Il nemico numero uno delle bellezza delle donne è sicuramente la cellulite, un antipatico inestetismo delle pellle che provoca l'antiestetico effetto a buccia d'arancia. Fortunatamente è possibile combattere questo problema grazie all'uso dei fanghi anticellulite, di specifici trattamenti come il linfodrenaggio, creme apposite ecc.

Tipologie dei fanghi anticellulite

In commercio è possibile trovare diverse tipologie di prodotti contro la cellulite, alcuni dei quali sono presenti nell'elenco che segue. E' possibile acquistare questo genere di prodotti nei supermercati, nelle farmacie, erboristerie e profumerie.

  • I sali salsobromoidici: indicati per curare la cellulite appena formata e prevenire i ristagni. Sono fanghi particolarmente ricchi di sali e aiutano a evitare il ristagnano dei liquidi nei tessuti sottocutanei, limitando di conseguenza i fenomeni di gonfiore; stimolano la tiroide e le ovaie, riducendo la ritenzione idrica, in aumento durante la fase pre-mestruale.
  • I fanghi di Alga Guam: migliorano la compattezza e l’elasticità cutanea; riattivano il microcircolo e il drenaggio della ritenzione. La presenza di zolfo, fosforo, iodio e vitamina C, garantiscono un effetto detossinante, riducente e tonificante.
  • I fanghi vulcanici: indicati per prevenire le smagliature e curare la cellulite “di vecchia data”.L’elevata presenza di zolfo, a contatto con l’acidità della pelle, genera un gas (l’idrogeno solforato) che viene assorbito nella camera umida costituita dal sudore formatosi tra la pelle e lo strato di fango. I fanghi vulcanici, infine, idratano e rilassano il tessuto cutaneo.

Nei casi di cellulite più difficile da eliminare, si possono associare ai fanghi i sali del Mar Morto, che favoriscono l’eliminazione delle tossine sotto-cutanee e la perdita di peso. Sono necessarie 2-3 manciate nell’acqua del bagno per 2-3 volte alla settimana.

Aumentare il potere del prodotto

Per rendere infine i trattamenti più efficaci, è possibile unire al prodotto una terapia disintossicante mensile a base di argilla verde ventilata.
È necessario versare, la sera, un cucchiaino di argilla in un bicchiere di acqua naturale, mescolando con cura e lasciando riposare tutta la notte. La mattina seguente, la bevanda va sorseggiata a digiuno, evitando di assumere l’argilla depositata sul fondo, che può provocare stitichezza.

Fanghi anticellulite: come usarli

La cellulite è un inestetismo cutaneo di origine infiammatoria, che può essere facilmente sconfitto con i fanghi anticellulite di origine termale termale. Questi prodotti, grazie alla presenza di minerali drenanti, vengono assorbiti direttamente dalla pelle, riducendo rapidamente i punti critici e stimolando l’attività metabolica del tessuto adiposo. Si tratta di prodotti naturali ottenuti mediante miscela di acqua (minerale, di mare o di lago salato) e di una componente solida di argilla, sali minerali e/o alghe.

Dove comprare i fanghi anticellulite

I fanghi termali o marini, sono facilmente acquistabili in farmacia o in erboristeria già pronti; in alternativa, è possibile ottenere dei trattamenti casalinghi efficaci, senza avere il bisogno di recarsi in un centro benessere. Per ottenere dei buoni risultati, è fondamentale scegliere il fango più indicato al proprio tipo di cellulite.

Come applicarli

Prima di applicare il prodotto, è necessario fare uno scrub leggero sulla pelle (ad esempio con crusca di riso) e conseguentemente applicare il prodotto scelto sulla cute umida, in modo tale da avere la pelle più ricettiva alle sue proprietà benefiche.
I fanghi anticellulite vanno spalmati sulle zone colpite dall' effetto buccia d'arancia, insistendo in particolare su cosce, glutei e pancia; successivamente si avvolge la parte interessata con la pellicola trasparente, facendo anche due giri per tenere i fanghi bene a contatto con la pelle in ambiente caldo e protetto. Infine bisogna lasciare agire per 30-40 minuti e poi procedere al risciacquo con acqua tiepida, facendo attenzione a eliminare tutto con cura, aiutandosi con una spugna.

