La colite è molto spesso legata a cause di natura nervosa e una cattiva alimentazione potrebbe incidere negativamente su questa sindrome, aggravandone e scatenandone i suoi sintomi tipici. Per evitare problemi di questo tipo, è consigliabile seguire una vera e propria dieta contro la colite, ricca di fibre e acqua.

Cos'è di preciso una colite?

Si intendono tutti quei disturbi diffusi principalmente nella seconda porzione intestinale del crasso, ossia il colon; sono accompagnati da dolori addominali, crempi, sensazione di gonfiore, stitichezza e diarrea. E' un termine molto generico che in sè racchiude tantissime forme di patologie differenti, classificabili in due tipi: coliti infiammatorie e coliti autoimmuni.

Chiamata anche sindrome del colon irritabile, è uno dei disturbi più diffusi, considerando che il 15% della popolazione ne soffre; i sintomi possono essere controllati attraverso una dieta specifica per evitare la colite accompagnata da qualche farmaco nelle fasi più acute del disturbo.

Le cause principali della colite

La colite può essere scaturita in differenti modi:

  • fattori di natura psicologica: l'intestino deriva da una vera e propria estensione del sistema nervoso. Alcune sostanze di tipo ormonale, prodotte sotto stimolo nervoso, agiscono sia sul cervello che sull'intestino e quindi ansia, stress, intense emozioni, collera trattenuta ecc
  • La dieta: l'intolleranza a certi tipi di alimenti, uno stile di nutrizione sbagliato, privo di fibre e della quotidiana razione di acqua potrebbe causare questo problema.
  • Ciclo mestruale: per le donne è importante sapere che l'intestino è molto sensibile ai cambiamenti degli ormoni sessuali, proprio per questo, nel momento in cui si presenta il ciclo mestruale, le donne potrebbero presentare sintomi.
  • Infestazione parassitaria e l'aumento di microrganismi patogeni potrebbero essere la causa principale di una colite cronica dell'intestino.

 Caratteristiche di questo regime dietetico

E' importante sapere che i residui non digeribili degli alimenti vegetali tendono infatti ad assorbire acqua, distendendo le pareti del colon e impedendo la loro contrazione nervosa. In un regime alimentare per evitare problemi al colon, è importante fare uso di cereali e di alcuni tipi di ortaggi, che contengono fibre insolubili; per questa loro capacità di assorbire acqua inoltre, questi cibi vanno associati a una dieta una dieta ricca di liquidi (almeno un paio di litri di acqua al giorno), che ammorbidiscono il contenuto fecale facilitando l'evacuazione e la riduzione didolore e gas.

Cibi da mangiarte con moderazione

Bisogna però sottolineare che alimenti ricchi di fibre sazianti, come i cereali integrali e i vegetali a foglia, in alcuni casi possono essere causa stessa di disturbi. Un'assunzione eccessiva di fibre può infatti provocare effetti contrari, causando diarrea e accumulo di aria nei soggetti che già ne soffrono.

Anche un'eccedenza di grassi nella dieta può aggravare i sintomi tipici. Nella dieta anticolite si deve prediligere assolutamente un regime alimentare semplice e soprattutto un metodo di cottura non forte, per esempio sono da evitare i metodi come le fritture, cotture alla brace e alla piastra, carni, pesce e uova crudi e le cotture al forno; al contrario, si consigliano vivamente le bolliture e le cotture al vapore.

Gli alimenti appartenenti ai seguenti gruppi sono assolutamente da evitare durante un regime dietetico di questo tipo: latte e latticini, salse e spezie, caffè, alcolici, legumi con buccia, prodotti che contengono dolcificanti, cioccolata, frutta secca, cibi ricchi di zucchero e dolcificanti, piatti troppo elaborati e bevande acide e gassate. Gli alimenti consigliati in questo tipo di patologie sono dunque: carota, olio di menta piperita, patate, carciofo, cavolo, cetriolo, lievito, mela, mirtillo, finocchio, polline. Preferire frutta e verdura di stagione e non assumere fibre al di sotto dei 30 grammi/die.

