La dieta Weight Watchers, tradotto letteralmente "i guardiani del peso", nasce nel lontano 1963 ad opera di Jean Nidetch. Questa dieta si basa sul rispetto di una sana alimentazione, sorretta dalla consulenza di un'equipe specializzata di esperti nutrizionisti (di qui l'accezione "guardiani del peso"). La dieta in questione è adatta a tutti, perché prevede diversi programmi differenziati sia per uomini, che per donne, ragazzi, vegetariani e donne in allattamento; è inoltre ritenuta efficace dal Ministero della Sanità Italiana.

Caratteristiche della dieta Weight Watchers

La dieta Weight Watchers include anche una riunione settimanale, dove si discute di:

  • problemi relativi ai chili di troppo
  • alimentazione e rapporto col cibo

Il tutto condividendo il problema con gli altri; il gruppo, lo ricordiamo è moderato da esperti di alimentazione e di psicologia.

Questo regime dietetico è sostanzialmente una dieta ipocalorica di circa 1200-1300 calorie giornaliere, che va seguita per un minimo di 3 settimane; richiede inoltre massima attenzione nel controllare il peso degli alimenti e nel seguire la lista dei cibi previsti. Una dieta che presuppone una discreta costanza a un buon controllo di sè. Chiaramente 3 settimane non rappresentano un limite invalicabile e certamente si attestano come un lasso temporale alla portata di chiunque.

Consigli utili per una corretta gestione

Come è stato già detto questo regime dietetico permette di perdere peso e ritornare in forma. Di seguito sono elencati alcuni consigli utili da seguire nel caso in cui si scelga di seguire questo tipo di alimentazione

  • non consumare pane fuori dai pasti;
  • eliminare il grasso della carne prima della cottura;
  • limitare il consumo di alcuni alimenti (non più di 4 uova o 120 g di formaggio la settimana);
  • evitare il burro e i grassi di origine animale;
  • cuocere gli alimenti con pentole speciali per la cucina dietetica;
  • bere molta acqua, lontana dai pasti per non favorire il gonfiore dello stomaco. E' risaputo che, bere molto durante i pasti, sfovorisce la digestione e comunque danneggia il corretto "funzionamento" dei succhi gastrici.

Da chiarire che si tratta di un regime dietetico ed alimentare da affrontare in gruppo; è dunque sconsigliabile a chi non sa collaborare né ascoltare; a chi preferisce "lavorare" con il proprio corpo in maniera specificatamente solitaria si sconsiglia di affrontare un percorso simile.

La dieta Weight Watchers, la cosiddetta dieta a punti. Al contrario di altri tipi di dieta, che in base alle calorie dei cibi che si consumano impostano il tipo di menu da consumare nell’arco della giornata, la dieta a punti, degli alimenti considera quanti carboidrati, grassi, proteine o fibre essi contengano e quanto apporto calorico sviluppano per il corpo umano.

Il Dott. Guido Razzoli dietologo molto affermato, negli anni 70, ideò una tabella numerica in cui penalizza con alti punteggi tutti i cibi che abbondano di carboidrati, mentre ai cibi proteici e ricchi di grassi, vengono assegnati bassi punteggi.

Tabella alimenti della dieta a punti

In questo modo, suddivide gli alimenti in diverse categorie a secondo del punteggio che hanno. Chi inizia la dieta si basa al punteggio e al peso del singolo alimento e opportunamente fa le sue scelte. L’importante è non superare il punteggio che gli è permesso in base ai seguenti parametri della tabella alimenti della dieta a punti.

Parametri della tabella giornaliera in base al peso per le donne la cui altezza è compresa tra 1,55 m - 1,70 m

Fino a 70 kg da 18 a 24 punti tra 71 e 80 kg da 20 25 punti tra 81 e 90 kg da 22 a 27 punti tra 91 a 100 kg da 24 a 29 punti sopra i 100 kg da 26 a 30 punti.

Parametri della tabella giornaliera in base al peso per per gli uomini cui altezza è compresa tra 1,70 m - 1,85 m

fino a 80 kg da 22 a 26 punti tra 81 e 90 kg da 24 a 29 punti tra 91 e 100 kg da 26 a 30 punti tra 100 e 110 kg da 28 a 32 punti sopra i 110 kg da 30 a 35 kg

Quindi è chiaro che alimenti con alti punteggi sono da limitare o da eliminare e preferire quelli con bassi punteggi. Indicativamente vi posso dire che i cibi assolutamente da consumare a Zero Punti sono quasi tutti i tipi di frutta più comune, fresca e di stagione. Quasi tutti i tipi di verdure fresche e di stagione. Sempre a Zero Punti sono bevande come: acqua, caffè, tè.

Weight Watchers è diventato un marchio commerciale, infatti si trovano in quasi tutti i supermercati una serie di prodotti alimentari, dalle bevande analcoliche ai piatti pronti, carne, di tutto insomma, con il nome della stessa dieta, e tutti quanti con il loro punteggio assegnato.

