Il nemico numero uno delle bellezza delle donne è sicuramente la cellulite, un antipatico inestetismo delle pellle che provoca l'antiestetico effetto a buccia d'arancia. Fortunatamente è possibile combattere questo problema grazie all'uso dei fanghi anticellulite, di specifici trattamenti come il linfodrenaggio, creme apposite ecc.

Tipologie dei fanghi anticellulite

In commercio è possibile trovare diverse tipologie di prodotti contro la cellulite, alcuni dei quali sono presenti nell'elenco che segue. E' possibile acquistare questo genere di prodotti nei supermercati, nelle farmacie, erboristerie e profumerie.

  • I sali salsobromoidici: indicati per curare la cellulite appena formata e prevenire i ristagni. Sono fanghi particolarmente ricchi di sali e aiutano a evitare il ristagnano dei liquidi nei tessuti sottocutanei, limitando di conseguenza i fenomeni di gonfiore; stimolano la tiroide e le ovaie, riducendo la ritenzione idrica, in aumento durante la fase pre-mestruale.
  • I fanghi di Alga Guam: migliorano la compattezza e l’elasticità cutanea; riattivano il microcircolo e il drenaggio della ritenzione. La presenza di zolfo, fosforo, iodio e vitamina C, garantiscono un effetto detossinante, riducente e tonificante.
  • I fanghi vulcanici: indicati per prevenire le smagliature e curare la cellulite “di vecchia data”.L’elevata presenza di zolfo, a contatto con l’acidità della pelle, genera un gas (l’idrogeno solforato) che viene assorbito nella camera umida costituita dal sudore formatosi tra la pelle e lo strato di fango. I fanghi vulcanici, infine, idratano e rilassano il tessuto cutaneo.

Nei casi di cellulite più difficile da eliminare, si possono associare ai fanghi i sali del Mar Morto, che favoriscono l’eliminazione delle tossine sotto-cutanee e la perdita di peso. Sono necessarie 2-3 manciate nell’acqua del bagno per 2-3 volte alla settimana.

Aumentare il potere del prodotto

Per rendere infine i trattamenti più efficaci, è possibile unire al prodotto una terapia disintossicante mensile a base di argilla verde ventilata.
È necessario versare, la sera, un cucchiaino di argilla in un bicchiere di acqua naturale, mescolando con cura e lasciando riposare tutta la notte. La mattina seguente, la bevanda va sorseggiata a digiuno, evitando di assumere l’argilla depositata sul fondo, che può provocare stitichezza.

Fanghi anticellulite: come usarli

La cellulite è un inestetismo cutaneo di origine infiammatoria, che può essere facilmente sconfitto con i fanghi anticellulite di origine termale termale. Questi prodotti, grazie alla presenza di minerali drenanti, vengono assorbiti direttamente dalla pelle, riducendo rapidamente i punti critici e stimolando l’attività metabolica del tessuto adiposo. Si tratta di prodotti naturali ottenuti mediante miscela di acqua (minerale, di mare o di lago salato) e di una componente solida di argilla, sali minerali e/o alghe.

Dove comprare i fanghi anticellulite

I fanghi termali o marini, sono facilmente acquistabili in farmacia o in erboristeria già pronti; in alternativa, è possibile ottenere dei trattamenti casalinghi efficaci, senza avere il bisogno di recarsi in un centro benessere. Per ottenere dei buoni risultati, è fondamentale scegliere il fango più indicato al proprio tipo di cellulite.

Come applicarli

Prima di applicare il prodotto, è necessario fare uno scrub leggero sulla pelle (ad esempio con crusca di riso) e conseguentemente applicare il prodotto scelto sulla cute umida, in modo tale da avere la pelle più ricettiva alle sue proprietà benefiche.
I fanghi anticellulite vanno spalmati sulle zone colpite dall' effetto buccia d'arancia, insistendo in particolare su cosce, glutei e pancia; successivamente si avvolge la parte interessata con la pellicola trasparente, facendo anche due giri per tenere i fanghi bene a contatto con la pelle in ambiente caldo e protetto. Infine bisogna lasciare agire per 30-40 minuti e poi procedere al risciacquo con acqua tiepida, facendo attenzione a eliminare tutto con cura, aiutandosi con una spugna.

