Semplice e veloce per perdere peso. La dieta scarsdale fa miracoli, ma non tutti sanno come funziona.

Che cos'è questa dieta e come funziona

La dieta scarsdale è una dieta ad alto contenuto proteico ideata negli Stati Uniti e spesso discussa tra dietologi favorevoli e contrari. Per chi non mangia carne, la dieta scarsdale vegetariana deve essere ben studiata prima di intraprenderla al fine di eliminare gli ingredienti di origine animale contenuti nei pasti. Generalmente è prevista l'assunzione di circa 1000 kcal al giorno. La dieta deve essere seguita da un minimo di una settimana per vedere i risultati, ma non deve assolutamente essere prolungata per più di due settimane per evitare rischi al proprio organismo. Una volta terminato il periodo bisogna, con il ritorno ad una alimentazione adeguata, prestare le giuste attenzioni per non riprendere peso.

La perdita di peso prevista è di circa mezzo chilo ogni giorno ed avviene grazie alla eliminazione dei grassi, dei glucidi e dei carboidrati. Più si riesce ad evitare cibi che abbiano queste proprietà nei loro ingredienti e migliore sarà il risultato. Prevede tre pasti principali ovvero colazione, pranzo e cena.

Cosa si può mangiare e cosa si deve fare mentre la si segue

Nella dieta scarsdale vegetariana si può far colazione con uno yogurt magro, un frutto o dei fiocchi di latte. I cereali sono sconsigliati. Al contempo è possibile bere del caffè o ancor meglio del tè verde o delle tisane alle erbe. Il pranzo e la cena hanno come protagonisti le verdure ed i formaggi. Una concezione teorica della dieta prevede che gli ingredienti non devono essere pesati poiché le proteine vengo assunte molto bene dal corpo e affinché possano essere gli utenti che decidono di seguirla ed auto-regolarsi. Le verdure possono essere utilizzate un pò tutte. Insalate, zucchine, peperoni, funghi, mais. Le ricette che possono essere cucinate sono davvero molte, ma bisogna fare attenzione a non aggiungere olio o burro. Ancor meglio se si decide di preparare le verdure al vapore: questo tipo di cottura salvaguarda l'aspetto proteico, mantenendo il sapore.

Ogni pasto deve essere accompagnato da una buona dose di frutta di stagione, favorendo le varietà con maggiori quantità di acqua. Assolutamente da evitare sono le bevande alcoliche e quelle gassate. Durante la dieta si deve bere più acqua e se possibile bere più tisane disintossicanti per eliminare le impurità dal corpo e le scorie azotate derivanti dal maggiore consumo di proteine.
Nella dieta non sono previsti spuntini, ma al bisogno ci si può nutrire con sedano e carote, che favoriscono il corretto funzionamento del sistema digestivo.
Gli ingredienti che si utilizzano per la preparazione dei pasti devono essere salutari ed il più possibile freschi.

Diete detox: funzionano davvero?

Negli ultimi anni le il cibo e le bevande detox vengono pubblicizzate e promosse in tutto il mondo finendo per coinvolgere un numero sempre più vasto di persone spesso poco o male informate sul funzionamento del nostro organismo.
Le diete disintossicanti si basano sull’idea di dover eliminare dal proprio corpo le tossine in eccesso, spesso senza dar prova della presenza delle stesse o del perché dovremmo eliminarle a tutti i costi.
Molto spesso questo tipo di alimentazione si basa su “beveroni” a base di erbe o altri rimedi alternativi che servono a purificare il corpo dagli eccessi alimentari permettendo di far perdere peso e stimolare il sistema immunitario, so cosa starete pensando, è un sogno, vero? Purtroppo però si tratta di un metodo inefficace che può rivelarsi pericoloso se protratto nel tempo.
Quando si cerca di dimagrire, infatti, molti puntano sulla quantità di acqua che viene spesso aumentata a dismisura ignorando che troppa acqua può avere pericolose conseguenze, così come il consumo di tisane che, contenendo principi attivi, possono essere pericolose.
L’idea di purificarsi attraverso prodotti naturali come le erbe è fallace, soprattutto perché non conoscendo nei dettagli cosa esse contengono, le dosi e se e quante poterne mettere insieme, rivela che anche un prodotto considerato naturale possiede degli effetti collaterali.
Infine, tra le altre mode, vi è anche quella del digiuno: saltare pasti per sentirsi meglio.
Ma come molti di voi sanno, non si tratta di un metodo vincente perché anche se vi aiuta a perdere peso in tempi brevi il vostro metabolismo inizierà a divenire sempre più lento e quando tornerete a mangiare ad ogni pasto potreste recuperare i chili persi con qualche interesse.
Insomma, qualunque sia il motivo che vi spinge ad affidarvi a queste diete, tenete sempre gli occhi aperti, non dimenticate ciò che è fondamentale per essere sani prima ancora di essere magri.

Vantaggi e svantaggi di questo regime dietetico

Il vantaggio di questa dieta è che permette di perdere peso velocemente, ma è sconsigliata a chi soffre di problemi cardiovascolari. Lo svantaggio principale di questa dieta è rappresentato dallo schema dietetico, riconosciuto a lungo andare carente di vitamine, minerali ed altre sostanze essenziali. Inoltre è difficile da mantenere a causa della scarsità di alimenti previsti nel piano alimentare.
La dieta scarsdale vegetariana non si può seguire praticando sport o altre attività motorie. Chi la segue deve sospendere gli allenamenti per le due settimane.

