Le mani sono la parte del nostro corpo che ci consentono di entrare in contatto con tutto ciò che ci circonda, i piedi invece, sono il nostro sostegno quotidiano e rappresentano il nostro mezzo di trasporto, ed è per questo che è importante dargli le adeguate attenzioni tramite un massaggio rilassante mani e piedi.

Le prime tendono ad essere utilizzate per diverse attività: dal maneggiare attrezzi o strumenti e quindi svolgere vari lavori professionali, fino all'esecuzione di gesti teneri ed affettuosi come semplicemente accarezzare un cagnolino o un bambino. E proprio considerando questa loro frequenza e versatilità d'uso sono facilmente oggetto di problemi e di usura, che si evidenziano attraverso gonfiori o dolori di vario genere, sia a livello muscolare che osseo.

Medesima situazione si riscontra con i piedi. Il nostro più antico mezzo di locomozione, che ci permette non solo di camminare, ma anche di stare perfettamente in equilibrio, con l'aiuto del senso dell'udito. I piedi, al pari delle mani, tendono ad essere soggetti quotidianamente e frequentemente a notevoli sforzi, che alla lunga possono portare al loro affaticamento e procurare dolore. Si pensi, ad esempio, alle donne e al loro uso di scarpe coi tacchi. Di conseguenza, queste due parti del corpo necessitano di trattamenti adeguati per la loro cura e benessere.

Il trattamento: in cosa consiste?

Il massaggio a mani e piedi consente di tenere in forma, non solo l’arto di per sè, ma anche tutto il corpo, attraverso un trattamento di riflessologia. Nei piedi e nelle mani si trova una mappa di zone corrispondenti ad altre parti del nostro corpo, trattando e stimolando queste aree, possiamo portare il paziente ad uno stato di benessere su tutto l’organismo.

Il massaggio alle mani consiste in una serie di manovre eseguite in modo regolare attraverso pressioni e decompressioni ritmiche. Queste pressioni devono essere delicate e allo stesso tempo decise e profonde e il pollice deve compiere delle pigiature su tutta la superfice del palmo. La mano durante il trattamento deve risultare completamente rilassata, per evitare l’indolenzimento dei muscoli infatti viene utilizzato un cuscino su cui appoggiare l’avambraccio.

Il massaggio ai piedi inizia con un pediluvio con acqua calda per ammorbidirli. Il trattamento prosegue, attraverso l’uso di olii ad azione emoliente, con dei movimenti circolari decisi esercitati con il pollice sulla pianta del piede e successivamente sul dorso. Si passa a massaggiare dalle dita fino all’estremità inferiore del polpaggio con dei leggeri e decisi movimenti frizionatori.

A proposito di massaggi e di arti, una discreta diffusione ha avuto in questi decenni la cosiddetta riflessologia della mano, che rappresenta una branca della più ampia e complessiva riflessologia (a cui abbiamo accennato in precedenza), di cui fa parte anche, come vedremo, quella specifica plantare e quindi riguardante i piedi. Quella della mano, così come la più famosa plantare appunto, si basa sul principio che a precisi punti delle palmi corrispondono determinati organi, articolazioni, ghiandole, ossa o strutture nervose dell'intero organismo umano.

Stimolando e massaggiando tali precisi punti di mani e piedi si vedrebbero miglioramenti delle parti del corpo ad essi corrispondenti, sia in caso di disturbi specifici che di vere e proprie patologie. Nel caso della mano, ad esempio, partendo dall'alto delle dita per arrivare al polso, si distribuiscono diversi organi e settori dell'organismo, dalla testa e il cervello per arrivare fino agli organi genitali, le zone lombari e l'intestino. Medesimo discorso è fatto per la riflessologia plantare, che tende a suddividere i piedi indicativamente nelle medesime aree.

Tuttavia, malgrado una certa notorietà raggiunta da tali trattamenti, è giusto evidenziare che non esistono prove scientifiche che possano confermare l'efficacia terapeutica della riflessologia. Comunque, tutto ciò non fa venir bene l'efficacia generale che un buon massaggio o trattamento effettuato su queste parti del corpo può avere sia su tali aree specifiche che complessivamente sul corpo intero. Ma quali sono appunto i benefici che una persona può trarre da tutto questo?

I Benefici

Un trattamento del genere può migliorare notevolmente il nostro stato di benessere. Il massaggio mani per esempio favorisce lo scioglimento delle tensioni corporee che si hanno dopo una giornata stressante, alleggerisce la mente liberandola da quei pensieri martellanti e ripetitivi; in pratica porta benefici sul piano fisico, mentale ed emozionale.

E' consigliabile quindi praticare tali massaggi sia a casa (possibilmente alla sera) oppure presso centri specializzati, dove vengano effettuati da professionisti competenti, per poter rilassare non soltanto la parte interessata, ma anche permette all'intero organismo di potersi distendere. E se al massaggio si abbina l'uso anche di olii o creme idratanti, ne trarrà beneficio non solo la circolazione sanguigna delle mani, ma anche l'aspetto estetico di queste, rendendole più morbide e curate.

Il massaggio piedi invece, permette un diffondersi di calore dopo il giusto strofinamento delle dita, liberando di conseguenza il flusso di energia, premendo sulla pianta del piede si riattiva la circolazione venosa, aumentando così il flusso sanguigno verso il cuore, infine, con un giusto massaggio piedi, viene riattivata la circolazione linfatica.

Se effettuati quotidianamente, tali trattamenti quindi possono favorire un maggiore benessere generale dell'organismo, attraverso appunto una più efficiente circolazione sanguigna, considerevolmente importante in una zona delicata come quella dei piedi.

