Il modo migliore per dimagrire e tornare al proprio peso forma è seguire una dieta equilibrata unita alla necessità di bruciare quelle calorie in eccesso, che, trasformandosi in tessuto adiposo, fanno ingrassare.

La dieta energetica è stata ideata per tutti gli individui che hanno ritmi di vita molto intensi o che praticano una quotidiana attività fisica; essa intende combinare dimagrimento ed energia in modo tale da equilibrare i due aspetti.

Caratteristiche della dieta energetica

Questo genere di dieta è povera di grassi saturi e ricca di sostanze antiossidanti; apporta al nostro organismo 1800 kcal giornaliere e pertanto non è indicata per persone sedentarie. La dieta energetica si può seguire per un periodo indeterminato, fino al raggiungimento del peso forma; tuttavia, per un dimagrimento duraturo, la perdita di peso deve essere lenta e graduale (circa 1 kg ogni 7 giorni).

La dieta energetica prevede di: bere solo acqua naturale, raramente da sostituire con bibite a zero calorie; optare per metodi di cottura semplici, poveri di grasso (al forno, alla griglia, al vapore, al microonde ecc.); è possibile usare 3 cucchiai di olio extravergine al giorno come condimento, mentre sono da evitare burro, margarina e strutto; si possono consumare 30 grammi di pane a pasto.

Menù dieta energetica: come combinare i cibi

Proponiamo un esempio di menù dieta energetica settimanale:

Lunedì
Colazione: 125 g di yogurt naturale scremato con 30 g di cereali integrali; un kiwi; una tazza di tè verde.
Spuntino: una mela
Pranzo: crema di verdure, nasello al vapore.
Merenda: 30 g di pane integrale con una fetta di prosciutto di tacchino; una tazza di tè verde.
Cena: insalata con lattuga, pomodoro, 2 asparagi, cetriolo, peperone, cipolla e crescione; 60 g di pane con pomodoro; un’omelette; 12 acini d’uva con 50 g di formaggio fresco.

Martedì
Colazione: 30 g di pane integrale con 50 g di formaggio fresco; 10 acini d’uva; una tazza di tè verde.
Spuntino: 3 noci.
Pranzo: insalata di crescione con 2 fette di affettato di tacchino; 30 g di lenticchie con 15 g di riso; 125 g di yogurt scremato.
Merenda: 2 fette biscottate integrali con formaggio fresco; una tazza di tè verde.
Cena: fagiolini con una patata lessa; salmone al cartoccio (con limone e prezzemolo); una fetta di ananas fresca.

Mercoledì
Colazione: 125 g di yogurt naturale scremato; 4 biscotti integrali senza zucchero; una fetta di ananas fresca; una tazza di tè verde.
Spuntino: un’arancia.
Pranzo: 30 g di spaghetti con pomodoro e 100 g di carne magra tritata; un bicchiere di macedonia di frutta fresca.
Merenda: una mela o 2 mandarini; una tazza di tè verde.
Cena: crema di zucchine; nasello al vapore; insalata di lattuga e pomodoro; un latticino scremato.

Giovedì
Colazione: 30 g di pane integrale con 50 g di formaggio fresco; 10 acini d’uva; una tazza di tè verde.
Spuntino: 7 nocciole.
Pranzo: crema di verdure con due cucchiai di riso lesso; 120 g di pollo alla griglia; un kiwi.
Merenda: 125 g di yogurt naturale scremato con un cucchiaio di fiocchi d’avena.
Cena: zuppa di brodo vegetale con 30 g di pasta; frittata di melanzane; 50 g di ricotta.

Venerdì
Colazione: 125 g di yogurt naturale scremato con 30 g di cereali integrali; un kiwi; una tazza di tè verde.
Spuntino: una banana piccola.
Pranzo: 40 g di piselli verdi soffritti con cipolla; 120 g di petto di tacchino alla piastra; 125 g di yogurt naturale scremato.
Merenda: 2 noci; una tazza di tè verde.
Cena: 100 g di spinaci lessi; 120 g di calamari alla piastra con limone; una pera.

Sabato
Colazione: 125 g di yogurt naturale scremato; 4 biscotti integrali senza zucchero; una fetta di ananas fresca; una tazza di tè verde.
Spuntino: un’arancia.
Pranzo: 30 g di pasta o riso con pomodoro; 100 g di tonno alla piastra con indivia; una fetta di ananas fresca.
Merenda: 2 fette biscottate integrali con formaggio fresco unatazza di tè verde.
Cena: 60 g di pane con pomodoro e 2 fette di prosciutto cotto; una mela.

Domenica
Colazione: 30 g di pane integrale con 50 g di formaggio fresco; 10 acini d’uva; una tazza di tè verde.
Spuntino: 2 mandarini o una banana piccola.
Pranzo: crema di carote o zucchine; 100 g di filetto di maiale con 2 cucchiai di ceci lessi; 125 g di yogurt naturale scremato.
Merenda: un bicchiere di latte di soia; 4 grissini.
Cena: insalata con lattuga, pomodoro, cetriolo, peperone, cipolla e carota; 100 g di pizza al pomodoro; un kiwi.

