testa è una situazione comune a tantissime persone e molto spesso, esso, è provocato da una postura sbagliata mantenuta per un tempo prolungato o dallo stress a cui quotidianamente siamo sottoposti. Un massaggio nuca antistress può aiutare a rilassarsi, liberando tutto il corpo da ogni tipo di tensione e da tutti gli stress alleviando, quando è presente, il mal di testa.

Quali sono gli effetti dello stress sul nostro corpo

Conoscere in che misura lo stress condizioni la salute del nostro corpo è essenziale per poter vivere una vita priva di spiacevoli complicazioni derivanti, magari, dal nostro modo di gestire tutto ciò che ci circonda con un atteggiamento errato.
Sicuramente riuscire a cambiare il proprio modo di essere e di rapportarsi alle cose del mondo non è immediato e tanto meno semplice ma adottare alcuni accorgimenti come massaggi mirati può essere di grande aiuto.
Molti di noi soffrono di fastidiosi mal di testa che è però solo la punta dell’iceberg di questo disturbo che minaccia costantemente la nostra quotidianità, finendo nei casi peggiori per creare un vortice da cui sembra impossibile uscire ed un maggior rischio di soffrire di depressione.
Forse non lo sapevate ma gli effetti dello stress sul corpo vengono “gestiti” da una struttura cerebrale: l’ipotalamo, area che agisce da “radar”, molto sensibile all’agitazione, alla paura e all’ansia, interpretando questi messaggi come una minaccia e avvertendo il corpo ponendosi in un atteggiamento difensivo.
Naturalmente, come ogni stimolo che riceve, il corpo finirà per rispondere come può: per cominciare, esso attiva le ghiandole che hanno il ruolo di secernere gli ormoni dello stress, il più importante dei quali è il cortisolo.
Sappiate che a volte questi ormoni svolgono un ruolo positivo permettendoci di agire prontamente a reali situazioni di “pericolo” e quando siamo sotto pressione per tempi brevi (in occasione, ad esempio, di un esame importante) ma se essi vengono secreti ogni giorno allora i danni al corpo saranno diversi:

  • sintomi respiratori e cardiaci, essi ci fanno respirare più velocemente con l’obiettivo da parte del cervello di distribuire sangue ricco di ossigeno in tutto il corpo in modo che esso possa reagire alle minacce causando però un meno apporto a cuore e cervello;
  • effetti sul sistema digestivo, essi possono infatti causare cattiva digestione, reflusso gastrico, nausea e vomito e, nei casi più estremi, la comparsa di ulcere;
  • obesità o perdita di peso, in questo caso l’effetto varia sulla base del modo in cui la persona reagisce;
  • perdita di capelli, elevati livelli di cortisolo nel sangue indeboliscono infatti i follicoli dei capelli provocandone la caduta;
  • alterazioni del ciclo mestruale come ritardi o amenorrea;
  • indebolimento del nostro sistema immunitario, rendendoci più vulnerabili.

Imparare a capire che non sempre dei mal di testa ricorrenti di cui non si comprende la causa sono “normali” è il primo passo da compiere per migliorare il proprio stile di vita.

I benefici del trattamento

La testa è un organo ricco di terminazioni nervose, per questo motivo le reazioni dovute anche ad una semplice palpazione sono decisamente piacevoli. Un massaggio nuca antistress quando viene eseguito correttamente va ad agire su tutto quanto il corpo, perché, tramite i nervi di questa zona, si calma il centro del sistema nervoso. Quindi, massaggiare la nuca equivale a distendere tutti i nervi della persona, liberandoli da ogni tensione e riequilibrando corpo e mente.

