Molto spesso il nostro viso può risultare spento e teso; questo è dovuto principalmente allo smog che la nostra pelle assorbe, agli agenti atmosferici e alle cellule morte che si trovano sull’epidermide. Tutto ciò rende il nostro aspetto poco attraente. Niente paura però! Infatti esiste un trattamento, detto maschera osmotica, che consente di donare nuovamente alla pella quella luminosità e quello splendore che con il tempo si è perso.

Cos’è un trattamento osmotico?

Un prodotto detto osmoticamente attivo, serve a favorire l’eliminazione delle tossine, delle scorie metaboliche e dell’acqua in eccesso, svolgendo una efficace azione circolatoria. L’osmosi in generale, rappresenta il passaggio di un solvente (come ad esempio l’acqua) dalla soluzione in cui i soluti sono più diluiti a quella in cui sono maggiormente concentrati, fino a raggiungere uno stato di equilibrio tra le due soluzioni.

Le cellule del corpo umano sono circondate da una membrana plastica semipermeabile, ossia che consente il passaggio di molecole di piccole dimensioni attraverso l’osmosi. È importante quindi mantenere nel corpo un equilibrio osmotico nei fluidi corporei, in modo tale da offrire alle cellule un ambiente ottimale dove vivere.

La maschera osmotica, spesso è realizzata a partire da estratti vegetali naturali, come per esempio alghe, fanghi e particolari argille, composti da diversi minerali dalle azioni benefiche per la pelle.

Una volta applicata e lasciata agire, la maschera osmotica, donerà benefici immediati infatti, quando il prodotto utilizzato viene rimosso dalla pelle, viene eliminato lo stato superficiale del derma che porta via con sé anche le impurità e le tossine che sono state accumulate.

I vantaggi di una maschera osmotica

L’epidermide risulterà immediatamente purificata e rivitalizzata, donando benefici anche alla microcircolazione e quindi al rassodamento e alla tonificazione del viso. La maschera osmotica spesso è composta da fanghi, questo perché la loro azione osmotica è maggiore rispetto ad altri estratti. In più, oltre alla proprietà di osmosi, si contrasta la formazione di impurità come punti neri o brufoli, l’eliminazione di cellule morte e delle impurità cutanee, rendendo l’epidermide luminosa, morbida ed idratata.

L’osmosi e il sale

Non tutti sanno che le maschere osmotiche non sono utili solo per il viso ma sono perfette anche per trattare i fastidiosi inestetismi della cellulite. In questo caso, infatti, è possibile sfruttare i benefici effetti drenanti del sale. Infatti, se questo alimento, quando si assume esageratamente è fortemente sconsigliato perché favorisce l’ipertensione e gli squilibri renali, in cosmetica diventa una sostanza altamente funzionale perfetta per contrastare i liquidi in eccesso proprio grazie al suo grande potere osmotico che permette, appunto l’eliminazione. Il principio dell’osmosi del sale non è affatto una novità, infatti da anni esistono prodotti che lo contengono come gli scrub ai sali del mar morto che, da diversi anni, sono famosi per l’eccezionale effetto dovuto proprio alle proprietà osmotiche

Infatti, quando si applica uno scrub al sale o un prodotto come una maschera o una crema che contengono Cloruro di Sodio avviene un processo del genere: immaginiamo due scomparti, in uno scomparto in cui si trova una soluzione acquosa con un determinato quantitativo di sale abbiamo il ristagno di liquidi, in un altro scomparto si trova una soluzione acquosa con ancora più sale; entrambi sono separati uno dall’altro da una membrana semipermeabile che permette il passaggio solo ad alcune molecole che hanno determinate dimensioni.  La crema o lo scrub, che sono la parte ipotonica, quando vengono in contatto con la pelle, attivano il processo osmotico che rilascia i liquidi in eccesso. Quindi, si verrà a creare un gradiente di concentrazione del Cloruro di Sodio nei due lati della membrana ed anche un equilibrio che viene dal passaggio della soluzione acquosa dall’area in cui vi è meno sale disciolto, alla zona in cui ce n’è di più.

Alla fine, il risultato sarà un miglioramento della microcircolazione con una attenuazione della stasi venosa e dell’infiammazione tessuto adiposo.



Potrebbe interessarti

Dieta minestra: sveliamone le caratteristiche

La dieta a base di minestra è ideale da seguire soprattutto l'inverno. Le minestre e le zuppe sono una delle pietanze più consumate durante il periodo invernale. Oltre a essere piatti caldi e facili da preparare, le minestre e le zuppe concedono al nostro organismo importanti benefici, sia dal punto di vista nutrizionale che dietetico, offrendo un buon apporto di liquidi e contribuendo a raggiungere più velocemente il livello di sazietà.

Leggi tutto...