 



Potrebbe interessarti

Dieta del pollo: sveliamone i segreti

La dieta del pollo è un ottimo e facile rimedio per perdere i chili di troppo e tornare al proprio peso forma. Il pollo è un alimento ottimo da consumare in estate, quando il nostro organismo richiede alimenti più leggeri e digeribili.

Leggi tutto...

Dieta dissociata: per regolare il metabolismo

La teoria di un regime dietetico di tipo dissociato fu concepita dal Dottor William Howard Hay circa 20 anni fa, nel 1921, infatti nel mondo questo stile alimentare è conosciuto anche sotto il nome di food combining e dieta Hay.

Leggi tutto...

Dieta Glicemia: ecco qual è l'alimentazione consigliata

L'innalzamento del tasso di glicemia (livelli poco al di sopra di 90 mg/dl sono già un campanello di allarme) può provocare danni alla salute, anche in casi di assenza di diabete

Leggi tutto...

Dieta di insalata: perdere peso in modo naturale

Un ottimo rimedio per perdere i chili di troppo potrebbe essere quello di affidarsi a una dieta a base di insalate varie. Oltre ad aiutare il dimagrimento consentendo di perdere anche quattro chili in un mese, con un apporto calorico di circa 1.300 calorie; fornisce inoltre al nostro organismo numerosi principi nutritivi.

Leggi tutto...

La fase d'attacco della dieta Dukan: imparare a mangiare le giuste porzioni

Pierre Dukan è il nutrizionista (esperto in comportamento alimentare) più conosciuto in Francia (ma anche in Italia non scherza). Il punto di forza della dieta che ha messo a punto questo studioso è quello di seguire un’alimentazione il più possibile naturale, che combatta la tendenza che quasi tutte le persone hanno, a mangiare porzioni di cibo molto più abbondanti di quelle che sono in realtà necessarie. Il metodo che analizzeremo di seguito permette dunque di ottenere il proprio peso forma senza grandi sforzi.

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Extension ciglia 3D: come avere uno sguardo seducente in poche mosse

la foto mostra quanto sia semplice avere uno sguardo più intenso grazie alle extension per ciglia

Per le donne avere uno sguardo profondo e seducente è importantissimo, tanto che il trucco degli occhi è quello a cui si presta maggiore tempo e attenzione. Le ciglia in particolare giocano un ruolo fondamentale, più sono lunghe, folte e incurvate e più conferiscono all'occhio un'effetto magnetico.

Leggi tutto...

Alimentazione per diabetici: quali sono i cibi consigliati?

Il diabete mellito è un'antipatica malattia che colpisce molte persone; chi ne soffre ha difficoltà a metabolizzare la quantità di zuccheri presenti nel sangue. Il diabete colpisce soprattutto le persone che hanno più di cinquant'anni e per tenerlo sotto controllo è necessario seguire una dieta per diabetici basata su di una corretta alimentazione e un discreto movimento. Ricordiamo che il diabete mellito, se trascurato a lungo, può causare gravi danni all’apparato cardiaco, ai reni, all’apparato visivo. Da non prendere sotto gamba dunque.

Leggi tutto...

Massaggi per la Cervicale: quali sono i benefici

Uno dei malanni fisici più comuni, che magari non ci riguarda in maniera diretta ma che comunque colpisce un’altissima quantità di persone in tutto il mondo, è sicuramente la cervicalgia che tutti noi siamo più propensi a chiamare con il riduttivo ‘cervicale’.

Leggi tutto...

Integratori alimentari per dimagrire: cosa sono e come si usano

5 GIORNI

Per chi fa sport ma anche per chi lavora duro e per chi studia. Gli integratori alimentari vengono incontro alle esigenze di chi si trova di fronte a degli impegni che necessitano sforzi e concentrazione fuor dal comune, oppure vuole semplicemente dimagrire.

Leggi tutto...

Epilazione uomo: eliminare il pelo dalla sua radice

L’epilazione, a differenza della depilazione, è un sistema che consente di eliminare in modo totale il pelo, dalla punta fino alla sua radice, lasciando la pelle liscia e vellutata per circa 20 - 30 giorni. L’epilazione uomo in questo ultimo periodo è diventata un trend, prima infatti, i soli uomini che osavano estirpare i peli dal proprio corpo per necessità erano gli sportivi.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Dieta Miami: meglio perdere pochi chili ma in pochi giorni

Immagine esemplificativa usata nell'articolo Dieta Miami: meglio perdere pochi chili ma in pochi giorni

Con la Dieta Miami non ci fa paura l'’estate è sempre più vicina. Proprio in questo periodo, infatti, la maggior parte delle persone si accorge di aver preso qualche chilo di troppo e di aver perso il proprio peso forma

Leggi tutto...

Leggi anche...

Massaggi per la Cervicale: quali sono i benefici

Uno dei malanni fisici più comuni, che magari non ci riguarda in maniera diretta ma che comunque colpisce un’altissima quantità di persone in tutto il mondo, è sicuramente la cervicalgia che tutti noi siamo più propensi a chiamare con il riduttivo ‘cervicale’.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.

Leggi tutto...
Go to Top