Ovviamente i benefici che si ottengono sono innumerevoli:

  • Viene migliorata la circolazione della linfa vitale del fluido cerebrospinale;
  • Il livello di energia all’interno del cervello viene aumentato;
  • Aumenta sia l’ossigeno che il glucosio al cervello;
  • Il sistema nervoso risulta molto più rilassato, eliminando così la fatica, lo stress e la tensione mentale;
  • Si favorisce la secrezione di ormoni e di enzimi necessari alla crescita e allo sviluppo delle cellule cerebrali;
  • Si cura la secchezza della cute grazie all’utilizzo di olii essenziali particolari;
  • Inoltre, massaggiando anche la fronte e le tempie, si migliora la vista e la concentrazione in quanto si crea uno stato di equilibrio.

Come abbiamo accennato, spesso il massaggio nuca antistress, viene effettuato con particolari olii essenziali ed ognuno ha la sua particolare azione nutritiva. Vediamoli insieme.

Alcuni olii indicati per il massaggio nuca antistress

Utilizzare gli olii aiuta sia a calmare, sia a rafforzare il nostro sistema nervoso e il cervello, grazie soprattutto alla loro azione nutritiva; infatti, l’olio viene assorbito dalla radice dei capelli che a sua volta è collegata al cervello attraverso delle fibre nervose.

Per il massaggio nuca antistress gli olii più utilizzati sono a base di:

  • Cocco: ideale per le sue qualità calmanti e rinfrescanti;
  • Sesamo: che ha proprietà nutritive e protettive e che contiene l’acido linoleico, un enzima molto importante per il cervello;
  • Mandorle: per alleviare i pruriti e le infiammazioni della pelle, rafforzare i capelli e la secchezza del cuoio capelluto.

Le caratteristiche di un buon massaggio

Se vogliamo effettuare un massaggio che sia veramente antistress e ci liberi totalmente da tutte le tensioni accumulate durante la giornata, dobbiamo veramente pensare a rendere perfetti i minimi dettagli. Un requisito di fondamentale importanza è certamente la creazione di una particolare atmosfera. A questo proposito, prepara l'ambiente cercando di eliminare tutte le fonti di rumore e ogni luce eccessivamente intensa. Spegnete assolutamente il vostro smartphone o qualsiasi altro dispositivo. Creare attorno a voi un ambiente silenzioso vi porterà sulla giusta strada da percorrere per ritrovare la calma interiore, infatti, per i massaggiatori professionisti, questa rappresenta la caratteristica fondamentale oltre al lettino; quest’ultimo è uno strumento essenziale.

Se preferite lasciate nella stanza una leggera penombra e scegliete una musica adatta che sia dolce e rilassante, magari un sound orientale, per accompagniare tutte le fasi del vostro massaggio.

Poi dovrete concentrarvi sul senso dell’olfatto perché, come spiegato in molti studi, i profumi che più amiamo ci possono aiutare a raggiungere uno stato profondo di quiete, quindi scegliete uno fra i sopracitati olii essenziali e concentratevi su quello che più vi piace, scegliendolo in base a ciò che sentite, a quello di cui il vostro corpo vi fa sentire il bisogno in quel momento.

Infine, fate a meno dell’orologio e prendetevi tutto il tempo che vi serve.

Se siete voi ad effettuare il massaggio, lasciate che le vostre mani scivolino tra i capelli e sostengano con dolcezza tutta la testa. Cominciate dalla fronte e premete con le dita al centro, poi spostatevi verso le tempie e proseguite fino alla nuca, soffermandovi a lungo su questo centro nevralgico. Se volete potete spingervi sino alle spalle, infatti, anche questo è un punto critico in cui si concentrano varie tensioni.

Dopo un massaggio del genere, fra sfioramenti e manipolazioni intense avrete sicuramente raggiunto uno stato di rilassamento profondo capace di ridurre stress, ansie e mal di testa.



Potrebbe interessarti

La cura del limone: le sue moltiplici proprietà

Il limone ha molteplici proprietà curative; in primis è un naturale antiacido gastrico. Il suo gusto è dato da acidi organici che non restano allo stato acido nelle cellule e il suo uso favorisce la produzione di Carbonato di potassa (o Carbonato di potassio). 

