Soprattutto con l'età che avanza i chili iniziano ad aumentare; dopo i cinquanta anni infatti, il 75% dei soggetti è in sovrappeso. Esiste una dieta ormonale che riattiva il metabolismo e consente la perdita di peso, andando a prendere in considerazione la quantità di ormoni contenuta nei cibi. E' importante sapere che gli ormoni svolgono un ruolo fondamentale nella dieta perché, accelerando i processi metabolici, consentono di bruciare le calorie molto velocemente. L'invecchiamento causa infatti una perdita di tono muscolare e un incremento del tessuto adiposo.

Caratteristiche della dieta ormonale

La dieta ormonale prevede l'assunzione di alimenti in grado di stimolare ghiandole specifiche: i carboidrati, la frutta e la verdura per la tiroide; grassi e proteine, per la corretta produzione di GH e testosterone ecc. Va considerato infatti che alcuni alimenti fanno ingrassare più di altri anche: gli zuccheri, ad esempio, secernono l'insulina che potrebbe provocare un abbassamento del livello glicemico nel sangue, soprattutto se si eccede con i dolci.

Questo regime dietetico dunque si basa non solo sul controllo delle calorie, ma anche e soprattutto sulla quantità di carboidrati, proteine e grassi consumati.

L'importanza di cuocere bene i cibi

Secondo autorevoli opinioni, la dieta ormonale punta inoltre a una corretta e sana cottura dei cibi e soprattutto a organizzare i pasti in base alla singola attività endocrina di un individuo. La colazione sarà abbondante, perché la mattina c'è una grande produzione di ormoni tiroidei; la cena invece sarà basata su cibi leggeri. Per riequilibrare al meglio i vostri ormoni e perdere peso, consultate la dieta ormonale proposta da Starbene.it.

Prima di intraprendere qualunque modifica al tipo di regime alimentare è comunque necessario consultare un medico specialista o un nutrizionista per avere ulteriori e validi consigli per perdere peso in modo adeguato.

Esempi di diete ormonali

Questo regime dietetico è stato ideato dall’endocrinologo americano Thierry Hertoghe, che in seguito a numerose ricerche ha stabilito che una delle principali cause che provocano l’aumento dei chili o l’eccessivo dimagrimento è legata agli ormoni. Secondo il Dottor Hertoghe è di fondamentale importanza che la dieta dimagrante non interferisca in nessun modo con gli ormoni, ma anzi al contrario sostenga e migliori il loro lavoro. Il peso ideale è quindi soggetto a un rapporto perfetto tra gli ormoni e il regime alimentare. Thierry Hertoghe sottolinea l’importanza di seguire precise e sane abitudini alimentari ma anche un generale stile di vita salutare. Il cibo e i pasti devono essere considerati un momento di rilassamento, in cui la mente si libera da ogni pensiero e turbamento.

Alcuni dei principali problemi alimentari sono causati dall’accumulo dello stress, molte persone sfogano la loro tensione mangiando, il problema è che nella maggior parte dei casi ingurgitano grandi quantità di cibo velocemente e non si sentono mai sazi. Secondo il medico americano le persone dovrebbero cercare di rilassarsi prima di arrivare a tavola, magari ascoltando della buona musica, leggendo un libro, componendo un puzzle ecc., in modo che la mente si liberi dallo stress quotidiano. Inoltre il pasto deve avvenire in un ambiente pulito e calmo, è importante riuscire a riposare bene la notte, almeno sette ore e cercare di trascorrere del tempo all’aria aperta.

E’di fondamentale importante anche praticare una moderata attività fisica, che può essere rappresentata anche da una semplice camminata a passo svelto di almeno trenta minuti, tre volte la settimana. Durante questo regime alimentare sono sconsigliati i cibi eccitanti, ad esempio a colazione è concesso il tè o il caffe d’orzo, le germe di grano, lo yogurt, i cereali e le nocciole. La cena invece deve essere leggera, quindi sono concessi minestroni, formaggi vegetali, pesce, bresaola, verdure miste ecc. L’acqua gioca un ruolo fondamentale in questa dieta, la mattina a stomaco vuoto, quindi prima di fare la colazione, bisogna bere due bicchieri di acqua naturale, durante la giornata sono concesse senza limitazioni infusi e tisane.


Potrebbe interessarti

Ridurre l'appetito naturalmente: 18 cibi per tenere a freno la fame

Io non sono una grande fan del prendere pillole per la dieta o di quegli inserimenti suppletivi chimici che servono per la perdita di peso o per sopprimere l'appetito.

Dieta diabetici: mantenere sotto controllo la glicemia

Il primo passo da fare per mantenere sotto controllo il diabete è eliminare le abitudini alimentari sbagliate, magari seguendo una dieta per diabetici. E’ consigliabile ridurre il più possibile i cibi dolci e salati. I cereali e le fibre sono degli ottimi alleati. E’ utile sapere che le melanzane aiutano a ridurre il bisogno di mangiare cibi dolci e ricchi di carboidrati.

Epilazione donna: come diminuire la ricrescita del pelo

Uno dei problemi più comuni delle donne (e negli ultimi anni anche degli uomini) è quello inerenti ai peli che crescono in varie parti del corpo. 
Un tempo c’era l’idea dell’uomo virile che senza peli e senza pancia non era poi considerato ‘tanto uomo’ mentre oggi l'ideale mascolino si è parzialmente ribaltato: sempre più spesso in televisione, nelle riviste e sul web vediamo uomini dal fisico scolpito che non presentano pelo alcuno su tutto il corpo.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

La cura del limone: le sue moltiplici proprietà

Il limone ha molteplici proprietà curative; in primis è un naturale antiacido gastrico. Il suo gusto è dato da acidi organici che non restano allo stato acido nelle cellule e il suo uso favorisce la produzione di Carbonato di potassa (o Carbonato di potassio). 

Ansia e alimentazione: tenere sotto controllo lo stress

Oggi, per curare ansia, insonnia e depressione, ci affidiamo spesso a terapie farmacologiche che ci rendono dipendenti; secondo uno studio australiano invece, una specifica dieta per combattere l'ansia, che si basa sul seguire una sana alimentazione può aiutare a combatterle.

Dieta Glicemia: ecco qual è l'alimentazione consigliata

L'innalzamento del tasso di glicemia (livelli poco al di sopra di 90 mg/dl sono già un campanello di allarme) può provocare danni alla salute, anche in casi di assenza di diabete

Leggi anche...

Scopriamo tutto sulle diete vegetariane

Le diete vegetariane rappresentano dei modelli alimentari che escludono gli alimenti di origine animale. Non tutti seguono gli stessi dettami: i granivori mangiano solo cereali, i frugivori o fruttariani soltanto frutta e i crudisti mangiano alimenti totalmente crudi.

Leggi anche...

Metodo Buteyko: una tecnica di respirazione occidentale

Per dimagrire e/o rilassarsi, molte donne scelgono di avvicinarsi a tecniche di respirazione orientali, oppure optano per diete o massaggi orientali. Il metodo Buteyko è una tecnica di respirazione occidentale, che prende il nome dal medico e fisiopatologo russo ideatore della stessa.

Leggi anche...

Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.