Sono sempre più numerosi i ragazzi e gli uomini che tengono particolarmente alla linea, che praticano un’intensa attività fisica e che seguono un’alimentazione controllata e bilanciata. La dieta uomo è differente da quella indicata per le donne, perché l’uomo ha bisogno di soddisfare bisogni energetici diversi rispetto alle donne e generalmente assume più calorie dieta al giorno.

Dove si ingrassa di più

Nelle donne la massa grassa si concentra soprattutto nei glutei e nei fianchi, mentre gli uomini tendono a prendere peso sulla fastidiosa pancetta. Spesso anche i giovanissimi, se particolarmente amanti di birre o vino, presentano un'antiestetica pancia. Di seguito è illustrato un esempio di dieta uomo, che vi aiuterà a perdere quei chili di troppo che minacciano il vostro peso forma.

Esempio menù dieta uomo

Di seguito è illustrato un esempio di menù dieta uomo, che vi aiuterà ad eliminare i chili di troppo e sentirvi di nuovo in forma perfetta a vostro agio con il vostro corpo. E' importante ricordare l'importanza di praticare una moderata attività fisica, che allena muscoli, cuore e permette di bruciare le calorie assunte con il cibo oltre a tonificare il proprio fisico.

Lunedì

  • Colazione: 200 ml di latte parzialmente scremato, un caffè e 4 fette biscottate.
  • Pranzo: 70 gr. di pasta al pomodoro, 80 gr. di carne di vitello arrosto con contorno di 150 gr. di fagiolini.
  • Cena: minestra con 30 gr. di riso, 80 gr. di certosa e 200 gr. di zucchine, cotte al vapore o grigliate.

Martedì

  • Colazione: 200 ml di latte parzialmente scremato o uno yogurt magro, 3 biscotti e un caffè d’orzo.
  • Pranzo: 70 gr. di riso allo zafferano, 150 gr. si salmone con contorno di insalata.
  • Cena: minestra di verdura con 30 gr. di pasta e due uova.

app dieta dimagrire

Mercoledì

  • Colazione: 200 ml di latte parzialmente scremato, tre fette biscottate con un cucchiaino di sciroppo d’acero o miele e un caffè d’orzo.
  • Pranzo: 70 gr. di pasta condita con verdure, 130 gr, di pollo ai ferri e 200 gr. di pomodori.
  • Cena: passato di verdure con 30 gr. di pastina o riso e 60 gr. di prosciutto crudo.

Giovedì

  • Colazione: 1 yogurt alla frutta, un caffè e due fette biscottate.
  • Pranzo: 70 gr. di riso condito con poco burro, 100 gr. di roast-beef e 150 gr. di spinaci.
  • Cena: minestra con 30 gr. di riso, 60 gr. di formaggio taleggio con contorno di 200 gr. di finocchi.

Venerdì

  • Colazione: 200 ml di latte parzialmente scremato, un caffè d’orzo e tre biscotti.
  • Pranzo: 70 gr. di pasta condita con il pomodoro, 150 gr. di pesce e 200 gr. di bieda.
  • Cena: brodo con 30 gr. di pastina, 100 gr. di fegato e 150 gr. di cavolfiori.

Sabato

  • Colazione: una tazza di thè con tre fette biscottate con a scelta un cucchiaino di marmellata o miele e un caffè.
  • Pranzo: 70 gr. di pasta aglio e olio, 130 gr. di taccino e 200 gr. di zucchine lesse o grigliate.
  • Cena: brodo con 30 gr. di riso, 60 gr. di prosciutto cotto e 200 gr. di broccoli.

Domenica

  • Colazione: 200 ml di latte parzialmente scremato, con tre fette biscottate o in alternativa un a fetta di pane con un cucchiaino di miele e un caffè.
  • Pranzo: 70 gr. di riso con gli asparagi, 150 gr. di pollo ai ferri e 200 gr, di pomodori.
  • Cena: minestra di latte con 30 gr. di semolino, 100 gr. di carne di vitella ai ferri e 150 gr. di carciofi.

Se vuoi dai un'occhiata a questi attrezzi direttamente su Amazon

pesi-amazon.png

Attività fisica

Oltre alla dieta, è consigliabile praticare una moderata attività fisica, bere almeno due litri di acqua al giorno, mangiare ad ogni pasto non più di 60 gr. di pane, preferibilmente integrale e di 10 gr. di olio a pasto. Lo spuntino tra un pasto e l’altro è a base di frutta fresca.


Potrebbe interessarti

Massaggi per la Cervicale: quali sono i benefici

Uno dei malanni fisici più comuni, che magari non ci riguarda in maniera diretta ma che comunque colpisce un’altissima quantità di persone in tutto il mondo, è sicuramente la cervicalgia che tutti noi siamo più propensi a chiamare con il riduttivo ‘cervicale’.

Esempio di dieta per aumentare la massa muscolare

Una dieta che riguardi la massa muscolare rappresenta un regime alimentare nel quale sono assunti in prevalenza cibi che aiutano appunto lo sviluppo e la crescita della massa del nostro corpo. La dieta per la massa è dunque composta da un’alimentazione ricca di proteine e carboidrati: le proteine servono a far crescere i muscoli mentre i carboidrati forniscono energia al corpo.

Dieta per un atleta: qual è la corretta formula da seguire?

Dieta per un atleta

Sappiamo tutti quanto sia importante per un atleta seguire una corretta alimentazione: ma qual è la migliore dieta per un atleta?. Il mangiare in maniera delicata e proporzionata al proprio impegno atletico è molto importante, soprattutto in considerazione del fatto che può essere considerata a tutti gli effetti un arma in più. 

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Dieta Mayo: dimagrire dai 5 ai 7 kg in due settimane

La dieta Mayo prende il nome da una clinica americana molto famosa negli anni ’80, anni in cui questa dieta andò particolarmente di moda. È basata su un principio di una semplicità impressionante: si mangia talmente poco che per forza di cose si dimagrisce.

Infiammazione al collo: un disturbo diffuso tra giovani e anziani

infiammazione al collo

L’infiammazione al collo è un fastidio comune e tra i più diffusi nel mondo occidentale, anche se non sempre si è a conoscenza del reale nome e quindi delle cause di questa sensazione, tutti hanno sperimentato almeno una volta nella vita un’infiammazione al collo e non sapeva come agire per poter migliorare la propria condizione in fretta.

Grasso addominale in menopausa: scopriamo come eliminarlo

grasso addominale in menopausa

Le donne in menopausa si chiedono e chiedono agli esperti il perché dell’accumulo adiposo sull’addome e soprattutto se ci sia un modo per eliminarlo.

Leggi anche...

Dieta diabetici: mantenere sotto controllo la glicemia

Il primo passo da fare per mantenere sotto controllo il diabete è eliminare le abitudini alimentari sbagliate, magari seguendo una dieta per diabetici. E’ consigliabile ridurre il più possibile i cibi dolci e salati. I cereali e le fibre sono degli ottimi alleati. E’ utile sapere che le melanzane aiutano a ridurre il bisogno di mangiare cibi dolci e ricchi di carboidrati.

Leggi anche...

Pressoterapia: funziona? Risveglia la circolazione?

La pressoterapia è un efficace trattamento di compressione, che aiuta a ripristinare la funzionalità circolatoria venosa e linfatica, riducendo il gonfiore, la tensione muscolare, lo stress e il dolore.
 Questa tecnica può infatti divenire una risposta ai principali inestetismi del corpo, in particolare di addome, gambe e fianchi.

Leggi anche...

Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.