Leggi tutto...

Dieta anticellulite: combattere gli inestetismi

La cellulite è uno dei nemici più agguerriti della bellezza fisica delle donne e purtroppo colpisce ad ogni età, anche le adolescenti. Le donne che vogliono dichiarare guerra alla cellulite devono seguire un’alimentazione bilanciata, assumendo un numero limitato di calorie e praticare una moderata attività fisica.

Leggi tutto...

Dieta diabete mellito tipo 2: cosa mangiare

Il diabete è una patologia della quale soffrono molte persone e che si può manifestare in età giovanile o in età adulta. Le persone affette da diabete devono necessariamente seguire una dieta diabete particolare ma non faticosa e spesso hanno bisogno di assumere farmaci specifici.

Leggi tutto...

Pressoterapia: funziona? Risveglia la circolazione?

La pressoterapia è un efficace trattamento di compressione, che aiuta a ripristinare la funzionalità circolatoria venosa e linfatica, riducendo il gonfiore, la tensione muscolare, lo stress e il dolore.
 Questa tecnica può infatti divenire una risposta ai principali inestetismi del corpo, in particolare di addome, gambe e fianchi.

Leggi tutto...

Dieta Mayo: dimagrire dai 5 ai 7 kg in due settimane

La dieta Mayo prende il nome da una clinica americana molto famosa negli anni ’80, anni in cui questa dieta andò particolarmente di moda. È basata su un principio di una semplicità impressionante: si mangia talmente poco che per forza di cose si dimagrisce.

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Dimagrire in modo sano: i segreti

Quando si decide di intraprendere una dieta, è importante dimagrire in modo sano e graduale, in modo tale da ottenere un dimagrimento efficace e duraturo. Alcune diete promettono dimagrimenti facili e veloci, am spesso al termine del regime dietetico, i chili persi vengono riacquistati con altrettanta facilità e velocità.

Leggi tutto...

Dieta proteica: un menù da seguire

Molte persone sono insoddisfatte del proprio aspetto fisico, vedono nel loro corpo la presenza di grasso localizzato e di fastidiosi cuscinetti, che nelle donne si localizzano soprattutto nei fianchi e nei glutei.

Leggi tutto...

Massaggio sportivo: come migliorare la performance atletica

Il massaggio sportivo, di solito, viene utilizzato prima, durante o dopo degli avvenimenti sportivi. Obiettivo di questo massaggio è quello di indurre l’atleta alle massime prestazioni, alleviando tensioni e gonfiori muscolari, prevenendo infortuni e stanchezza e favorendo la flessibilità muscolare.

Leggi tutto...

Dieta mestruazioni: quali cibi mangiare

Uno dei periodi più critici per tutte le donne, è quello del ciclo; durante la fase mestruale infatti ci si sente gonfie e pesanti, si ha spesso fame e sale la voglia di dolci, pane, focacce e pasta.

Leggi tutto...

Dieta Weight Watchers: i guardiani del peso

La dieta Weight Watchers, tradotto letteralmente "i guardiani del peso", nasce nel lontano 1963 ad opera di Jean Nidetch. Questa dieta si basa sul rispetto di una sana alimentazione, sorretta dalla consulenza di un'equipe specializzata di esperti nutrizionisti (di qui l'accezione "guardiani del peso").

Leggi tutto...

Leggi anche...

10 diete dai risultati rapidi ma poco duraturi

E' il desiderio un po' di tutti quello di riuscire a perdere peso il più velocemente possibile. Chiunque vorrebbe ottenere un corpo snello in poco tempo, anche se questo dovesse comportare enormi sacrifici. Ed è proprio quello che succede a molti da qualche anno a questa parte, soprattutto dopo l'avvento della tecnologia e di internet.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.

Leggi tutto...
Go to Top