Dimagrire in zone come la pancia e i fianchi è uno degli obiettivo principali per molte donne; una dieta localizzata su tali punti critici potrebbe aiutare a snellire maggiormente queste zone. È sempre consigliabile, in queste situazioni specifiche, un'azione combinata di dieta e sport, per aumentare gli effetti benefici (è anche possibile avvalersi dell'utilizzo di prodotti snellenti opportunamente vagliati con dei medici).

Il grasso localizzato

Consapevoli di non aver fatto alcun tipo di movimento o di sport o seguito un'alimentazione sana ed equilibrata, quando comincia ad arrivare la primavera e in particolar modo l'estate, ci si rende conto di non aver mosso un muscolo per via del grasso localizzato che ama accumularsi sia in cosce che glutei nelle donne e sull'addome negli uomini. In questo periodo dell'anno infatti, avviene un vero e proprio assalto alle palestre e alle piscine per cercare di smaltire i chili presi durante il periodo invernale; ovviamente non mandano le diete drastiche e le diete dell'ultimo minuto che non fanno per niente bene al nostro organismo.

L'adiposità localizzata molto spesso è influenzata dai livelli plasmatici degli ormoni, per esempio chi presenta dei valori di testoterone molto bassi, associati a livelli di colistirolo non indifferenti, si troverà ad avere del grasso localizzato nella regione dell'addome. E' importante tenere sotto controllo gli ormoni in questione attraverso attività fisica e alimentazione, con una dieta salutare e un ferreo metodo di allenamento affiancato ad integratori chiamati "brucia grassi" si favorirà in modo efficacie il dimagrimento localizzato.

Integratori brucia grassi

Ci sono tantissimi integratori alimentari in commercio che hanno la principale funzione di aiutare a bruciare i grassi, questi dovrebbero essere a base di caffeina o a base di una sostanza identica. L'assunzione di queste sostanze favoriscono l'aumento del metabolismo corporeo, la frequenza cardiaca, la pressione arteriosa e l'ossigenazione del sangue; ovviamente l'effetto brucia grassi avviene solo se queste sostanze sono presenti in gran quantità.

Attenzione però, seguire una dieta localizzata attravero l'ausilio di forti integratori potrebbero causare degli effetti collaterali non indifferenti, come la tachicardia, l'ansia, l'ipertensione, la cefalea ecc.

Quali sono gli integratori più utili per l'incremento della massa?

Per chi pratica sport e body building prendere integratori sembra quasi un obbligo. Perchè? Il body building è uno sport che unisce resistenza e potenza e che ha come obiettivo l'incremento della massa muscolare. Questo obiettivo non è affatto semplice da raggiungere, perché la natura ha programmato il corpo umano per una muscolatura atletica ma discreta, il contrario delle muscolature da esibizione che possiamo ammirare in palestra e nelle gare.

Ecco quindi che per ottenere un aiuto e velocizzare i risultati ci vengono incontro gli integratori, che fornendo preziosi elementi, riescono far aumentare notevolmente il volume dei muscoli. Gli integratori si dividono in diversi gruppi, i più noti sono le proteine in polvere (categoria whey) a rapido assorbimento, la creatina, gli amminoacidi ramificati, le maltodestrine, la glutammina, l'arginina, la carnitina, l'acido lipoico, e infine vitamine e sali minerali, di cui fanno ampio uso anche sportivi di altre discipline. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta:
le proteine in polvere di tipo whey sono proteine del latte a assorbimento rapido e a rilascio lento. La creatina è un amminoacido capace di fornire energia immediata nelle prime fasi dell'allenamento, ed è considerata fondamentale per il regime di ogni body builder.

Gli amminoacidi ramificati (bccas) sono composti di vari elementi, tra cui leucina e isoleucina, molecole capaci di favore il recupero ed evitare il catabolismo (ovvero che il muscolo si nutra di se stesso auto-prelevando le proteine necessarie). Le maltodestrine sono zuccheri che vanno a rimpolpare le riserve muscolari dopo un allentamento vigoroso, e hanno il compito di preparare la strada all'assorbimento degli altri nutrienti. La glutammina è un amminoacido essenziale per promuovere la crescita muscolare e inibire il catabolismo. L'arginina, invece, agisce sul sistema dell'ossido nitrico agevolando il rifornimento dell'ossigeno ai muscoli e potenziando l'afflusso circolatorio. La carnitina è anch'essa un amminoacido, la cui funzione è convertire i grassi in energia.