 





Potrebbe interessarti


Dieta energetica: combinare dimagrimento ed energia

Il modo migliore per dimagrire e tornare al proprio peso forma è seguire una dieta equilibrata unita alla necessità di bruciare quelle calorie in eccesso, che, trasformandosi in tessuto adiposo, fanno ingrassare.

Leggi tutto...

La dieta per rinforzare le ossa: prendiamocene cura

In presenza di un clima freddo e umido, è bene seguire un'alimentazione corretta ed equilibrata in modo da tenere lontani i mali di stagione e seguire una vera e propria dieta per rinforzare le ossa, rendere i muscoli più flessibili, prevenire l’osteoporosi e l’indebolimento tipico da influenza stagionale e mantenere il proprio peso ideale.

Leggi tutto...

Dieta mestruazioni: quali cibi mangiare

Uno dei periodi più critici per tutte le donne, è quello del ciclo; durante la fase mestruale infatti ci si sente gonfie e pesanti, si ha spesso fame e sale la voglia di dolci, pane, focacce e pasta.

Leggi tutto...

Benessere psicologico: i cibi che incidono sulla salute mentale

Perché quando si è di cattivo umore spesso si avverte il desiderio di mangiare la cioccolata? 
Oppure perché quando si vuole conciliare il sonno ci si coccola con un bicchiere di latte e biscotti? E ancora, come mai durante il ciclo mestruale alcune donne sentono il bisogno di mangiare i dolci? C’è una risposta scientifica a tutto questo e risiede nella produzione di una sostanza chiamata serotonina.

Leggi tutto...

Metodo Buteyko: una tecnica di respirazione occidentale

Per dimagrire e/o rilassarsi, molte donne scelgono di avvicinarsi a tecniche di respirazione orientali, oppure optano per diete o massaggi orientali. Il metodo Buteyko è una tecnica di respirazione occidentale, che prende il nome dal medico e fisiopatologo russo ideatore della stessa.

Leggi tutto...

I più condivisi


Trattamento Scrub Detossinante: ecco i benefici

Per riuscire ad eliminare tutte le cellule morte del nostro corpo ed aiutare il processo di rinnovamento della pelle, spesso, può essere necessario un trattamento scrub detossinante conosciuto anche come gommage oppure con il termine peeling.

Leggi tutto...

Massaggio sportivo: come migliorare la performance atletica

Il massaggio sportivo, di solito, viene utilizzato prima, durante o dopo degli avvenimenti sportivi. Obiettivo di questo massaggio è quello di indurre l’atleta alle massime prestazioni, alleviando tensioni e gonfiori muscolari, prevenendo infortuni e stanchezza e favorendo la flessibilità muscolare.

Leggi tutto...

Omeopatia per dimagrire: perder peso secondo natura

Negli ultimi anni il tasso di persone che soffrono di obesità e che sono in sovrappeso è aumentato notevolmente rispetto al passato. Questo è dovuto in gran parte alle cattive abitudini alimentari e allo stile di vita stressante e sedentario, che la maggior parte delle persone conduce.

Leggi tutto...

Dieta rapida: perdere peso in poco tempo

Molte persone (in particolar modo le donne) non si sentono a proprio agio con il proprio corpo; guardandosi allo specchio vedono quei fastidiosi chili di troppo e la presenza di grasso localizzato, che non gli permette di indossare magari qual vestito che amano tanto. Sentono un peso che, oltre a gravarli fisicamente, li appesantisce anche nell'animo.

Leggi tutto...

Dieta e fertilità: gli alimenti più adatti

Alcuni studi hanno rivelato che esiste un legame tra dieta e fertilità che può rivelarsi determinante se si vogliono avere maggiori probabilità di diventare madri; quindi anche la coppia che cerca di avere un bambino deve dunque fare attenzione a quello che mangia.

Leggi tutto...

Leggi anche...


Dieta per il Natale: mangiare con gusto senza ingrassare

 

Quando il natale è alle porte risulta difficilissimo evitare di ingrassare durante tutto l'arco delle feste e non riuscire poi a smaltire i chili di troppo; in questo caso è necessario cercare di seguire una dieta per il Natale equilibrata, che permetta di passare le feste in allegria senza doversi poi pentire di tutto il cibo mangiato in eccesso.

Leggi tutto...

Leggi anche...


Trattamento viso e occhi Hydradermie Guinot: per una pelle più luminosa e ossigenata

Uno dei trattamenti più indicato per ottenere dei benefici immediati, quali carnagione più luminosa e più colorata, è il trattamento Hydradermie Guinot in grado di soddisfare qualsiasi tipo di pelle, che sia grassa o sensibile o secca.

Leggi tutto...

Leggi anche...


Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.

Leggi tutto...
Go to Top