Dieta proteica: un menù da seguire

Molte persone sono insoddisfatte del proprio aspetto fisico, vedono nel loro corpo la presenza di grasso localizzato e di fastidiosi cuscinetti, che nelle donne si localizzano soprattutto nei fianchi e nei glutei.

Leggi tutto...

Gli spuntini: l'importanza di uno snack

 

Attualmente gli spuntini vengono spesso consigliati da medici e dietisti, dai giornali e dalle riviste di settore; la loro funzione è quella di regolarizzare l'assunzione di cibo. Dopo un lungo periodo di digiuno si tende ad assumere un quantitativo di cibo molto superiore al necessario, poiché occorrono almeno 20 minuti prima che il cervello recepisca i primi segnali di sazietà. L'attacco di fame insorge inevitabilmente se si lasciano passare troppe ore tra un pasto e l'altro; in questi casi l'unico modo per difendersi è quello di fare dei break durante l'arco della giornata.

Leggi tutto...

Fanghi anti-cellulite: tipologie e consigli per applicarli

Il nemico numero uno delle bellezza delle donne è sicuramente la cellulite, un antipatico inestetismo delle pellle che provoca l'antiestetico effetto a buccia d'arancia. Fortunatamente è possibile combattere questo problema grazie all'uso dei fanghi anticellulite, di specifici trattamenti come il linfodrenaggio, creme apposite ecc.

Leggi tutto...

Dieta ormonale: tenere sotto controllo gli ormoni contenuti nei cibi

Soprattutto con l'età che avanza i chili iniziano ad aumentare; dopo i cinquanta anni infatti, il 75% dei soggetti è in sovrappeso. Esiste una dieta ormonale che riattiva il metabolismo e consente la perdita di peso, andando a prendere in considerazione la quantità di ormoni contenuta nei cibi.

Leggi tutto...

I più condivisi

Usare i centrifugati per dimagrire: scopriamo come!

Tutti abbiamo acquistato almeno una volta succhi di frutta e frullati al supermercato perché sono pronti da bere e si possono conservare a lungo però, proprio per mantenere il loro stato inalterato durante la conservazione, essi, sono pieni di zuccheri.

Leggi tutto...

Gli spuntini: l'importanza di uno snack

 

Attualmente gli spuntini vengono spesso consigliati da medici e dietisti, dai giornali e dalle riviste di settore; la loro funzione è quella di regolarizzare l'assunzione di cibo. Dopo un lungo periodo di digiuno si tende ad assumere un quantitativo di cibo molto superiore al necessario, poiché occorrono almeno 20 minuti prima che il cervello recepisca i primi segnali di sazietà. L'attacco di fame insorge inevitabilmente se si lasciano passare troppe ore tra un pasto e l'altro; in questi casi l'unico modo per difendersi è quello di fare dei break durante l'arco della giornata.

Leggi tutto...

10 diete dai risultati rapidi ma poco duraturi

E' il desiderio un po' di tutti quello di riuscire a perdere peso il più velocemente possibile. Chiunque vorrebbe ottenere un corpo snello in poco tempo, anche se questo dovesse comportare enormi sacrifici. Ed è proprio quello che succede a molti da qualche anno a questa parte, soprattutto dopo l'avvento della tecnologia e di internet.

Leggi tutto...

Dieta funghi: sveliamone i segreti

I funghi, vegetali privi di clorofilla spesso usati per realizzare contorni e primi piatti, sono un alimento dimagrante perché contengono sali minerali e fibre sgonfianti. Grazie a una dieta funghi sarà possibile ritrovare il proprio peso forma facilmente.

Leggi tutto...

Massaggi ai piedi: un piacere per tutto il corpo

Un po' tutti, almeno una volta nella vita, siamo stati accarezzati dall’idea di farci fare un bel massaggio nel tentativo di sciogliere la tensione nervosa che abbiamo accumulato negli ultimi giorni. Magari ci siamo immaginati distesi a pancia in giù su di un lettino, in una stanza illuminata da qualche candela, ed un bravo massaggiatore bravo a prendersi cura del nostro corpo.

Leggi tutto...

Leggi anche...

La tabella delle calorie: per saperne di più

La tabella delle calorie rappresenta uno strumento utilissimo per tenere sotto controllo il nostro apporto energetico giornaliero assunto con la dieta. Molto spesso, oltre alle calorie, vi si trovano indicati la quantità di proteine, di carboidrati e di grassi forniti dagli alimenti ma anche la ripartizione in percentuale delle calorie che sono fornite dai macronutrienti.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Depilazione con filo orientale: il segreto del filo di cotone

La tecnica della depilazione mediate l’utilizzo di un particolare filo di cotone è una pratica che, in Italia, si è diffusa solo da pochi anni. Questo miracoloso filo però non fa magie: il segreto è semplicemente l’uso di un filo di cotone di buona qualità tessuto molto finemente.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.

Leggi tutto...
Go to Top