Il massaggio tantrico deriva dal Tantra, ovvero un’antica disciplina orientale che utilizza un linguaggio simbolico con lo scopo di permettere la più alta realizzazione del Sé attraverso l’espressione della natura.

Per la precisione, i massaggi Tantra derivano dalla tradizione buddhista e si tratta di alcuni dei massaggi più rari e ricercati per via dell’estrema sensazione di benessere psicofisico che la persona trattata percepisce.
Il Tantra non è così semplice da definire perché comprende in sé numerose dottrine e pratiche millenarie che hanno lo scopo di espandere lo stato di coscienzadell’individuo, una sintesi di gioia, accettazione e liberazione.

Si tratta dunque di un’attitudine positiva verso la vita e l’esistenza, andando a determinare lo sviluppo di alcune forme di massaggio tantrico attraverso cui chi riceve il massaggio non solo fa esperienza di un grande piacere sensoriale, ma fa esperienza di un miglioramento della percezione del sé e della propria consapevolezza. Il massaggio tantrico rappresenta, probabilmente, uno dei segreti più preziosi che ci sono stati rivelati dalla tradizione orientale, un modo per comprendere il mistero delle zone erogene del corpo riuscendo a far emergere l’importanza di un eros puro e spiritualizzante.

Obiettivi e vantaggi

I massaggi Tantra sono arte e scienza che si fondono e che, una volta compresone il linguaggio, ci permettono di risvegliare e armonizzare i nostricentri di forza, i cosiddetti chakra. L’obiettivo dei massaggi Tantra è quello di nutrire contemporaneamente il corpo, la mente e lo spirito della persona che li riceve.

Per questo motivo, è importante, durante il massaggio Tantra, essere completamente presenti a se stessi, liberandosi di ogni pesantezza e lasciandosi andare completamente alle sensazioni di benessere che ne derivano. Il benessere psicofisico che solo un massaggio Tantra può determinare è destinato a chiunque desideri ritrovarsi, tramite lo sblocco dei punti chakra, del rilassamento corporeo e della riscoperta della propria sensualità, tutti obiettivi di un massaggio Tantra.

Chi riceve un massaggio Tantra si ritrova a vivere una nuova esperienza della sessualità che cessa di essere limitata in uno spazio e in un tempo ben precisi, ma che viene percepita come pura energia in grado di coinvolgere e sconvolgere tutte le cellule del corpo, permettendo di abbandonare l’ansiae lo stress che quotidianamente sembrano soffocarci. Esistono diverse tecniche di Tantra, tutte con l’obiettivo di sbloccare e rilassare i diversi chakra, permettendo di effettuare una crescita personale ed un’esperienza sensoriale volte al benessere di un corpo che altro non è che l’involucro fisico della nostra anima.

Come si effettuano

Non è raro che il nostro conscio vada ad agire contro il nostro subconscio e questo non fa che determinare una notevole perdita di energia che, a livello fisico, si traduce con patologie, insicurezze, bassa autostima ed incapacità di raggiungere alcuni obiettivi. I massaggi Tantra hanno proprio l’obiettivo di andare a riequilibrare queste incongruenze andando ad agire sul percorso che l’energia compie all’interno del nostro corpo.

Un massaggio Tantra consta, infatti, di tre diverse fasi.

wellness-285587_1280.jpg

La prima fase è quella caratterizzata dal raccoglimento e la meditazione, si tratta del momento in cui viene creato un luogo adatto ed intimo, un ambiente che deve suggerire accoglienza e relax, in modo che chi riceve il massaggio si senta a proprio agio e riesca a lasciarsi andare alle sensazioni che ne deriveranno.
La seconda fase è invece incentrata su massaggi lenti, circolari e leggeri che vengono praticati su tutto il corpo, andando ad agire in maniera particolare lungo i canali dell’energia vitale, ovvero i chakra e le nadi.
Questo flusso di energia che attraversa il nostro corpo ha il compito di impedire alle energie nocive di entrare e al tempo stesso di indicare l’eventuale presenza di energia dannosa presente attraverso sensazioni quali dolori, calore, freddo.

Per svolgere i massaggi Tantra si usa, in genere, un olio tiepido e delicato, di cocco o di mandorla.
Una volta terminato il massaggio vero e proprio si passa alla terza fase che è quella di rilassamento, dove in genere si beve una tisana calda e si condivide ciò che si è provato.

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

I più condivisi

Cervicale e pressione alta: scopriamo perché sono collegate

cervicale e pressione alta

Per comprendere come cervicale e pressione alta possano essere collegate occorre sapere che la vertebra atlante, la prima della colonna vertebrale, non è fissata come le altre ossa nella colonna, ma si trova sui tessuti molli ed è quindi vulnerabile o comunque soggetta a disallineamento.

Dieta per un ventre piatto: ecco i segreti per snellire l'addome

Immagine per l'articolo Dieta ventre piatto: ecco i segreti per snellire l'addome

La dieta per un ventre piatto è molto ambita da chi ha il grasso localizzato nella zona dell’addome e vorrebbero avere una pancia piatta. Grazie alla dieta pancia piatta questo desiderio può diventare realtà.

Dieta zona compilatore: scopri i blocchi in cui si suddivide il fabbisogno energetico

Molti di noi non si sentono a proprio agio con il proprio corpo perché magari sono ingrassati di qualche chilo e hanno perso così il proprio peso forma, ma eliminare i chili di troppo non è una sfida impossibile.

Potrebbe interessarti

La dieta last minute: perdere velocemente peso

alimenti a base di semi di soia perche evitarli 1200x704 min

La dieta last minute (o dieta dell'ultimo minuto) è una dieta ipocalorica che consente di perdere al massimo 2-3 chili ed è consigliabile seguirla al massimo per cinque giorni. Durante questo periodo bisogna evitare l’allenamento troppo duro, preferendo esercizi di stretching o pilates per rilassare e allungare la muscolatura.

Dieta dei liquidi: combattere la ritenzione idrica con l'alimentazione

Dieta dei liquidi

Si sa che il nostro corpo è composto dalla maggior parte di liquidi; ed è anche certo che bere molto fa discretamente bene al nostro organismo. Quella che presentiamo oggi è una dieta che prende questi principi e li radicalizza in un percorso pratico, volto a favorire il corretto funzionamento del nostro corpo. 

Fanghi anti-cellulite: tipologie e consigli per applicarli

Il nemico numero uno delle bellezza delle donne è sicuramente la cellulite, un antipatico inestetismo delle pellle che provoca l'antiestetico effetto a buccia d'arancia. Fortunatamente è possibile combattere questo problema grazie all'uso dei fanghi anticellulite, di specifici trattamenti come il linfodrenaggio, creme apposite ecc.

Leggi anche...

Dieta 5 giorni: per riequilibrare le funzionalità dell' intestino

L'intestino viene considerato il nostro "secondo cervello" e ha un ruolo nell'organismo di notevole importanza. Cervello e intestino infatti si allenano per svolgere delle importanti funzioni che hanno ripercussioni sull'intero organismo: per questo è importante garantire il benessere intestinale e mentale.

Leggi anche...

Rimedi contro la cellulite: sconfiggere la ritenzione idrica

Il lungo inverno ci sta finalmente salutando e la primavera con l’estate sono alle porte. E’ proprio in questo periodo che la maggior parte delle persone si accorge di aver perso il proprio peso forma, a causa anche delle lunghe e fredde giornate trascorse in casa a sgranocchiare snack vari e di dover correre ai rimedi contro la cellulite.

Leggi anche...

Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.