Dimagrire in zone come la pancia e i fianchi è uno degli obiettivo principali per molte donne; una dieta localizzata su tali punti critici potrebbe aiutare a snellire maggiormente queste zone. È sempre consigliabile, in queste situazioni specifiche, un'azione combinata di dieta e sport, per aumentare gli effetti benefici (è anche possibile avvalersi dell'utilizzo di prodotti snellenti opportunamente vagliati con dei medici).

Il grasso localizzato

Consapevoli di non aver fatto alcun tipo di movimento o di sport o seguito un'alimentazione sana ed equilibrata, quando comincia ad arrivare la primavera e in particolar modo l'estate, ci si rende conto di non aver mosso un muscolo per via del grasso localizzato che ama accumularsi sia in cosce che glutei nelle donne e sull'addome negli uomini. In questo periodo dell'anno infatti, avviene un vero e proprio assalto alle palestre e alle piscine per cercare di smaltire i chili presi durante il periodo invernale; ovviamente non mandano le diete drastiche e le diete dell'ultimo minuto che non fanno per niente bene al nostro organismo.

L'adiposità localizzata molto spesso è influenzata dai livelli plasmatici degli ormoni, per esempio chi presenta dei valori di testoterone molto bassi, associati a livelli di colistirolo non indifferenti, si troverà ad avere del grasso localizzato nella regione dell'addome. E' importante tenere sotto controllo gli ormoni in questione attraverso attività fisica e alimentazione, con una dieta salutare e un ferreo metodo di allenamento affiancato ad integratori chiamati "brucia grassi" si favorirà in modo efficacie il dimagrimento localizzato.

Integratori brucia grassi

Ci sono tantissimi integratori alimentari in commercio che hanno la principale funzione di aiutare a bruciare i grassi, questi dovrebbero essere a base di caffeina o a base di una sostanza identica. L'assunzione di queste sostanze favoriscono l'aumento del metabolismo corporeo, la frequenza cardiaca, la pressione arteriosa e l'ossigenazione del sangue; ovviamente l'effetto brucia grassi avviene solo se queste sostanze sono presenti in gran quantità.

Attenzione però, seguire una dieta localizzata attravero l'ausilio di forti integratori potrebbero causare degli effetti collaterali non indifferenti, come la tachicardia, l'ansia, l'ipertensione, la cefalea ecc.

Quali sono gli integratori più utili per l'incremento della massa?

Per chi pratica sport e body building prendere integratori sembra quasi un obbligo. Perchè? Il body building è uno sport che unisce resistenza e potenza e che ha come obiettivo l'incremento della massa muscolare. Questo obiettivo non è affatto semplice da raggiungere, perché la natura ha programmato il corpo umano per una muscolatura atletica ma discreta, il contrario delle muscolature da esibizione che possiamo ammirare in palestra e nelle gare.

Ecco quindi che per ottenere un aiuto e velocizzare i risultati ci vengono incontro gli integratori, che fornendo preziosi elementi, riescono far aumentare notevolmente il volume dei muscoli. Gli integratori si dividono in diversi gruppi, i più noti sono le proteine in polvere (categoria whey) a rapido assorbimento, la creatina, gli amminoacidi ramificati, le maltodestrine, la glutammina, l'arginina, la carnitina, l'acido lipoico, e infine vitamine e sali minerali, di cui fanno ampio uso anche sportivi di altre discipline. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta:
le proteine in polvere di tipo whey sono proteine del latte a assorbimento rapido e a rilascio lento. La creatina è un amminoacido capace di fornire energia immediata nelle prime fasi dell'allenamento, ed è considerata fondamentale per il regime di ogni body builder.

Gli amminoacidi ramificati (bccas) sono composti di vari elementi, tra cui leucina e isoleucina, molecole capaci di favore il recupero ed evitare il catabolismo (ovvero che il muscolo si nutra di se stesso auto-prelevando le proteine necessarie). Le maltodestrine sono zuccheri che vanno a rimpolpare le riserve muscolari dopo un allentamento vigoroso, e hanno il compito di preparare la strada all'assorbimento degli altri nutrienti. La glutammina è un amminoacido essenziale per promuovere la crescita muscolare e inibire il catabolismo. L'arginina, invece, agisce sul sistema dell'ossido nitrico agevolando il rifornimento dell'ossigeno ai muscoli e potenziando l'afflusso circolatorio. La carnitina è anch'essa un amminoacido, la cui funzione è convertire i grassi in energia.