 

 

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Potrebbe interessarti

L'intimo contenitivo: essenziale per riuscire a far sentire una donna completa

intimo-contenitivo-black.jpg

Un numero sempre maggiore di donne decidono di orientarsi verso l'utilizzo di lingerie modellanti per definire meglio non soltanto la silhouette ma anche per migliorare totalmente il proprio benessere.

Cibi Yang: scopri come unire cibi freddi ai cibi caldi

 Cibi Yang: unire cibi freddi ai cibi caldi

La dieta yin e yang è d'aiuto per depurarsi e a riequilibrare il proprio organismo. Essa nasce da antiche tradizioni cinesi, che prevedono dei cibi freddi (detti yin) e dei cibi caldi (detti cibi yang). La dieta a base di cibi yang è ricca di tante fibre, e apporta un regime di circa 1300 calorie al giorno; il consumo dei cibi yang o yin va scelto sopratutto in base alla tipologia di benessere psicofisico che stiamo cercando.

Mangiare veloce fa ingrassare: aumenta il rischio

Oggi, a causa dei tempi dei pasti sempre più ridotti e dell'imperante filosofia slow, siamo portati a mangiare in fretta, non masticandolo bene, e aumentando così il rischio di digerire male e di finire in sovrappeso. 

I più condivisi

Le importanti proprietà della frutta secca, utile per adulti, bambini e sportivi

le importanti proprietà della frutta secca

La frutta secca rappresenta una di quelle tipologie di alimenti che, nel tempo, ha visto cambiare radicalmente la considerazione che gli esperti hanno nei suoi confronti. Se in passato veniva indicato come alimento saporito e gustoso ma ricco di grassi, oggi invece è ormai appurato scientificamente come abbia una notevole quantità di proprietà positive e contenga una serie di principi nutritivi fondamentali per il nostro benessere psicofisico, sia nella vita di tutti i giorni che come supporto per chi pratica attività sportiva.

Diete alternative: sveliamone i segreti

pomodoro

Secondo gli esperti dell’alimentazione, nessuno stile alimentare alternativo coincide totalmente con quello ritenuto ideale per un soggetto adulto, perché la dieta, per essere sana, deve essere varia ed equilibrata.

Peso ideale: alimentazione bilanciata e attività fisica

Il peso ideale di un individuo varia in base a fattori differenti, che sono età, sesso, corporatura, altezza, massa corporea ecc. La stragrande maggioranza delle persone desidera raggiungere il proprio peso forma, per motivi essenzialmente estetici, magari per togliere quella fastidiosa pancetta che non gli permette più di indossare quel paio di jeans tanto amati.

Leggi anche...

Dieta estiva: come depurare il corpo dopo l'inverno

La primavera è alle porte e si respira già un’aria diversa, le giornate sono più lunghe e l’umore di molte persone è più allegro. La primavera è la stagione che porta la natura e risvegliarsi e a rinascere dopo il lungo e freddo inverno, purtroppo però è proprio grazie alle temperature più miti che la maggior parte delle persone si accorge, togliendo dall’armadio i pesanti e larghi maglioni, di aver preso qualche chilo.

Leggi anche...

Come combattere gli inestetismi della cellulite naturalmente

inestetismi della cellulite

Hai provato di tutto. A forza di auto-massaggi hai le braccia da culturista. Il mobiletto del bagno straripa di creme e oli dalle etichette miracolose e tutti i giorni bevi tisane dal sapore discutile. Ma niente. La cellulite è ancora lì. Questo perché la cellulite è un inestetismo che origina da dentro ed è da lì che devi partire per un trattamento davvero efficace. In questo articolo scopriamo come combattere la cellulite naturalmente e tanto altro.

Leggi anche...

Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.