L’estate è sempre più vicina ed è proprio in questo periodo che la maggior parte delle persone si accorge di aver preso qualche chilo di troppo e di aver perso il proprio peso forma. La prova costume è sempre più vicina e molte donne non si sentono a proprio agio con il proprio corpo a causa di quei fastidiosi chili di troppo e della cellulite, è proprio questo il momento di correre ai ripari cercando di seguire un regime alimentare corretto. Ricordiamo che la prima cosa che dovrebbe farci alzare dalla poltrona è la cura per la nostra salute e non la paura di non piacere per un'estetica che lascia a desiderare.

La dieta Miami può essere un ottimo alleato per perdere in poco tempo e senza grandi sacrifici i chili in eccesso. La dieta Miami è un regime alimentare inventato nel 1970 in America e si basa principalmente sulla riduzione del consumo dei carboidrati.

Se vuoi puoi acquistare direttamente da Amazon la “Crema per Pancia e Fianchi".

Pancia piatta con la dieta statunitense

Come accennato, la dieta Miami è nata a partire dagli anni '70 negi ospedali statunitensi con lo scopo principale di far perdere velocemente peso corporeo ai pazienti. Questo particolare tipo di dieta si basa principalmente sulla drastica riduzione di carboidrati, fonte di energia e di zuccheri, proprio per questo motivo è una dieta che va eseguita per un certo periodo di tempo e non oltre.

Riuscire a seguire questa dieta non è affatto complicato, l'importante però è seguire alla lettera il determinato menù proposto, non assumere meno carboidrati di quelli segnati, bisogna eliminare assolutamente pasta, pane e riso.

In breve tempo la dieta Miami consente di eliminare immediatamente il gonfiore alla pancia e in breve tempo, consente di buttare via quei chiletti di troppo in vista dell'estate e soprattutto della prova costume. Chiamata anche la dieta dei tre giorni, consente di perdere almeno 3 chili in tre giorni appunto.

E' una dieta piuttosto drastica ma non per niente difficile da seguire; prevede un alto apporto di proteine provenienti da carni magre e dal pesce, in questo modo si perdono facilmente qualche chilo senza far perdere ai muscoli il giusto tono e vigore.

Il segreto della dieta Miami

Il dottor Arthur Agatston, un importantissimo e rinominato cardiologo statunitense, ha studiato a fondo la dieta Miami per riuscire a capirne i benefici e il modo in cui questa dieta agisce con l'organismo arrivando al risultato ben preciso: seguendo alla lettera la dieta Miami si ottiene una disintossicazione del sistema digestivo e la riattivazione del metabolismo, proprio così si riesce a bruciare i grassi in eccesso.

L'eliminazione dei carboidrati e l'assunzione di tante proteine sono il segreto di questa dieta; è importante comunque seguire alla lettera il menù e non cambiare o invertire i pasti. Infine, per consentire all'organismo di eliminare nel miglior dei modi le tossine in eccesso, è consigliato bere almeno 2 litri d'acqua al giorno lontano dai pasti.

Menù della dieta Miami

Il menù della dieta Miami deve essere seguito per tre giorni ed è preferibile seguire accuratamente tutti i cibi e le quantità presenti nel menù. E' assolutamente vietato l'utilizzo di olio, grassi vari e burro, a parte quello di arachidi che potrebbe essere spalmato sul pane per una buona colazione. Lo zucchero ovviamente è da sostituire con un dolcificante che non contiene calorie. I condimenti previsti dalla dieta Miami fanno riferimento soprattutto alle erbe aromatiche e mezzo cucchiaino di sale al giorno.

Successivamente, per evitare di riprendere i chili persi seguendo il menù della dieta Miami, è consigliabile cercare di seguire successivamente un regime alimentare sano ed equilibrato e di praticare una moderata attività fisica. Di seguito è illustrato un esempio di menù dieta Miami.

Primo giorno
Colazione: una fetta di pane tostato con due cucchiai di margarina o burro di arachidi e un caffè.
Pranzo: 100 gr di tonno al naturale con una fetta di pane tostato e un caffè.
Cena: 100 gr di carne bianca arrosto con contorno di 240 gr di fagiolini e 120 gr di barbabietole rosse, una mela e una coppetta con 100 gr di gelato alla vaniglia.

Secondo giorno
Colazione: 1 uovo sodo con una fetta di pane tostato, una banana e un caffè.
Pranzo: 210 gr di fiocchi di latte con 5 cracker integrali.
Cena: 2 wurstel con contorno di 240 gr di broccoli lessi e 120 gr di carote, mezza banana e una coppetta con 100 gr di gelato alla vaniglia.

Terzo giorno
Colazione: 30 g di gruviera con 5 cracker, una mela e un caffè.
Pranzo: 1 uovo sodo con una fetta di pane tostato.
Cena: 120 gr di tonno al naturale con contorno di 120 gr di cavolfiore lesso e 240 gr di barbabietole rosse, 2 kiwi o mezzo melone e una coppetta con 100 gr di gelato alla vaniglia.

