La pelle del viso, si sa, ha bisogno di ricevere un’attenzione particolare da parte nostra. É il nostro biglietto da visita e anche una delle parti del corpo più soggette a mostrare i segni dell’invecchiamento.

Per questo motivo è buona abitudine prendersene cura quotidianamente con piccoli gesti, che vanno dalla pulizia profonda a fine giornata, alla beauty routine del mattino prima di mettere il trucco, per finire con coccole extra e trattamenti specifici come possono essere le maschere. Le maschere per il viso naturali sono tantissime, sia in commercio che quelle che si possono tranquillamente preparare in casa con ingredienti di uso casalingo, la cosa fondamentale da ricordare è che c’è una maschera adatta ad ogni tipo di pelle, basta saperla scegliere e applicare nel modo corretto. Tra le maschere in commercio possiamo trovare le maschere coreane, fatte in tessuto e che quindi non devono essere stese sul viso come una crema, oppure una serie di maschere naturali in crema fatte con ingredienti come il caffè, limone, cacao, curcuma o avocado.

La regola per non sbagliare è di mettere la maschera ritagliandosi un momento di relax, così da permettere ai principi attivi di agire in profondità. Va stesa solo dopo aver deterso a dovere la pelle con un bagno di vapore o utilizzando latte detergere, struccante e acqua minerale per eliminare residui di trucco e impurità. Per ottenere il massimo risultato si può prima fare un leggero scrub per rigenerare la pelle. Si procede applicandone un abbondante strato su tutto il viso, ad esclusione del contorno occhi e bocca (zone particolarmente delicate) e lasciata agire per circa 10-15 minuti, dopo di ché si può risciacquare aiutandosi con una spugnetta.

Dimmi che pelle hai e ti dirò che maschera usare

immagine di una ragazza che spalma sulla pelle una maschera per il viso

Ma come si può scegliere la maschera adatta al nostro tipo di pelle? É abbastanza semplice, basta dare uno sguardo al nostro viso e capirne le caratteristiche per poter scegliere i principi attivi più idonei alla sua cura.

Qualsiasi sia il tipo di trattamento scelto, è consigliabile, prima di applicare il prodotto, un bagno di vapore sul viso. In questo modo si facilita la dilatazione dei pori e quindi l'effetto della maschera.

Pelli secche: una pelle “che tira” o che presenta segni di desquamazione è definita secca e necessita di una maschera idratante o esfoliante. In genere si tratta di composti ricchi, che contengono non solo acqua ma anche burri e olii che hanno il compito di agire in profondità e mantenere la giusta idratazione della pelle, si utilizzano anche un paio di volte a settimana soprattutto durante il mese invernale, quando la pelle secca è ancora più soggetta alla disidratazione.

Pelli miste:  un viso con una pelle mista si caratterizza da una zona, detta T (fronte, naso, mento) che è di norma più grassa con una produzione maggiore di sebo e punti neri, mentre sulle guance resta più secca. La maschera ideale ha ingredienti che idratano ma al tempo stesso purificano.

Pelli grasse: anche in questo caso la maschera va scelta accuratamente, prediligendo quelle con ingredienti che assorbono il sebo e che abbiamo proprietà astringenti, in modo da eliminare eventuali brufoli o punti neri. In genere sono perfette quelle a base di cetriolo o argilla.

Una volta individuato il nostro tipo di pelle, sapremo esattamente quale maschera scegliere! Nelle profumerie, ma anche nel reparto beauty dei supermercati, potete trovare tanti tipi di maschere naturali a seconda del risultato che volete ottenere, quelle più utilizzate sono:

  • Illuminante
  • Antiage
  • Purificante
  • Idratante
immagine rappresentativa del prodotto Set di 11 fogli per maschera facciale
Compra su Amazon

Set di 11 fogli per la maschera viso

Prezzo su Amazon.it: € 13.70
immagine rappresentativa della maschera per il viso L'Oréal Paris Argilla Pura Maschera Viso Detox, 50 ml
Compra su Amazon

L'Oréal Paris offre la maschera per il viso Argilla Pura Detox, 50 ml

Prezzo su Amazon.it: € 6.8
immagine rappresentativa della maschera per il viso Maschere Per Punti Neri - Confezione da 10 - Pori Dilatati, Punti Neri e Macchie della Pelle by RIVENBERT
Compra su Amazon

Maschere Per Punti Neri - Confezione da 10 fogli contro pori dilatati, macchie della pelle e punti neri della RIVENBERT

Prezzo su Amazon.it: € 3.96

Ricette per maschere naturali fatte in casa: ingredienti naturali e risultati eccellenti

Gli ingredienti che comunemente si trovano in cucina, sono degli ottimi alleati per la bellezza della nostra pelle. Preparare una maschera per il viso fai da te è piuttosto semplice, economico e altrettanto efficace di quelle acquistate nelle profumerie.

Se avete la pelle secca potete preparare una miscela con un cucchiaino di miele, uno di yogurt e una banana schiacciata, per ottenere una perfetta maschera super idratante e nutriente da lasciare in posa per 15 minuti.  Per la pelle grassa invece si può unire un paio di cucchiaini di yogurt alla polpa di un kiwi, ottimo per le sue proprietà astringenti, oppure utilizzare un cucchiaio di lievito di birra in polvere mischiato ad un tuorlo.  Per ottenere un effetto lifting immediato si può utilizzare l’albume con un cucchiaio di miele da far agire sul viso per circa 15-20 minuti.