Questi, infatti, sono facilmente soggetti a diverse problematiche articolari, soprattutto per quelle persone che svolgono diverse attività, professionali e non, alzati e non seduti a scrivanie. Se anche in questo caso si aggiunge l'uso di creme oppure olii specifici, allora si potranno avere piedi pure esteticamente curati.

In generale, riduce il senso di gonfiore dovuto a disfunzioni del microcircolo, alleviando gli arti dalla terribile sensazione di gonfiore, pesantezza e stanchezza.

Come abbiamo visto, prendersi cura delle proprie mani e dei piedi non soltanto favoirsce un certo benessere di tali parti specifiche, ma dona sollievo anche all'intero organismo dal punto di vista psicofisico. Assieme a tali massaggi, è possibile poi effettuare anche trattamenti con prodotti o creme dedicate, che potrebbero completare la cura di questi arti, così belli ma anche molto delicati, come abbiamo detto. Con un pò di attenzione ed accortezza quindi è possibile mantenerli in perfetta efficienza, così come possiamo fare con altre parti del corpo.





Potrebbe interessarti


Menù dieta mediterranea: un perfetto regime alimentare

La dieta mediterranea è un regime alimentare che consiglia il consumo di frutta, verdura, carne, pesce, fibre, carboidrati, legumi e olio di oliva. E' importante sapere che questo regime alimentare è conosciuto in tutto il mondo ed è consigliato da molti nutrizionisti.

Leggi tutto...

Dieta Zen: disintossicare il corpo

La dieta zen, consente di disintossicare l'organismo permettendo di perdere fino a 2 chili in una settimana. La dieta è ovviamente a base di piatti orientali e apporta solo 1.200 calorie al giorno.

Leggi tutto...

La cura del limone: le sue moltiplici proprietà

Il limone ha molteplici proprietà curative; in primis è un naturale antiacido gastrico. Il suo gusto è dato da acidi organici che non restano allo stato acido nelle cellule e il suo uso favorisce la produzione di Carbonato di potassa (o Carbonato di potassio). 

Leggi tutto...

Dieta ingrassante: aumentare la massa muscolare

E’molto strano sentir parlare di una dieta ingrassante eppure ci sono persone che vivono con preoccupazione la prova costume o che comunque non sono contente del proprio aspetto fisico, perché vorrebbero eliminare i chili di troppo. 

Leggi tutto...

Massaggio Ayurveda: l'antico trattamento indiano

Ayurveda è un termine di origine indiana che sta a significare “scienza della vita”, Ayus “vita”, Veda “conoscenza”. In generale L’Ayurveda è un sistema di medicina nato in India più di 5000 anni fa, con lo scopo di controllare la nostra via senza l’ostacolo della vecchiaia o della malattia.

Leggi tutto...

I più condivisi


Dimagrire in modo sano: i segreti

Quando si decide di intraprendere una dieta, è importante dimagrire in modo sano e graduale, in modo tale da ottenere un dimagrimento efficace e duraturo. Alcune diete promettono dimagrimenti facili e veloci, am spesso al termine del regime dietetico, i chili persi vengono riacquistati con altrettanta facilità e velocità.

Leggi tutto...

La tabella delle calorie: per saperne di più

La tabella delle calorie rappresenta uno strumento utilissimo per tenere sotto controllo il nostro apporto energetico giornaliero assunto con la dieta. Molto spesso, oltre alle calorie, vi si trovano indicati la quantità di proteine, di carboidrati e di grassi forniti dagli alimenti ma anche la ripartizione in percentuale delle calorie che sono fornite dai macronutrienti.

Leggi tutto...

Dieta della pizza: esiste davvero?

La dieta della pizza è dedicata a tutti gli amanti dell’alimento più famoso al mondo: grazie a qualche piccolo accorgimento su ingredienti e porzioni, chi non può fare a meno di questo piatto tipico della cucina italiana e non vuole eliminarlo definitivamente dal proprio regime alimentare, può integrarlo agevolmente nel menù della settimana.

Leggi tutto...

Dieta ingrassante: aumentare la massa muscolare

E’molto strano sentir parlare di una dieta ingrassante eppure ci sono persone che vivono con preoccupazione la prova costume o che comunque non sono contente del proprio aspetto fisico, perché vorrebbero eliminare i chili di troppo. 

Leggi tutto...

La dieta del minestrone: dimagrire con l'aiuto delle verdure

La dieta del minestrone fu inventata da un cardiochirurgo del Sacred Memorial Hospital di St. Louis, per soggetti obesi cardiopatici che dovevano essere sottoposti a interventi di cardiochirurgia. Essa è infatti adatta esclusivamente a chi è in sovrappeso di almeno 7-8 kg; non è perciò consigliabile a chi ha solo qualche chilo di troppo. 

Leggi tutto...

Leggi anche...


Dieta macrobiotica: alimentazione Yin e Yang

Uno dei maggiori sostenitori della dieta macrobiotica è stato Nyioti Sakurazawa, un medico e filosofo, attratto della filosofia orientale. Secondo il dottor Sakurazawa, noto anche sotto il nome di George Ohsawa, un alimentazione corretta è l’unico modo per poter mantenere il proprio peso ideale e ridurre il rischio di contrarre alcune particolari patologie.

Leggi tutto...

Leggi anche...


Centro dimagrimento Milano: dimagrire e rassodare

Sono diverse le persone che desiderano perdere i chili di troppo e riacquistare così il proprio peso ideale, ma non sempre le diete riescono a far raggiungere questo obiettivo. Molte donne devono combattere anche contro il grasso localizzato e la cellulite e spesso le creme apposite non riescono ad eliminare del tutto questi problemi estetici.

Leggi tutto...

Leggi anche...


Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.

Leggi tutto...
Go to Top