Questa dieta è ritenuta dagli specialisti e da chi l'ha portata a buon fine una dieta lampo, ma è necessario seguire attentamente quanto descritto per non incorrere in inutili problemi con il nostro corpo.

Si tratta di una di quelle diete pensate per i periodi in cui desideriamo perdere peso in poco tempo, magari dopo le feste natalizie e/o pasquali durante le quali tutti quanti mettono su qualche chilo, oppure per il periodo che precede l’estate.
Tuttavia è necessario tenere a mente che si tratta di un modo per stare bene con se stessi dopo aver esagerato per un breve periodo, ma non deve assolutamente sostituire la vostra alimentazione, ricordate che due settimane sono più che sufficienti e che vi basterà, una volta terminate, mangiare ciò che serve al vostro organismo permettendovi di soddisfare il vostro fabbisogno calorico giornaliero.





Potrebbe interessarti


Menù dieta mediterranea: un perfetto regime alimentare

La dieta mediterranea è un regime alimentare che consiglia il consumo di frutta, verdura, carne, pesce, fibre, carboidrati, legumi e olio di oliva. E' importante sapere che questo regime alimentare è conosciuto in tutto il mondo ed è consigliato da molti nutrizionisti.

Leggi tutto...

Dieta Zen: disintossicare il corpo

La dieta zen, consente di disintossicare l'organismo permettendo di perdere fino a 2 chili in una settimana. La dieta è ovviamente a base di piatti orientali e apporta solo 1.200 calorie al giorno.

Leggi tutto...

La cura del limone: le sue moltiplici proprietà

Il limone ha molteplici proprietà curative; in primis è un naturale antiacido gastrico. Il suo gusto è dato da acidi organici che non restano allo stato acido nelle cellule e il suo uso favorisce la produzione di Carbonato di potassa (o Carbonato di potassio). 

Leggi tutto...

Dieta ingrassante: aumentare la massa muscolare

E’molto strano sentir parlare di una dieta ingrassante eppure ci sono persone che vivono con preoccupazione la prova costume o che comunque non sono contente del proprio aspetto fisico, perché vorrebbero eliminare i chili di troppo. 

Leggi tutto...

Massaggio Ayurveda: l'antico trattamento indiano

Ayurveda è un termine di origine indiana che sta a significare “scienza della vita”, Ayus “vita”, Veda “conoscenza”. In generale L’Ayurveda è un sistema di medicina nato in India più di 5000 anni fa, con lo scopo di controllare la nostra via senza l’ostacolo della vecchiaia o della malattia.

Leggi tutto...

I più condivisi


Dimagrire in modo sano: i segreti

Quando si decide di intraprendere una dieta, è importante dimagrire in modo sano e graduale, in modo tale da ottenere un dimagrimento efficace e duraturo. Alcune diete promettono dimagrimenti facili e veloci, am spesso al termine del regime dietetico, i chili persi vengono riacquistati con altrettanta facilità e velocità.

Leggi tutto...

La tabella delle calorie: per saperne di più

La tabella delle calorie rappresenta uno strumento utilissimo per tenere sotto controllo il nostro apporto energetico giornaliero assunto con la dieta. Molto spesso, oltre alle calorie, vi si trovano indicati la quantità di proteine, di carboidrati e di grassi forniti dagli alimenti ma anche la ripartizione in percentuale delle calorie che sono fornite dai macronutrienti.

Leggi tutto...

Dieta della pizza: esiste davvero?

La dieta della pizza è dedicata a tutti gli amanti dell’alimento più famoso al mondo: grazie a qualche piccolo accorgimento su ingredienti e porzioni, chi non può fare a meno di questo piatto tipico della cucina italiana e non vuole eliminarlo definitivamente dal proprio regime alimentare, può integrarlo agevolmente nel menù della settimana.

Leggi tutto...

Dieta ingrassante: aumentare la massa muscolare

E’molto strano sentir parlare di una dieta ingrassante eppure ci sono persone che vivono con preoccupazione la prova costume o che comunque non sono contente del proprio aspetto fisico, perché vorrebbero eliminare i chili di troppo. 

Leggi tutto...

La dieta del minestrone: dimagrire con l'aiuto delle verdure

La dieta del minestrone fu inventata da un cardiochirurgo del Sacred Memorial Hospital di St. Louis, per soggetti obesi cardiopatici che dovevano essere sottoposti a interventi di cardiochirurgia. Essa è infatti adatta esclusivamente a chi è in sovrappeso di almeno 7-8 kg; non è perciò consigliabile a chi ha solo qualche chilo di troppo. 

Leggi tutto...

Leggi anche...


Dieta macrobiotica: alimentazione Yin e Yang

Uno dei maggiori sostenitori della dieta macrobiotica è stato Nyioti Sakurazawa, un medico e filosofo, attratto della filosofia orientale. Secondo il dottor Sakurazawa, noto anche sotto il nome di George Ohsawa, un alimentazione corretta è l’unico modo per poter mantenere il proprio peso ideale e ridurre il rischio di contrarre alcune particolari patologie.

Leggi tutto...

Leggi anche...


Centro dimagrimento Milano: dimagrire e rassodare

Sono diverse le persone che desiderano perdere i chili di troppo e riacquistare così il proprio peso ideale, ma non sempre le diete riescono a far raggiungere questo obiettivo. Molte donne devono combattere anche contro il grasso localizzato e la cellulite e spesso le creme apposite non riescono ad eliminare del tutto questi problemi estetici.

Leggi tutto...

Leggi anche...


Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.

Leggi tutto...
Go to Top