L'acido lipoico è una formulazione antiossidante e prometabolica, spesso associata ad altri elementi come l'omega 3, termogenici o caffeina, per potenziarne l'effetto. Infine, vitamine e sali minerali sono importanti per il coretto equilibrio elettrolitico. Gli integratori delle marche Amix possono rivelarsi molto utili in tutte le fasi dell'allenamento, e curare la nutrizione in modo dettagliato. Infatti i prodotti confezionati reperibili in commercio sono sicuri e facili da dosare, un vantaggio che permette di non sbagliare e attenersi a posologie sicure e ottimali.

Fondata nel 2003 a Manchester, Amix è un'azienda leader nella produzione e nella commercializzazione di integratori di qualità per la nutrizione sportiva. I suoi prodotti sono molto apprezzati e coprono un vasto range: dai prodotti per la riduzione del peso ai prodotti drenanti, passando poi al settore energie ed endurance, alla produzione di barrette energetiche, erbe, thè, e infine a tutta la gamma di famosi prodotti per il body building.

I prodotti Amix sono frutto della ricerca di laboratori scientifici specializzati e mantengono alti gli standard di qualità: prodotti come Isoprime CFM rappresentano il modello di integratore proteico ideale per moltissimi atleti che ricercano un incremento della massa rapido ma sicuro.

Isoprime CFM è realizzato con proteine pure al 100%, ottenute mediante interscambi ionici e flusso incrociato, che ha permesso di isolare una molecola di proteina del latte di qualità ottimale. Isoprime CFM è ideato appositamente sia per l'incremento della massa che per favorire un rapido recupero, possibile grazie al basso indice di grassi e alla grande disponibilità di amminoacidi ed enzimi digestivi, che lo rendono un prodotto di facile assimilazione.

I segreti della dieta localizzata

Se si intende intraprendere una dieta localizzata, si potrebbe puntare sull'uso delle alghe per drenare e sgonfiare addome e gambe.

L'alga kambu, ad esempio, originaria delle acque costiere in Giappone è utilizzata da secoli nella medicina popolare; è ricca di acido alginico, sostanza dal potere depurativo naturale, che raccoglie le tossine lungo le pareti dell'intestino favorendone laloro naturale eliminazione. Contiene anche iodio, utile per il metabolismo, e acido glutammico, che ammorbidisce le fibre alimentari.

In alternativa si potrebbero usare gli integratori, bustine da assumere oralmente e da utilizzare nell'ambito di diete ipocaloriche per la riduzione del peso e per sgonfiare l'addome. Per dimagrire solo alcuni parti del corpo, è importante attuare una dieta localizzata a base di calorie provenienti soprattutto dalle proteine, i carboidrati dovranno essere ridotti quasi al minimo solo nel caso in cui non si pratica sport o movimento di alcun genere.

L'importanza degli esercizi fisici

È necessario, inoltre, lavorare su esercizi mirati, soprattutto per i fianchi, circa 3 volte a settimana per 20 minuti. Tre esercizi da fare in piedi, con le gambe e i piedi uniti e la schiena dritta, potrebbero essere:

  • alzare una gamba in avanti e poi indietro, cercando di formare un angolo di 90° nelle due posizioni di estensione massima. Ripetere 20 volte a destra e a sinistra.
  • lanciare in alto una gamba di fianco, magari appoggiando la mano opposta a una sedia per mantenere l'equilibrio. Quando la gamba raggiunge i 90° bisogna trattenre la posizione e contare fino a 30. Ripetere 20 volte a destra e a sinistra.
  • Munirsi di un manico di scopa e appoggiarlo sulle spalle, dietro al collo, in orizzontale. Fare delle torsioni col busto, arrivando a guardare dietro, tenendo le gambe leggermente piegate. Eseguire 3 serie da 20.

Cibi da evitare

Per avere il ventre piatto, un'altra accortezza sarebbe quella di evitare i cibi che provocano gas come: le bibite, fagioli, fritti, pane, formaggio, carne rossa, insaccati come salsiccia.

Da eliminare anche farinacei con strutto o grassi, i cioccolatini e i pasticcini, così come bisogna moderare gli alcolici.

Vanno infine aboliti gli spuntini notturni; andare a dormire dopo aver mangiato, non consente al corpo di smaltire tutte le calorie necessarie.



Potrebbe interessarti

La dieta last minute: perdere velocemente peso

La dieta last minute (o dieta dell'ultimo minuto) è una dieta ipocalorica che consente di perdere al massimo 2-3 chili ed è consigliabile seguirla al massimo per cinque giorni. Durante questo periodo bisogna evitare l’allenamento troppo duro, preferendo esercizi di stretching o pilates per rilassare e allungare la muscolatura.

Leggi tutto...

