La cervicalgia è uno dei problemi più noti e più frequenti, tanto da colpire il 60% degli italiani adulti, con maggiore frequenza nelle donne.
Questo disturbo è talmente frequente da essere la quarta causa di assenza dal luogo di lavoro, creando perdite economiche non indifferenti. 

L’infiammazione cervicale colpisce varie parti del corpo, ma principalmente avviene all’altezza del collo e interessa muscoli, vertebre e nervi. La tipologia di dolore e di frequenza determina un po’ la forma dell’infiammazione, che può essere cronica, quando si protrae da diverse settimane o addirittura mesi, e acuta, quando questo dolore compare per qualche giorno in aree molto localizzate, solitamente vicino alle vertebre cervicali. 

 In questo articolo, proveremo a spiegare alcuni meccanismi e alcune cause che muovono questa infiammazione e vi daremo qualche consiglio per alcuni esercizi per la cervicale

Naturalmente, il nostro primo consiglio è sempre quello di rivolgervi a personale specializzati, quali medici o fisioterapisti, soprattutto se i dolori sono persistenti nel tempo e molto invalidanti.

I sintomi

Trattandosi di un’infiammazione diffusa, i sintomi possono essere molto diversi da persona a persona, e soprattutto cambiano a seconda delle cause scatenanti. 

Nella maggioranza delle persone, il dolore al collo ovvero cervicale è accompagnato da mal di testatorcicollo con conseguente rigidità. In altri casi, più intensi, possono presentarsi formicolii, mancanza di forza agli arti superiori con perdita di equilibrio e coordinazione

Se la situazione diventa cronica e si protrae a lungo con molta intensità, si possono avere anche sintomi legati all’apparato intestinale e vescicale fino alla febbre e alla perdita di peso. 

I problemi cervicali, come si può ben capire, in sé, non sono molto gravi nella maggior parte dei casi, ma possono diventarlo con il passare del tempo e creare un malessere generalizzato, rendendo difficile capirne la causa. 

Le cause

Molto di frequente, il dolore cervicale, è dovuto a problemi come contratture e stiramenti dei muscoli del collo e delle aree collegate. Queste infiammazioni portano quindi al dolore ed hanno moltissime cause e queste sono le più frequenti: 

  • Movimenti continui e ripetitivi: Detta anche cervicalgia da sovraccarico funzionale, si tratta di un’infiammazione dovuta alla ripetizione esasperata di un preciso movimento che provoca appunto sovraccarico e stress ai muscoli ed ai legamenti dell’area cervicale interessata;
  • Postura errata: La causa più comune di dolori cervicali. Tenendo una posizione innaturale della nostra testa, possiamo generare uno stress ai muscoli del collo con conseguente dolore e indolenzimento. Questa causa è molto comune nelle persone che lavorano molto con pc e simili in posizioni errate;
  • Traumi Acuti: Tipica causa di chi subisce un trauma e movimenti improvvisi della testa, spesso infatti viene rilevato dopo un incidente stradale o infortunio sportivo con conseguente “colpo di frusta”. 

Gli esercizi per la cervicale

Questi esercizi per la cervicale, non hanno lo scopo di risolvere miracolosamente il problema, soprattutto quando il dolore comincia a diventare cronico, dove va ricercata la causa per evitare conseguenze e dolori maggiori. Ma possono essere una soluzione valida per alleviare un pochino il dolore e allentare lo stress sulla parte dolorante. 

Ovviamente è molto importante la figura del fisioterapista per capire quali sono gli esercizi più adatti a noi per evitare problemi maggiori in futuro. 

Ecco alcuni esercizi che possiamo fare a casa: 

  • Testa in avanti: con le mani dietro sopra la nuca, flettiamo la testa in avanti per portare il mento più vicino possibile al petto. Teniamo questa posizione, con il busto eretto per 10/15 secondi e ritorniamo alla posizione di partenza; 
  • Testa indietro: Flettiamo la testa indietro, con il mento verso l’alto e manteniamo la posizione per 10/15 secondi, per poi ritornare alla posizione di partenza; 
    1. Circonduzioni della testa: Con la schiena ben dritta, eseguiamo 5 circonduzioni complete del capo, da sinistra verso destra e contrario, compiendo così un giro completo in senso orario e antiorario. 
  • Allungamento: Con la testa dritta, spingo il mento in avanti e mantengo la posizione per 10/15 secondi. Ritorno alla posizione di partenza e spingi il mento all’indietro per altri 10/15 secondi. 