Un altro aspetto importante è l'assunzione di alimenti probiotici, ricchi di batteri "buoni", capaci di riequilibrare e rinforzare la flora batterica del colon. Se all'origine della colite c'è una forte componente emozionale (stress), la dieta dovrebbe essere povera di alcol e caffè; per lo stesso motivo, è consigliabile l'astensione dal fumo di sigaretta.


Potrebbe interessarti

Dieta antiossidante: scopri come renderla funzionale

La dieta antiossidante prevede l'assunzione di alimenti ricchi di vitamine A, C, E, che si trovano in carote, spinaci, agrumi, pomodori, flavonoidi e minerali come il selenio, che aiuta a prevenire i radicali liberi e a nutrire pelle e unghie.

Dieta Zen: disintossicare il corpo

frutta e verdura

La dieta zen, consente di disintossicare l'organismo permettendo di perdere fino a 2 chili in una settimana. La dieta è ovviamente a base di piatti orientali e apporta solo 1.200 calorie al giorno.

Rimedi naturali per ridurre la cellulite

La cellulite, oltre ad essere un mero problema estetico, è una disfunzione della microcircolazione sanguigna le cui cause possono essere diverse dalla sedentarietà alla ritenzione idrica, da fattori costituzionali, ormonali o vascolari, motivo per cui ne soffrono anche persone molto magre. L’inestetismo a livello epidermico si manifesta con la cellulite quando una cattiva microcircolazione sanguigna stressa il tessuto adiposo sottocutaneo. Esistono diversi tipi di cellulite, a seconda del grado di gravità del disturbo.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Gli spuntini nella dieta: l'importanza di uno snack

 

Attualmente gli spuntini vengono spesso consigliati da medici e dietisti, dai giornali e dalle riviste di settore; la loro funzione è quella di regolarizzare l'assunzione di cibo. Dopo un lungo periodo di digiuno si tende ad assumere un quantitativo di cibo molto superiore al necessario, poiché occorrono almeno 20 minuti prima che il cervello recepisca i primi segnali di sazietà. L'attacco di fame insorge inevitabilmente se si lasciano passare troppe ore tra un pasto e l'altro; in questi casi l'unico modo per difendersi è quello di fare dei break durante l'arco della giornata.

Trattamento viso e occhi Hydradermie Guinot: per una pelle più luminosa e ossigenata

Uno dei trattamenti più indicato per ottenere dei benefici immediati, quali carnagione più luminosa e più colorata, è il trattamento Hydradermie Guinot in grado di soddisfare qualsiasi tipo di pelle, che sia grassa o sensibile o secca.

Trattamenti seno: come evitare gli inestetismi

Il seno è tra le zone femminili del corpo che per primo, con il passare del tempo, manifesta sintomi di atonia e rilassamento. Per tutte le donne, che abbiano forme abbondanti o meno, il seno rappresenta il miglior elemento estetico che esprime la femminilità. Per tenere il seno sodo e in salute, è bene effettuare dei trattamenti appropriati e costanti.

Leggi anche...

Dieta ricca di fibre: i segreti per dimagrire

La dieta fibre nasce nei primi anni '80 negli USA grazie all'omonimo libro scritto da Audrey Eyton ed è basata sul consumo di fibre (30-35 grammi al giorno circa) nell'alimentazione quotidiana.

Leggi anche...

Snellire i fianchi dalla ritenzione idrica

La ritenzione idrica subentra soprattutto in quei soggetti sedentari che hanno superato i 25-30 anni d'età. E' un fenomeno che interessa soprattutto le donne e, in generale, le persone che stanno in piedi o sedute per lungo tempo, con variazioni brusche del peso corporeo. Ma ci sono dei metodi interessanti per snellire i fianchi: scopriamoli.

Leggi anche...

Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.