L'acido lipoico è una formulazione antiossidante e prometabolica, spesso associata ad altri elementi come l'omega 3, termogenici o caffeina, per potenziarne l'effetto. Infine, vitamine e sali minerali sono importanti per il coretto equilibrio elettrolitico. Gli integratori delle marche Amix possono rivelarsi molto utili in tutte le fasi dell'allenamento, e curare la nutrizione in modo dettagliato. Infatti i prodotti confezionati reperibili in commercio sono sicuri e facili da dosare, un vantaggio che permette di non sbagliare e attenersi a posologie sicure e ottimali.

Fondata nel 2003 a Manchester, Amix è un'azienda leader nella produzione e nella commercializzazione di integratori di qualità per la nutrizione sportiva. I suoi prodotti sono molto apprezzati e coprono un vasto range: dai prodotti per la riduzione del peso ai prodotti drenanti, passando poi al settore energie ed endurance, alla produzione di barrette energetiche, erbe, thè, e infine a tutta la gamma di famosi prodotti per il body building.

I prodotti Amix sono frutto della ricerca di laboratori scientifici specializzati e mantengono alti gli standard di qualità: prodotti come Isoprime CFM rappresentano il modello di integratore proteico ideale per moltissimi atleti che ricercano un incremento della massa rapido ma sicuro.

Isoprime CFM è realizzato con proteine pure al 100%, ottenute mediante interscambi ionici e flusso incrociato, che ha permesso di isolare una molecola di proteina del latte di qualità ottimale. Isoprime CFM è ideato appositamente sia per l'incremento della massa che per favorire un rapido recupero, possibile grazie al basso indice di grassi e alla grande disponibilità di amminoacidi ed enzimi digestivi, che lo rendono un prodotto di facile assimilazione.

I segreti della dieta localizzata

Se si intende intraprendere una dieta localizzata, si potrebbe puntare sull'uso delle alghe per drenare e sgonfiare addome e gambe.

L'alga kambu, ad esempio, originaria delle acque costiere in Giappone è utilizzata da secoli nella medicina popolare; è ricca di acido alginico, sostanza dal potere depurativo naturale, che raccoglie le tossine lungo le pareti dell'intestino favorendone laloro naturale eliminazione. Contiene anche iodio, utile per il metabolismo, e acido glutammico, che ammorbidisce le fibre alimentari.

In alternativa si potrebbero usare gli integratori, bustine da assumere oralmente e da utilizzare nell'ambito di diete ipocaloriche per la riduzione del peso e per sgonfiare l'addome. Per dimagrire solo alcuni parti del corpo, è importante attuare una dieta localizzata a base di calorie provenienti soprattutto dalle proteine, i carboidrati dovranno essere ridotti quasi al minimo solo nel caso in cui non si pratica sport o movimento di alcun genere.

L'importanza degli esercizi fisici

È necessario, inoltre, lavorare su esercizi mirati, soprattutto per i fianchi, circa 3 volte a settimana per 20 minuti. Tre esercizi da fare in piedi, con le gambe e i piedi uniti e la schiena dritta, potrebbero essere:

  • alzare una gamba in avanti e poi indietro, cercando di formare un angolo di 90° nelle due posizioni di estensione massima. Ripetere 20 volte a destra e a sinistra.
  • lanciare in alto una gamba di fianco, magari appoggiando la mano opposta a una sedia per mantenere l'equilibrio. Quando la gamba raggiunge i 90° bisogna trattenre la posizione e contare fino a 30. Ripetere 20 volte a destra e a sinistra.
  • Munirsi di un manico di scopa e appoggiarlo sulle spalle, dietro al collo, in orizzontale. Fare delle torsioni col busto, arrivando a guardare dietro, tenendo le gambe leggermente piegate. Eseguire 3 serie da 20.

Cibi da evitare

Per avere il ventre piatto, un'altra accortezza sarebbe quella di evitare i cibi che provocano gas come: le bibite, fagioli, fritti, pane, formaggio, carne rossa, insaccati come salsiccia.

Da eliminare anche farinacei con strutto o grassi, i cioccolatini e i pasticcini, così come bisogna moderare gli alcolici.

Vanno infine aboliti gli spuntini notturni; andare a dormire dopo aver mangiato, non consente al corpo di smaltire tutte le calorie necessarie.



Potrebbe interessarti

Depilazione con filo orientale: il segreto del filo di cotone

La tecnica della depilazione mediate l’utilizzo di un particolare filo di cotone è una pratica che, in Italia, si è diffusa solo da pochi anni. Questo miracoloso filo però non fa magie: il segreto è semplicemente l’uso di un filo di cotone di buona qualità tessuto molto finemente.

Leggi tutto...