Dieta del gelato: dimagrire con gusto

L’estate freme ad arrivare e con essa anche la nostra voglia di una linea impeccabile che spesso però vorremmo raggiungere senza troppe rinunce.
Per raggiungere dei buoni risultati però le rinunce ci sono e come, e di conseguenza è bene mettersi l’anima in pace a fare i sacrifici richiesti.

Leggi tutto...

Ridurre l'appetito naturalmente: 18 cibi per tenere a freno la fame

Io non sono una grande fan del prendere pillole per la dieta o di quegli inserimenti suppletivi chimici che servono per la perdita di peso o per sopprimere l'appetito.

Leggi tutto...

Omeopatia: funziona davvero? Scoprilo con noi

omeopatia.jpg

"L’Antica Farmacia Orlandi" dal 1868 studia e vende rimedi fitoterapici e omeopatici, qualificandosi tra le prime farmacie campane a specializzarsi in questi campi. Ad oggi presenta una sezione di ordine e spedizione su piattaforma per la compravendita di Farmaci Omeopatici Online, qui infatti possiamo trovare una varietà di prodotti afferenti all’omeopatia, sotto forma di bioterapici, capsule, unguenti, colliri, gocce, olii, polveri, sciroppi, spray e supposte, ma soprattutto in granuli da sciogliere sotto alla lingua; ricordiamo che nei granuli le sostanze attive sono spesso disciolte nel lattosio, perciò è conveniente optare per altre soluzioni in caso di intolleranza a tale zucchero.

Leggi tutto...

Trattamento Scrub Detossinante: ecco i benefici

Per riuscire ad eliminare tutte le cellule morte del nostro corpo ed aiutare il processo di rinnovamento della pelle, spesso, può essere necessario un trattamento scrub detossinante conosciuto anche come gommage oppure con il termine peeling.

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

La fase d'attacco della dieta Dukan: imparare a mangiare le giuste porzioni

Pierre Dukan è il nutrizionista (esperto in comportamento alimentare) più conosciuto in Francia (ma anche in Italia non scherza). Il punto di forza della dieta che ha messo a punto questo studioso è quello di seguire un’alimentazione il più possibile naturale, che combatta la tendenza che quasi tutte le persone hanno, a mangiare porzioni di cibo molto più abbondanti di quelle che sono in realtà necessarie. Il metodo che analizzeremo di seguito permette dunque di ottenere il proprio peso forma senza grandi sforzi.

Leggi tutto...

Rimedi naturali per ridurre la cellulite

La cellulite, oltre ad essere un mero problema estetico, è una disfunzione della microcircolazione sanguigna le cui cause possono essere diverse dalla sedentarietà alla ritenzione idrica, da fattori costituzionali, ormonali o vascolari, motivo per cui ne soffrono anche persone molto magre. L’inestetismo a livello epidermico si manifesta con la cellulite quando una cattiva microcircolazione sanguigna stressa il tessuto adiposo sottocutaneo. Esistono diversi tipi di cellulite, a seconda del grado di gravità del disturbo.

Leggi tutto...

Dieta diabete tipo 1: i cibi concessi

Il diabete è una malattia che non permette all’organismo di metabolizzare lo zucchero che si trova nel sangue. Le persone che soffrono di diabete devono seguire una dieta diabete che non però non è molto restrittiva.

Leggi tutto...

Dieta localizzata: dimagrimento mirato

Dimagrire in zone come la pancia e i fianchi è uno degli obiettivo principali per molte donne; una dieta localizzata su tali punti critici potrebbe aiutare a snellire maggiormente queste zone.

Leggi tutto...

Dieta 5 giorni: per riequilibrare le funzionalità dell' intestino

L'intestino viene considerato il nostro "secondo cervello" e ha un ruolo nell'organismo di notevole importanza. Cervello e intestino infatti si allenano per svolgere delle importanti funzioni che hanno ripercussioni sull'intero organismo: per questo è importante garantire il benessere intestinale e mentale.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Dieta fibre: i segreti per dimagrire

La dieta fibre nasce nei primi anni '80 negli USA grazie all'omonimo libro scritto da Audrey Eyton ed è basata sul consumo di fibre (30-35 grammi al giorno circa) nell'alimentazione quotidiana.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Radiofrequenza per combattere la cellulite: ottimo alleato della medicina estetica

La radiofrequenza per combattere la cellulite è una tecnica innovativa che, mediante onde elettromagnetiche, viene utilizzata in medicina estetica allo scopo di favorire il ringiovanimento cutaneo senza il ricorso alla chirurgia; funziona attraverso l'emissione di onde radio dal derma sino all'ipoderma, stimolando la sintesi di nuovo collagene.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.

Leggi tutto...
Go to Top