 



Potrebbe interessarti

Dieta energetica: combinare dimagrimento ed energia

Il modo migliore per dimagrire e tornare al proprio peso forma è seguire una dieta equilibrata unita alla necessità di bruciare quelle calorie in eccesso, che, trasformandosi in tessuto adiposo, fanno ingrassare.

Esercizi per la cervicale: come trovare sollievo per il collo

La cervicalgia è uno dei problemi più noti e più frequenti, tanto da colpire il 60% degli italiani adulti, con maggiore frequenza nelle donne. In questo articolo, proveremo a spiegare alcuni meccanismi e alcune cause che muovono questa infiammazione e vi daremo qualche consiglio per alcuni esercizi per la cervicale

Bevande energetiche naturali: facciamo chiarezza

Le bevande energetiche o Energy drink – come quelle di Vitelica – sono sempre più richieste sul mercato per le loro proprietà “energizzanti” appunto, per il senso di appagamento che infondono.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Massaggi ai piedi: un piacere per tutto il corpo

Un po' tutti, almeno una volta nella vita, siamo stati accarezzati dall’idea di farci fare un bel massaggio nel tentativo di sciogliere la tensione nervosa che abbiamo accumulato negli ultimi giorni. Magari ci siamo immaginati distesi a pancia in giù su di un lettino, in una stanza illuminata da qualche candela, ed un bravo massaggiatore bravo a prendersi cura del nostro corpo.

Creme antirughe efficaci: come scegliere quella giusta

immagine che mostra una donna preoccupata dalla sua pelle e in cerca della crema antirughe più adatta

Arriva per tutti, donne e uomini, il momento in cui si comincia a fare i conti con il tempo che passa e i segni che lascia sulla nostra pelle, in particolare quella del viso. Alla comparsa della prima ruga o degli antiestetici “cedimenti” su guance e collo, ecco che si cerca subito di correre ai ripari con l’utilizzo di sieri e creme antirughe, che possano aiutare a contrastare l’invecchiamento cutaneo.

Dieta Zen: disintossicare il corpo

frutta e verdura

La dieta zen, consente di disintossicare l'organismo permettendo di perdere fino a 2 chili in una settimana. La dieta è ovviamente a base di piatti orientali e apporta solo 1.200 calorie al giorno.

Leggi anche...

Dieta per il Natale: mangiare con gusto senza ingrassare

 

Quando il natale è alle porte risulta difficilissimo evitare di ingrassare durante tutto l'arco delle feste e non riuscire poi a smaltire i chili di troppo; in questo caso è necessario cercare di seguire una dieta per il Natale equilibrata, che permetta di passare le feste in allegria senza doversi poi pentire di tutto il cibo mangiato in eccesso.

Leggi anche...

Massaggio schiena: come alleviare il mal di schiena

Il più diffuso tra i massaggi, allevia il dolore e ridona vigore alla schiena. Il mal di schiena è una delle zona del corpo più sensibile a dolori dovuti da posizioni non corrette o da uno stile di vita sbagliato. Il massaggio alla schiena è un ottimo rimedio ai dolori muscolari.

Leggi anche...

Benefici del pilates: scopriamo insieme quali sono i maggiori

Per chi non lo sapesse, il pilates è un sistema di allenamento di tipo rieducativo, preventivo ed anche, almeno in ipotesi, terapeutico e riabilitativo che focalizza tutte le attività sul controllo della postura che, si sa, ci serve per poter essere armonici e fluidi nei movimenti, caratteristica che viene meno soprattutto con l’avanzare dell’età.
Per queste ragioni vi sono molteplici benefici del pilates che cercheremo di descrivervi con l’intento di permettervi di valutare se e quanto questa disciplina possa fare al caso vostro.