Ecco in cosa consiste una dieta Lemme completa

L’avere un fisico sempre tonico e snello è il sogno di tante persone e per questo motivo si tende a cercare di mantenersi in forma svolgendo dell’attività sportiva oppure a seguire una dieta. In quest’ultimo caso, da decenni ormai sono presentati vari regimi alimentari che promettono di fare miracoli. L’ultima novità arriva da un farmacista italiano, il Dott.Lemme, che promette di far perdere 10 kg in un mese. Cerchiamo di scoprire in cosa consista una dieta Lemme completa.

Leggi tutto...

Massaggio Ayurveda: l'antico trattamento indiano

Ayurveda è un termine di origine indiana che sta a significare “scienza della vita”, Ayus “vita”, Veda “conoscenza”. In generale L’Ayurveda è un sistema di medicina nato in India più di 5000 anni fa, con lo scopo di controllare la nostra via senza l’ostacolo della vecchiaia o della malattia.

Leggi tutto...

Dieta scarsdale: dimagrire in 14 giorni di fuoco

La dieta Scarsdale è una dieta ipocalorica nata negli Stati Uniti nota anche come SMD (Scarsdale Medical Diet). Essa prevede un programma di due settimane dallo scarso apporto calorico, intorno alle 1000 kcal al giorno, costituito da un'alimentazione a base di carne, pesce magro e verdure poco caloriche.

Leggi tutto...

Alimentazione per diabetici: quali sono i cibi consigliati?

Il diabete mellito è un'antipatica malattia che colpisce molte persone; chi ne soffre ha difficoltà a metabolizzare la quantità di zuccheri presenti nel sangue. Il diabete colpisce soprattutto le persone che hanno più di cinquant'anni e per tenerlo sotto controllo è necessario seguire una dieta per diabetici basata su di una corretta alimentazione e un discreto movimento. Ricordiamo che il diabete mellito, se trascurato a lungo, può causare gravi danni all’apparato cardiaco, ai reni, all’apparato visivo. Da non prendere sotto gamba dunque.

Leggi tutto...

I più condivisi

Dieta south beach: i trucchi per dimagrire

La dieta south beach è un piano dietetico messo a punto dal medico cardiologo Arthur Agatston (luminare Statunitense) e si basa sulla restrizione dei carboidrati, sull'indice glicemico degli alimenti e sulla scelta di grassi ritenuti salutari per l'organismo.

Leggi tutto...

Trattamento acido glicolico viso: prendersi cura del proprio viso

I più efficaci trattamenti per il viso, sono quelli con acido glicolico, questa particolare sostanza infatti è ideale per contrastare gli inestetismi dell’epidermide del viso.

Leggi tutto...

Dieta fibre: i segreti per dimagrire

La dieta fibre nasce nei primi anni '80 negli USA grazie all'omonimo libro scritto da Audrey Eyton ed è basata sul consumo di fibre (30-35 grammi al giorno circa) nell'alimentazione quotidiana.

Leggi tutto...

Agopuntura cervicale: ottimo rimedio contro le infiammazioni

L'agopuntura è un metodo di cura cinese che consiste nell'inserire dei sottili aghi non forati nei tessuti del corpo; si utilizzano solitamente 9 modelli diversi di aghi a seconda del tipo di problema da trattare. 

Leggi tutto...

Dieta liquidi: combattere la ritenzione idrica

Si sa che il nostro corpo è composto dalla maggior parte di liquidi; ed è anche certo che bere molto fa discretamente bene al nostro organismo. Quella che presentiamo oggi è una dieta che prende questi principi e li radicalizza in un percorso pratico, volto a favorire il corretto funzionamento del nostro corpo. 

Leggi tutto...

Leggi anche...

Qual è la corretta dieta per un atleta?

Sappiamo tutti quanto sia importante per un atleta seguire una corretta alimentazione: ma qual è la migliore dieta per un atleta?. Il mangiare in maniera delicata e proporzionata al proprio impegno atletico è molto importante, soprattutto in considerazione del fatto che può essere considerata a tutti gli effetti un arma in più. 

Leggi tutto...

Leggi anche...

Maschera Osmotica: eliminare le tossine cutanee

Molto spesso il nostro viso può risultare spento e teso; questo è dovuto principalmente allo smog che la nostra pelle assorbe, agli agenti atmosferici e alle cellule morte che si trovano sull’epidermide. Tutto ciò rende il nostro aspetto poco attraente. Niente paura però! Infatti esiste un trattamento, detto maschera osmotica, che consente di donare nuovamente alla pella quella luminosità e quello splendore che con il tempo si è perso.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.

Leggi tutto...
Go to Top