Quando arriva l’estate il sogno di eliminare i peli superflui con un battito di ciglia si fa sempre più ricorrente. L’alta tecnologia da sempre si interroga sulle soluzioni migliori da offrire per risolvere piccoli grandi dilemmi della vita quotidiana, proprio come quello dell’epilazione.

All’inizio la possibilità di utilizzare un epilatore professionale era riservata ai centri estetici più all’avanguardia, oggi non è più così e ci si può dedicare al proprio benessere stando comodamente tra le mura di casa grazie a strumenti ad hoc. Gli epilatori a luce pulsata ad alta intensità (indicati spesso anche con la sigla IPL, ovvero Intense Pulsed Light) rappresentano il meglio che la tecnologia del settore ha da offrire. Sono parenti stretti del laser e ricorrono a delle radiazioni luminose che hanno l’obiettivo di andare a indebolire il pelo fino a eliminarlo, in maniera progressiva e per un effetto a lunghissima durata. 

Le melanina e il fascio di luce: le regole per non sbagliare

epilatore.jpg

Bisogna fare subito una precisazione relativamente al funzionamento e all’efficacia di questo particolare strumento, iniziando col dire che l’obiettivo dell’epilatore a luce pulsata è la melanina. Lo strumento potrà avere una maggiore efficacia sulle pelli chiare, caratterizzate da peli scuri. Qui infatti il fascio luminoso viene del tutto assorbito dalla melanina contenuta nel pelo (e non da quella della pelle). Per quanto riguarda il caso di pelli scure con peli scuri, qui avremo un risultato che potrà essere meno immediato. E’ facile comprendere il motivo: il fascio luminoso in tal caso verrà assorbito in parte anche dalla melanina della pelle. Più difficoltosa infine l’epilazione con luce pulsata per chi abbia pelle scura e peli chiari: la melanina colpita dal fascio luminoso in tal caso sarà soprattutto quella della pelle. Naturalmente però la ricerca è sempre in movimento ed è possibile trovare in commercio apparecchi capaci di rispondere a diverse necessità e a una casistica ampia. C’è inoltre la possibilità di andare ad agire sul fascio di luce che il diodo emette, adattandolo alla particolare tipologia di pelle e ai peli. 

I consigli per scegliere il migliore apparecchio 

Per potersi dedicare in tutta sicurezza all’epilazione con luce pulsata sia sulle gambe che su parti sensibili del corpo come viso e inguine, la cosa migliore da fare è dotarsi di un apparecchio generico e di uno pensato proprio per la zona bikini e per il volto. E’ bene in questa sede precisare come il trattamento delle sopracciglia con questi strumenti sia sempre sconsigliato: ci si può dedicare soltanto alla zone al di sotto degli zigomi, poiché il rischio per gli occhi sarebbe troppo alto (anche con gli occhialini). Per quanto riguarda le controindicazioni, sarà utile sottolineare come questi apparecchi siano pensati e progettati per poter essere tranquillamente usati anche da mani non esperte. Tra gli elementi da valutare al momento della scelta, come spiega nel suo approfondimento il portale www.epilatorelucepulsata.net, ci sono: design ergonomico, adattabilità alla pelle, caratteristiche tecniche e qualità costruttiva oltre - naturalmente - al prezzo.


Potrebbe interessarti

Esempio di dieta per aumentare la massa muscolare

Una dieta che riguardi la massa muscolare rappresenta un regime alimentare nel quale sono assunti in prevalenza cibi che aiutano appunto lo sviluppo e la crescita della massa del nostro corpo. La dieta per la massa è dunque composta da un’alimentazione ricca di proteine e carboidrati: le proteine servono a far crescere i muscoli mentre i carboidrati forniscono energia al corpo.

Dieta Mayo: dimagrire dai 5 ai 7 kg in due settimane

La dieta Mayo prende il nome da una clinica americana molto famosa negli anni ’80, anni in cui questa dieta andò particolarmente di moda. È basata su un principio di una semplicità impressionante: si mangia talmente poco che per forza di cose si dimagrisce.

Ansia e alimentazione: tenere sotto controllo lo stress

Oggi, per curare ansia, insonnia e depressione, ci affidiamo spesso a terapie farmacologiche che ci rendono dipendenti; secondo uno studio australiano invece, una specifica dieta per combattere l'ansia, che si basa sul seguire una sana alimentazione può aiutare a combatterle.

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

I più condivisi

Trattamento viso alginato: le alghe che rendono la pelle soda

Per rendere la pelle del viso maggiormente liscia ed idratata ma anche per rallentare i segni del tempo, è possibile ricorrere ad alcuni speciali trattamenti in grado di migliorare l’aspetto dell’epidermide. Uno di questi è il trattamento viso alginato.

Mangiare veloce fa ingrassare: aumenta il rischio

Oggi, a causa dei tempi dei pasti sempre più ridotti e dell'imperante filosofia slow, siamo portati a mangiare in fretta, non masticandolo bene, e aumentando così il rischio di digerire male e di finire in sovrappeso. 

Dieta per il Natale: mangiare con gusto senza ingrassare

 

Quando il natale è alle porte risulta difficilissimo evitare di ingrassare durante tutto l'arco delle feste e non riuscire poi a smaltire i chili di troppo; in questo caso è necessario cercare di seguire una dieta per il Natale equilibrata, che permetta di passare le feste in allegria senza doversi poi pentire di tutto il cibo mangiato in eccesso.

Leggi anche...

Cibi Yang: scopri come unire cibi freddi ai cibi caldi

 Cibi Yang: unire cibi freddi ai cibi caldi

La dieta yin e yang è d'aiuto per depurarsi e a riequilibrare il proprio organismo. Essa nasce da antiche tradizioni cinesi, che prevedono dei cibi freddi (detti yin) e dei cibi caldi (detti cibi yang). La dieta a base di cibi yang è ricca di tante fibre, e apporta un regime di circa 1300 calorie al giorno; il consumo dei cibi yang o yin va scelto sopratutto in base alla tipologia di benessere psicofisico che stiamo cercando.

Leggi anche...

Trucco giorno e sera: scoprire il giusto make-up

L’arte del make-up, oggi, è uno dei gesti quotidiani più comune che le donne compiono, spesso, anche più volte al giorno in modo da poter differenziare il trucco da giorno da quello da sera per riuscire a valorizzare al meglio il proprio viso.

Leggi anche...

Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.