Come usare i condimenti

E’ permesso condire i cibi utilizzando mezzo cucchiaino di sale al giorno, mentre non è possibile condire i cibi con olio o burro tranne quello di arachidi e la margarina, che devono essere consumati al mattino durante la colazione. Per dolcificare le bevande deve essere utilizzato un dolcificante e bisogna bere almeno due litri di acqua il giorno.



Potrebbe interessarti

La dieta del minestrone: dimagrire con l'aiuto delle verdure

La dieta del minestrone fu inventata da un cardiochirurgo del Sacred Memorial Hospital di St. Louis, per soggetti obesi cardiopatici che dovevano essere sottoposti a interventi di cardiochirurgia. Essa è infatti adatta esclusivamente a chi è in sovrappeso di almeno 7-8 kg; non è perciò consigliabile a chi ha solo qualche chilo di troppo. 

Leggi tutto...

Il the verde fa dimagrire: addio chili di troppo

Un ottimo alleato nelle diete dimagranti è il tè, dei recenti studi hanno infatti dimostrato l’efficacia del tè per dimagrire.

Leggi tutto...

Scopriamo tutto sulla dieta vegetariana

Le diete vegetariane rappresentano dei modelli alimentari che escludono gli alimenti di origine animale. Non tutti seguono gli stessi dettami: i granivori mangiano solo cereali, i frugivori o fruttariani soltanto frutta e i crudisti mangiano alimenti totalmente crudi.

Leggi tutto...

App per la dieta: alimentazione per dimagrire su iPhone e Android

I chili in eccesso non sono sempre facili da gestire e con l'estate oramai in corso la necessità di perdere peso si fa più incalzante, tanto da indurre alla sperimentazione di vari metodi dimagranti, non sempre benefici per la salute. Da oggi però, un aiuto concreto e sicuro nella lotta ai chili in eccesso lo si può ottenere dalle app per dimagrire.

Leggi tutto...

Cibi Yang: unire cibi freddi ai cibi caldi

La dieta yin e yang è utile per depurare e a riequilibrare l'organismo e nasce da antichi dettami cinesi, che prevedono cibi freddi (yin) e caldi (yang). Questa dieta è ricca di fibre, il suo regime alimentare apporta circa 1300 calorie giornaliere e il consumo dei cibi va scelto anche in base al tipo di benessere psicofisico che cerchiamo.

Leggi tutto...

I più condivisi

Rimedi contro la cellulite: sconfiggere la ritenzione idrica

Il lungo inverno ci sta finalmente salutando e la primavera con l’estate sono alle porte. E’ proprio in questo periodo che la maggior parte delle persone si accorge di aver perso il proprio peso forma, a causa anche delle lunghe e fredde giornate trascorse in casa a sgranocchiare snack vari e di dover correre ai rimedi contro la cellulite.

Leggi tutto...

Dieta scarsdale vegetariana per tornare in forma

Semplice e veloce per perdere peso. La dieta scarsdale fa miracoli, ma non tutti sanno come funziona. 

Leggi tutto...

Centro dimagrimento Roma: semplici mosse per dimagrire

Purtroppo non sempre le diete e lo sport aiutano a perdere i chili di troppo, spesso è necessario affidarsi nelle mani di esperti per riuscire a raggiungere di nuovo il proprio peso ideale.

Leggi tutto...

Scopriamo i benefici della riflessologia plantare

La vita quotidiana frenetica e stressante tende, nel corso del tempo, ad avere ripercussioni sulla salute e benessere delle persone. Queste, per fronteggiare tali problematiche fisiche, cercano di incrementare le attività salutari per l'organismo, come lo sport ad esempio, o di porre maggiore attenzione all'alimentazione. Altre, invece, si rivolgono direttamente a terapie mediche, sia tradizionali che cosiddette alternative. Di queste ultime, alcuni ne diffidano, mentre altri si dichiarano estimatori dei benefici della riflessologia plantare ad esempio o di altre pratiche.

Leggi tutto...

Cibi Yang: unire cibi freddi ai cibi caldi

La dieta yin e yang è utile per depurare e a riequilibrare l'organismo e nasce da antichi dettami cinesi, che prevedono cibi freddi (yin) e caldi (yang). Questa dieta è ricca di fibre, il suo regime alimentare apporta circa 1300 calorie giornaliere e il consumo dei cibi va scelto anche in base al tipo di benessere psicofisico che cerchiamo.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Dieta Disintossicante: purificare l'organismo

Per purificare il nostro organismo è necessario seguire una vera e proprio dieta disintossicante. Disintossicare significa eliminare tossine; additivi, antibiotici e ormoni sono solo alcune delle sostanze nocive che possiamo introdurre con l’alimentazione quotidiana.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Epilazione donna: come diminuire la ricrescita del pelo

Uno dei problemi più comuni delle donne (e negli ultimi anni anche degli uomini) è quello inerenti ai peli che crescono in varie parti del corpo. 
Un tempo c’era l’idea dell’uomo virile che senza peli e senza pancia non era poi considerato ‘tanto uomo’ mentre oggi l'ideale mascolino si è parzialmente ribaltato: sempre più spesso in televisione, nelle riviste e sul web vediamo uomini dal fisico scolpito che non presentano pelo alcuno su tutto il corpo.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.

Leggi tutto...
Go to Top