Le donne tendono ad ingrassare soprattutto a livello dei fianchi, cosce e glutei mentre gli uomini ingrassano a livello dell’addome, la famosa pancetta con le maniglie dell’amore. Quando si avvicina l’estate e si ripongono negli armadi i pesanti maglioni, ci si rende conto dei chili accumulati durante l’inverno e si corre ai ripari.

Molto spesso camminando per la strada si incontrano degli uomini che in generale hanno un bel fisico ma che hanno il grasso in eccesso localizzato principalmente sulla pancia. Per eliminare il grasso in eccesso, conosciuto anche con il nome di adipe, è necessario seguire un’alimentazione corretta, che contenga la giusta quantità di calorie necessarie a soddisfare il fabbisogno energetico personale e praticare una moderata attività fisica. Lo sport è un ottimo alleato per far dimagrire la pancia dell’uomo e deve essere praticato almeno tre volte la settimana.

Per eliminare la pancia uomo, è utile praticare anche degli esercizi mirati che fanno lavorare soprattutto i muscoli della pancia, ovvero gli addominali.

Una corretta alimentazione e una costante attività fisica, il primo passo per eliminare la pancia

L'uomo, rispetto alla donna, ha un metabolismo molto più attivo e quindi, se si mette d'impegno, riesce a raggiungere degli ottimi risultati in tempi molto più ristretti rispetto ad una donna. Diminuire il giro pancia di un uomo è possibile attraverso un attenta dieta e ad una costante attività fisica costituita da esercizi ben mirati ed esercizi di resistenza in generale.

Un allenamento molto efficace per eliminare la pancia uomo è l'High Intensity Interval Training: un cardiofitness finalizzato a brevi esercizi anaerobici alternati a periodi di attività aerobica meno intensa che consente il recupero, ovviamente tutto in un unico esercizio. In questo modo, i muscoli si adattano ad esercizi di diversa intensità costringendoli a lavorare molto di più.

Per eliminare la pancia uomo è fondamentale controllare l'alimentazione in quanto il gonfiore sulla pancia potrebbe essere una delle conseguenze di abitudini alimentari non molto salutari. Mangiare in modo sano assumendo fibre soprattutto tramite frutta e verdure crude o cotte aiuterà anche a migliorare le funzioni instestinali oltre ad aumentare facilmente il senso di sazietà.

Sarà importante dividere l'intera giornata in cinque pasti, tre sostanziosi (colazione, pranzo e cena) e due spuntini, uno a metà matinata e uno nel pomeriggio, in questo modo il metabolismo è sempre in funzione e sarà in grado di bruciare grassi più facilmente.

Bere e prevenire la pancia gonfia

Non bisogna mai dimenticare di bere almeno 2 litri d'acqua al giorno lontano dai pasti, in questo modo si aiuterà l'intestino a funzionare meglio, sarà essenziale per combattere la ritenzione idrica, a smaltire le tossine e il grasso e recuperare i liquidi persi dopo un intensa attività fisica.

In ogni caso, la prevenzione è sempre uno dei miglior rimedi per qualsiasi tipo di problema come il sovrappeso, l'obesità, diabete ecc. Per eliminare la pancia uomo è sempre meglio prevenirla attraverso un attento regime alimentare equilibrato e sano, affiancato al costante esercizio fisico, utile a bruciare grassi e a tenersi sempre in forma.

Se alla tua Dieta vuoi abbinare anche un pò di esercizi, dai un'occhiata a quest'offerta di Amazon

panca.png

Suggerimenti utili per eliminare la pancia uomo

Come è già stato detto nell’uomo il grasso si localizza soprattutto a livello dell’addome. E’ utile sapere che esistono due diverse tipologie di grasso e sono riportate di seguito.
Il grasso localizzato è quello che si accumula in particolar modo in precise parti del corpo, ad esempio la pancia, i glutei, i fianchi ecc. In alcuni casi il grasso localizzato è provocato da cause genetiche ma nella maggior parte dei casi è dovuto a una scorretta alimentazione, all’abuso di alcol o bibite gassate e a uno stile di vita sedentario.
Il grasso generalizzato è invece quello che si localizza in modo uniforme in tutto il corpo, compresi i muscoli. Il grasso generalizzato è tipico di chi pratica una intensa attività fisica.

