Il dimagrimento localizzato ricorda che l'estate è vicina ed è proprio in questo momento che le persone percepiscono il bisogno di perdere il peso in eccesso accumulato durante l’inverno per superare la prova costume. Ci sono alcune zone in cui il grasso si accumula in modo eccessivo, solitamente gli uomini ngrassano sull'addome, invece nelle donne il grasso si divide principalmente su fianchi, cosce o glutei.

Quando si vuole ottenere un dimagrimento localizzato e modellare il corpo è utile seguire un regime dietetico preciso e fare vari esercizi di ginnastica ben mirati, che quando seguiti con costanza aiutano ad ottenere un dimagrimento localizzato. Per eliminare il grasso localizzato sono utili anche i cosmetici, le creme e i fanghi, che sono d'aiuto per eliminare le adipe.

Il grasso e gli antipatici cuscinetti

Le persone che hanno qualche chilo di troppo spesso hanno anche del grasso localizzato, in particolari parti del corpo. Esistono due generi diversi di grasso, il primo è appunto il grasso localizzato, invece il secondo è quello generalizzato. Per questo vediamo come combatterlo con il dimagrimento localizzato.

Come combatterlo

Dimagrimento localizzato: perdere i cm su fianchi, pancia e glutei

Questo fastidioso inestetismo è causato e regolato da svariati fattori come:

  • percentuale di grasso corporeo: i depositi localizzati saranno maggiormente evidenti in tutte quelle persone che hanno una percentuale di massa grassa medio-alta;
  • età: questo fenomeno si presenta in percentuali sempre maggiori in soggetti giovani e giovanissimi ma la maggior parte dei casi riguarda uomini e donne che hanno un'età superiore ai quaranta anni
  • sesso: le zone di localizzazione sono diverse in uomini e donne. Negli uomini il grasso è localizzato soprattutto nella parte supero-anteriore del corpo fino alla zona ombelicale. Nella donna si vedono depositi nella parte inferiore;
  • fattori genetici: alla base del meccanismo d'accumulo del grasso abbiamo una predisposizione legata anche alla costituzione ma ciò non deve rappresentare una scusa per evitare l'attività fisica e adottare uno stile di vita sano;
  • fattori ormonali: sono diversi da uomo e donna. Per ciò che riguarda i soggetti maschili l'accumulo di adipe localizzato è dato dalla riduzione del livello di testosterone e l'aumento del cortisolo. Mentre, per la donna sono gli estrogeni che, in alti livelli, favoriscono il grasso su cosce e glutei;
  • attività fisica: la localizzazione delle cellule adipose in una particolare zona colpisce in specie chi conduce una vita sedentaria. Chi pratica regolare attività sportiva ha, solitamente, una distribuzione omogenea dell'adipe.

Per limitare il grasso localizzato e dimagrire velocemente si possono usare,giornalmente, anche delle creme usando il massaggio che è colpevole dell'aumento del flusso di sangue nella zona interessata con l'aiuto nello smaltimento dell'eccesso di tessuto grasso. Fra queste creme ce ne sono alcune di Somatoline Cosmetic come quelle snellenti  che possono essere a base di escina ( crema snellente gambe): un insieme di saponine, che hanno proprietà antiinfiammatorie e vasocostrittrici. Questi presidi sono specifici per il dimagrimento localizzato.

Il massaggio, utilizzando una crema con questo tipo di attivi, se fatto in modo costante può avere un'utilità anche nel contrastare la cellulite. Questo inestetismo non è da vivere come se fosse una malattia ma come un semplice inestetismo dovuto alla sofferenza delle cellule del pannicolo adiposo che si può convertire in fibrosi. 

Il grasso generalizzato

Questo genere di grasso si distribuisce in maniera uniforme in tutto il corpo, muscoli compresi. Il grasso generalizzato è presente soprattutto nei giovani che praticano un’intensa attività fisica.
Il sesso e la sedentarietà sono dei fattori che determinano la localizzazione del grasso, le donne ad esempio quando aumentano notevolmente di peso si ingrassano soprattutto nell’interno coscia e nel sedere.

Come eliminare la massa grassa 

Per eliminare il grasso e ottenere un dimagrimento localizzato è necessario seguire un regime alimentare corretto, che inizialmente significherà ridurre la quantità di calorie giornaliere e soprattutto dedicare del tempo ad un’attività sportiva di medio livello. Il regime alimentare corretto per il dimagrimento localizzato aiuterà il corpo a perdere quei chili che sono in eccesso, l’attività fisica invece farà in modo che la pelle non risulti senza tono muscolare, dopo il dimagrimento.

Combattere l'adipe: come vincere gli inestetismi

Un nemico molto fastidioso contro di cui sia le donne sia gli uomini devono combattere sono le antiestetiche adipe, da molti conosciute con il nome di tessuto adiposo. Le adipe sono delle cellule, gli adipociti, che possono assumere il colore bianco e bruno. Le adipe spesso si uniscono tra di loro e danno vita ai lobuli di grasso.