Una volta terminato il tempo di posa occorre pulire la pelle togliendo tutti i residui della maschera, poi passare all’idratazione stendendo la vostra crema viso preferita.



Potrebbe interessarti

Dieta Plank: scopri come perdere 9 kg in due settimane

Immagine d'esempio usata nell'articolo Dieta Plank: scopri come perdere 9 kg in due settimane

Le origini della dieta Plank non sono ancora conosciute, erroneamente la si associa alla Max Planck Society, il cui fondatore è Max Karl Ernst Ludwig Planck, un pilastro della fisica contemporanea, anche se il legame è privo di fondamenta.

Leggi tutto...

Dieta Hollywood: la dieta delle celebrità

La Dieta Hollywood è un metodo dimagrante conosciuto anche come Dieta di Beverly Hills (la famosa località americana); la sua fama è esplosa negli anni ’90 e gode di grande popolarità ancora oggi. 

Leggi tutto...

Mangiare veloce fa ingrassare: aumenta il rischio

Oggi, a causa dei tempi dei pasti sempre più ridotti e dell'imperante filosofia slow, siamo portati a mangiare in fretta, non masticandolo bene, e aumentando così il rischio di digerire male e di finire in sovrappeso. 

Leggi tutto...

Dieta e stitichezza: cosa mangiare per regolare l'intestino?

La stitichezza è un disturbo intestinale molto diffuso che si manifesta con sintomi vari tra cui dolori all’addome, meteorismo e difficoltà durante l’evacuazione. Come aiutare il nostro organismo a prevenire questa fastidiosa alterazione dell’equilibrio intestinale?

Leggi tutto...

Dieta dei tre giorni : dimagrire in poco tempo

La dieta dei tre giorni può essere seguita in modi diversi, sono infatti possibili molte variazioni della stessa. È bene ricordare in primis che questo regime dietetico, pur consentendo di perdere circa 5 kg, va effettuato non tanto per dimagrire, ma per depurare e disintossicare l'organismo, magari dopo periodi di sbagliata alimentazione, allo scopo di eliminare grosse quantità di liquidi dal corpo.

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

La fase d'attacco della dieta Dukan: imparare a mangiare le giuste porzioni

Pierre Dukan è il nutrizionista (esperto in comportamento alimentare) più conosciuto in Francia (ma anche in Italia non scherza). Il punto di forza della dieta che ha messo a punto questo studioso è quello di seguire un’alimentazione il più possibile naturale, che combatta la tendenza che quasi tutte le persone hanno, a mangiare porzioni di cibo molto più abbondanti di quelle che sono in realtà necessarie. Il metodo che analizzeremo di seguito permette dunque di ottenere il proprio peso forma senza grandi sforzi.

Leggi tutto...

Come dimagrire velocemente: ecco come farlo in una settimana

Immagine d'esempio usata nell'articolo Come dimagrire velocemente: ecco come farlo in una settimana

Come dimagrire velocemente? Vi siete improvvisamente accorte di aver perso il vostro peso forma? Credevate di poter indossare perfettamente quel vestito che avete comprato l’anno scorso, ma vi siete rese conto che non è possibile? 

Leggi tutto...

Dimagrimento localizzato: perdere i cm su fianchi, pancia e glutei

Immagine d'esempio utilizzata nell'articolo Dimagrimento localizzato: perdere i cm su fianchi, pancia e glutei

Il dimagrimento localizzato ricorda che l'estate è vicina ed è proprio in questo momento che le persone percepiscono il bisogno di perdere il peso in eccesso accumulato durante l’inverno per superare la prova costume.

Leggi tutto...

Funghi: dieta di cui vi sveliamo il segreto

I funghi, vegetali privi di clorofilla spesso usati per realizzare contorni e primi piatti, sono un alimento dimagrante perché contengono sali minerali e fibre sgonfianti. Grazie a una dieta funghi sarà possibile ritrovare il proprio peso forma facilmente.

Leggi tutto...

Dieta rapida: perdere peso in poco tempo

Molte persone (in particolar modo le donne) non si sentono a proprio agio con il proprio corpo; guardandosi allo specchio vedono quei fastidiosi chili di troppo e la presenza di grasso localizzato, che non gli permette di indossare magari qual vestito che amano tanto. Sentono un peso che, oltre a gravarli fisicamente, li appesantisce anche nell'animo.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Dieta mestruazioni: quali cibi mangiare

Uno dei periodi più critici per tutte le donne, è quello del ciclo; durante la fase mestruale infatti ci si sente gonfie e pesanti, si ha spesso fame e sale la voglia di dolci, pane, focacce e pasta.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Adipe: eliminarlo nella sezione addominale e dire addio al tessuto grasso

Immagine usata per l'articolo Adipe: eliminarlo nella sezione addominale e dire addio al tessuto grasso

L'adipe, conosciuto anche con il nome di tessuto adiposo, è formato da particolari cellule, gli adipociti e sono divise in tessuto adiposo bruno e bianco.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.

Leggi tutto...
Go to Top