Per eliminare la pancia uomo è necessario modificare le abitudini di vita sbagliate e prediligere uno stile sano di vita, con l'assunzione di determinate Proteine. Di seguito sono elencati alcuni suggerimenti utili per eliminare la pancia uomo.

  • Evitare o moderare il consumo di dolci, zuccheri e bibite gassate che contribuiscono a gonfiare l’addome.
  • Mangiare molta frutta e verdura, almeno cinque porzioni il giorno, che è ricca di fibre e sali minerali ed aiuta a sgonfiare la pancia.
  • Bere almeno due litri di acqua naturale il giorno. E’ possibile anche bere del tè, molto indicato è la qualità verde.
  • Evitare di bere alcolici e superalcolici.
  • Praticare una moderata e attività fisica.

 

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Potrebbe interessarti

Dieta per il reflusso, vediamo cosa è consigliato

Rappresenta un fastidioso problema molto diffuso negli ultimi anni e può essere causato da molteplici fattori, il reflusso gastroesofageo colpisce infatti diversi italiani e si manifesta in alcuni momenti particolari della giornata. Tuttavia, attraverso una serie di accorgimenti e una maggiore attenzione alla dieta alimentare seguita, può essere affrontata facilmente e i suoi disturbi limitati in modo efficace.

Dieta ormonale: tenere sotto controllo gli ormoni contenuti nei cibi

Soprattutto con l'età che avanza i chili iniziano ad aumentare; dopo i cinquanta anni infatti, il 75% dei soggetti è in sovrappeso. Esiste una dieta ormonale che riattiva il metabolismo e consente la perdita di peso, andando a prendere in considerazione la quantità di ormoni contenuta nei cibi.

Diete vegetariane: scopriamo tutto su questo regime alimentare

Diete vegetariane

Le diete vegetariane rappresentano dei modelli alimentari che escludono gli alimenti di origine animale. Non tutti seguono gli stessi dettami: i granivori mangiano solo cereali, i frugivori o fruttariani soltanto frutta e i crudisti mangiano alimenti totalmente crudi.

I più condivisi

Dieta antiossidante: scopri come renderla funzionale

La dieta antiossidante prevede l'assunzione di alimenti ricchi di vitamine A, C, E, che si trovano in carote, spinaci, agrumi, pomodori, flavonoidi e minerali come il selenio, che aiuta a prevenire i radicali liberi e a nutrire pelle e unghie.

La quinoa: tutti i benefici di questo superfood

quinoa-insalata.jpg

La quinoa è una pianta sudamericana o meglio del Perù, che veniva considerata dagli Incas 'la madre dei semi' in quanto capace di apportare una serie di benefici e vantaggi al nostro corpo. La quinoa viene spesso considerata un cereale, ma è bene affermare che essa non fa parte della famiglia delle graminacee, perché è una vera e propria pianta erbacea della stessa famiglia di barbabietole e spinaci. È definita come Superfood per le sue innumerevoli proprietà inoltre è priva di glutine e ricca di amminoacidi.

Elettrostimolatore cervicale: ecco di cosa si tratta e come funziona

elettrostimolatore cervicale

Il dolore cervicale colpisce una gran varietà di persone e di tutte le età, soprattutto perché le cause della sua comparsa sono diverse e vanno dalla semplice aria condizionata nei soggetti più sensibili a situazioni più complesse come i difetti occlusali delle arcate dentali.

Leggi anche...

Dieta di insalata: perdere peso in modo naturale

Un ottimo rimedio per perdere i chili di troppo potrebbe essere quello di affidarsi a una dieta a base di insalate varie. Oltre ad aiutare il dimagrimento consentendo di perdere anche quattro chili in un mese, con un apporto calorico di circa 1.300 calorie; fornisce inoltre al nostro organismo numerosi principi nutritivi.

Leggi anche...

Centro dimagrimento a Roma: semplici mosse per dimagrire

Centro dimagrimento a Roma

Purtroppo non sempre le diete e lo sport aiutano a perdere i chili di troppo, spesso è necessario affidarsi nelle mani di esperti per riuscire a raggiungere di nuovo il proprio peso ideale.

Leggi anche...

Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.