Generalmente le adipe si uniscono a livello del giro vita, creando quella fastidiosa pancetta che mette in crisi molti uomini. Per combattere l'adipe è necessario cercare di seguire una corretta alimentazione, che abbia il giusto numero di calorie e si basi sul consumo di alimenti che contribuiscono a ridurre la pancia e avere un buon dimagrimento localizzato.

Quali cibi aiutano il dimagrimento localizzato

E’ importante mangiare i cibi che contengono proteine nobili, come ad esempio il pesce azzurro, che è inoltre ricco di Omega 3 e le carni bianche, come il tacchino. E’ importante sapere che le carni rosse contengono più grassi rispetto a quelle bianche e quindi contribuiscono a far aumentare la pancetta.

Per combattere l’adipe e raggiungere il proprio peso forma, è importante mangiare anche cibi integrali, come pane e pasta, che inoltre hanno un elevato potere saziante. E’ importante sapere che per combattere l’adipe è di grande aiuto bere dei centrifugati a base di frutta e verdura, che aiutano a sgonfiare la pancia e sono ricchi di vitamine e sali minerali.

Per combattere l’adipe è molto utile bere molta acqua, almeno due litri il dì e cercare di ridurre il consumo di formaggi e latticini, privilegiando quelli magri.

 


Potrebbe interessarti

Cottura wok: tanti segreti, tanta salute

Che siano o meno appassionati di cucina orientale, ormai questo strumento si è imposto nelle cucine di tutti: parliamo della wok, una padella, sì, ma anche un metodo di cottura efficace che vi permetterà di raggiungere temperature molto alte in pochissimo tempo, aiutandovi nella preparazione di moltissime ricette, adatta ai più disparati metodi (potrete friggere, saltare, cuocere a vapore, sfumare o brasare e questo strumento sarà sempre perfetto!) e comoda, soprattutto nella sua versione antiaderente. Un vero jolly in cucina, da possedere senza ombra di dubbio, per svoltare tutte le ricette.

Dieta diabetici: mantenere sotto controllo la glicemia

Il primo passo da fare per mantenere sotto controllo il diabete è eliminare le abitudini alimentari sbagliate, magari seguendo una dieta per diabetici. E’ consigliabile ridurre il più possibile i cibi dolci e salati. I cereali e le fibre sono degli ottimi alleati. E’ utile sapere che le melanzane aiutano a ridurre il bisogno di mangiare cibi dolci e ricchi di carboidrati.

Dieta macrobiotica: alimentazione Yin e Yang

Uno dei maggiori sostenitori della dieta macrobiotica è stato Nyioti Sakurazawa, un medico e filosofo, attratto della filosofia orientale. Secondo il dottor Sakurazawa, noto anche sotto il nome di George Ohsawa, un alimentazione corretta è l’unico modo per poter mantenere il proprio peso ideale e ridurre il rischio di contrarre alcune particolari patologie.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Menù dieta mediterranea: scopri il perfetto regime alimentare

menù dieta mediterranea

Il menù dieta mediterranea è un importante regime alimentare conosciuto in tutto il mondo e consigliato da svariati nutrizionisti.

Scopriamo la dieta 1000 calorie

La società in cui viviamo in questi ultimi anni tende sempre più a far risaltare l’importanza dell’aspetto fisico e della sua bellezza e tonicità, di conseguenza la maggior parte delle persone è portata a badare al proprio corpo e a cercare di renderlo il più apprezzabile possibile a livello estetico. Da qui, lo svolgimento costante di attività sportiva oppure il seguire qualche dieta, che possa mantenere la tonicità del fisico. Tra queste ultime, una tra le più discusse è la cosiddetta dieta 1000 calorie.

Dieta Weight Watchers: i guardiani del peso

La dieta Weight Watchers, tradotto letteralmente "i guardiani del peso", nasce nel lontano 1963 ad opera di Jean Nidetch. Questa dieta si basa sul rispetto di una sana alimentazione, sorretta dalla consulenza di un'equipe specializzata di esperti nutrizionisti (di qui l'accezione "guardiani del peso").

Leggi anche...

Dieta ventre piatto: consigli utili dopo la gravidanza

Uno dei problemi più difficili da risolvere in ambito estetico è quello legato alla riduzione del giro vita. Sono infatti tantissime le donne che desiderano un addome piatto e rimodellato spesso poco scolpito a causa di una gravidanza o di terapie di dimagrimento inefficaci e repentine.

Leggi anche...

Eliminare l'adipe dell'addome: dire addio al tessuto grasso

Eliminare l'adipe dell'addome

L'adipe, conosciuto anche con il nome di tessuto adiposo, è formato da particolari cellule, gli adipociti e sono divise in tessuto adiposo bruno e bianco.

Leggi anche...

Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.