 

 





Potrebbe interessarti


Menù dieta mediterranea: un perfetto regime alimentare

La dieta mediterranea è un regime alimentare che consiglia il consumo di frutta, verdura, carne, pesce, fibre, carboidrati, legumi e olio di oliva. E' importante sapere che questo regime alimentare è conosciuto in tutto il mondo ed è consigliato da molti nutrizionisti.

Leggi tutto...

Dieta Zen: disintossicare il corpo

La dieta zen, consente di disintossicare l'organismo permettendo di perdere fino a 2 chili in una settimana. La dieta è ovviamente a base di piatti orientali e apporta solo 1.200 calorie al giorno.

Leggi tutto...

La cura del limone: le sue moltiplici proprietà

Il limone ha molteplici proprietà curative; in primis è un naturale antiacido gastrico. Il suo gusto è dato da acidi organici che non restano allo stato acido nelle cellule e il suo uso favorisce la produzione di Carbonato di potassa (o Carbonato di potassio). 

Leggi tutto...

Dieta ingrassante: aumentare la massa muscolare

E’molto strano sentir parlare di una dieta ingrassante eppure ci sono persone che vivono con preoccupazione la prova costume o che comunque non sono contente del proprio aspetto fisico, perché vorrebbero eliminare i chili di troppo. 

Leggi tutto...

Massaggio Ayurveda: l'antico trattamento indiano

Ayurveda è un termine di origine indiana che sta a significare “scienza della vita”, Ayus “vita”, Veda “conoscenza”. In generale L’Ayurveda è un sistema di medicina nato in India più di 5000 anni fa, con lo scopo di controllare la nostra via senza l’ostacolo della vecchiaia o della malattia.

Leggi tutto...

I più condivisi


Sostituti del pane: quali scegliere

A chi non piace mangiare accompagnando il tutto con un bel pezzo di pane. Stiamo ovviamente parlando di un alimento che è assolutamente al centro della nostra dieta da "italiani"; tuttavia, è innegabile... in certi casi abusarne fa davvero male; soprattutto durante l'estate, per rimanere più leggeri, si consiglia di consumarne poco o addirittura di sostituirlo con altri alimenti.

Leggi tutto...

Snellire i fianchi dalla ritenzione idrica

La ritenzione idrica subentra soprattutto in quei soggetti sedentari che hanno superato i 25-30 anni d'età. E' un fenomeno che interessa soprattutto le donne e, in generale, le persone che stanno in piedi o sedute per lungo tempo, con variazioni brusche del peso corporeo.

Leggi tutto...

Solarium: come abbronzare la pelle artificialmente

Ad alcune persone, donne o uomini, piace avere o sento il bisogno di avere un corpo abbronzato anche d’inverno, magari per nascondere degli inestetismi cutanei che una pelle non abbronzata può mostrare; questi si servono di appositi impianti estetici chiamati solarium.

Leggi tutto...

Dieta 1300 calorie: dimagrire velocemente

Una dieta che consente di perdere peso in modo veloce prevede un regime alimentare con un apporto calorico di circa 1300 calorie giornaliere. E' importante al termine della dieta 1300 calorie, continuare a seguire un regime alimentare corretto ed equilibrato, per non riprendere i chili persi.

Leggi tutto...

Dieta fibre: i segreti per dimagrire

La dieta fibre nasce nei primi anni '80 negli USA grazie all'omonimo libro scritto da Audrey Eyton ed è basata sul consumo di fibre (30-35 grammi al giorno circa) nell'alimentazione quotidiana.

Leggi tutto...

Leggi anche...


Dieta macrobiotica: alimentazione Yin e Yang

Uno dei maggiori sostenitori della dieta macrobiotica è stato Nyioti Sakurazawa, un medico e filosofo, attratto della filosofia orientale. Secondo il dottor Sakurazawa, noto anche sotto il nome di George Ohsawa, un alimentazione corretta è l’unico modo per poter mantenere il proprio peso ideale e ridurre il rischio di contrarre alcune particolari patologie.

Leggi tutto...

Leggi anche...


Centro dimagrimento Milano: dimagrire e rassodare

Sono diverse le persone che desiderano perdere i chili di troppo e riacquistare così il proprio peso ideale, ma non sempre le diete riescono a far raggiungere questo obiettivo. Molte donne devono combattere anche contro il grasso localizzato e la cellulite e spesso le creme apposite non riescono ad eliminare del tutto questi problemi estetici.

Leggi tutto...

Leggi anche...


Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.

Leggi tutto...
Go to Top