Hai provato di tutto. A forza di auto-massaggi hai le braccia da culturista. Il mobiletto del bagno straripa di creme e oli dalle etichette miracolose e tutti i giorni bevi tisane dal sapore discutile. Ma niente. La cellulite è ancora lì. Questo perché la cellulite è un inestetismo che origina da dentro ed è da lì che devi partire per un trattamento davvero efficace. In questo articolo scopriamo come combattere la cellulite naturalmente e tanto altro.

In particolare vedremo:

  • Gli estratti vegetali davvero efficaci contro gli inestetismi della cellulite
  • Cosa mettere nel carrello
  • L’attività fisica che funziona

Un bel menù vero? E come dice il detto “Piatto ricco mi ci ficco!” 

Gli estratti vegetali davvero efficaci contro gli inestetismi della cellulite

Gli estratti vegetali, ottenuti quindi dalle piante, per contrastare davvero gli inestetismi della cellulite sono: Ananas, Centella, Vite Rossa, Garcinia e Gynostemma. Ancora la Centella? Ma l’ho già provata e non ha fatto nulla!” Se anche tu ti rivedi in questa frase o conosci qualcuno che l’ha detta è importante fare una precisazione che cambierà per sempre il tuo approccio agli estratti vegetali.

Gli estratti vegetali non son tutti uguali! È vero, la Centella è Centella ma quello che cambia è il metodo di lavorazione della pianta. E a seconda di un metodo o l’altro cambia totalmente l’efficacia dell’attivo. Il tipo di lavorazione migliore è l’estratto secco titolato, che trovi indicato in etichetta con la sigla e.s. tit. Per esempio: “Centella e.s. tit.”.  Questa lavorazione ti da la certezza che di quella pianta è stato estratto e concentrato il principio attivo e che questo è sempre costante anche tra lotti diversi. In pratica è garanzia di qualità ed efficacia.

Quindi, quando parliamo di estratti vegetali efficaci contro la cellulite dobbiamo controllare prima di tutto che siano titolati e lasciare perdere gli estratti secchi semplici o le polveri micronizzate che ci danno poche garanzie di qualità e l’efficacia è molto dubbia. Torniamo agli estratti detti all’inizio e vediamo perché sono degli alleati da avere dalla nostra parte nella lotta all’inestetismo.

  • Ananas: agisce direttamente sullo stato infiammatorio (la prima causa della cellulite) e drena il tessuto connettivo. Ha un’azione specifica sul gonfiore dei glutei e gambe.
  • Centella: Ricca di flavonoidi, tannini, sali minerali, fitosteroli e antiossidanti che la rendono ideale per sostenere la corretta vitalità dei fibroblasti (delle specifiche cellulite del tessuto connettivo), e favorire il drenaggio connettivale da scorie e tossine.
  • Vite Rossa: Uno scrigno di antiossidanti e attivi naturali utili per sostenere la circolazione periferica, alleviare fastidi come gambe pesanti, gonfiori, formicolii e fortificare le pareti di vene e capillari.
  • Garcinia: grazie alla sua molecola attiva, l’HCA, è in grado di inibire gli enzimi che digeriscono i grassi e quindi ne limita l’assorbimento e il deposito nelle cellule adipose.
  • Gynostemma: riduce l’assimilazione di zuccheri e grassi e apporta tantissimi attivi (come gli antiossidanti) fondamentali per combattere la cellulite!

Una più bella dell’altra vero? E se ti stai chiedendo quale scegliere e con che ordine prenderle per combattere la cellulite naturalmente abbiamo una bellissima notizia per te: non devi scegliere!

Trovi già tutti questi attivi perfettamente bilanciati e sotto forma di estratto secco titolato nell’integratore Biosnel Formula Potenziata di SalugeaBiosnel Formula Potenziata di Salugea è l’integratore che contiene tutti gli attivi che abbiamo elencato e che, grazie a loro, agisce prima di tutto sulle cause della cellulite, sostiene il microcircolo, aiuta il connettivo, elimina scorie e tossine, agisce sul senso di fame e contrasta cellulite e buccia d’arancia.

Il risultato? Gambe lisce senza più “buchetti, leggere e sgonfie!

E se accanto alla cellulite c’è anche ritenzione idrica?

Purtroppo è una situazione molto comune ma per fortuna ci sono estratti vegetali che ti possono aiutare a contrastare anche la ritenzione idrica. Ovviamente devono essere sempre sotto forma di estratto secco titolato. Parliamo di: Pilosella, Betulla, Ortosiphon, Frassino e Ibisco. Anche in questo caso Salugea ha già miscelato questi attivi in Diuresan Formula Potenziata. Grazie agli attivi contenuti in Diuresan Formula Potenziata dreni liquidi in eccesso, veicoli fuori le tossine e promuovi lo snellimento della silhouette.

Puoi abbinare Diuresan Formula Potenziata a Biosnel Formula Potenziata per salutare in un colpo solo cellulite e ritenzione. Biosnel Formula Potenziata e Diuresan Formula Potenziata, come tutti gli integratori Salugea, sono amici dell’ambiente perché le sue capsule sono racchiuse in flaconi di vetro scuro di grado farmaceutico. Il vetro scuro è l’unico materiale che ti garantisce la qualità e sicurezza del prodotto nel tempo. Questo perché protegge il contenuto da luce e calore ed evita che sulle capsule si trasferiscano sostanze che poi andresti a ingerire. Una sicurezza in più per te e un gesto d’amore per il nostro bellissimo pianeta.

Tutto questo, purtroppo, non avviene sempre con la plastica o i blister. I contenitori realizzati con questi materiali sono molto sensibili al calore e, in generale, alle variazioni di temperatura. E se pensi che i prodotti che acquisti sono stati trasportati su mezzi che possono aver passato tanto tempo sotto il sole (e al caldo) prima di arrivare sullo scaffale dell’erboristeria/parafarmacia, la possibilità che su quelle capsule vi siano andate a finire altre sostanze è davvero alta. Ultimo, ma non per importanza, la plastica (o i blister) inquinano tantissimo!

Andiamo avanti nel nostro menù perché siamo solo alla prima portata. 

Cosa mettere nel carrello della spesa per combattere la cellulite

Gli inestetismi della cellulite si contrastano anche a tavola ma prima di piatti e bicchieri c’è il carrello della spesa. Facciamo un elenco degli alimenti da preferire e quelli che, invece, è meglio che restino sugli scaffali del supermercato.

Alimenti sì

Cereali integrali come farro, orzo, quinoa, cous cous, miglio, riso e tutti quelli che ti vengono in mente. Abbina sempre i cereali a legumi e avrai un piatto buonissimo e completo. Il nostro elenco continua con: pesce azzurro, carni bianche (poche volte a settimana), verdure di stagione, uova bio e formaggi. Quest’ultimi però vanno molto limitati e da preferire quelli freschi di capra/pecora a quelli di mucca. Anche la frutta va bene ma scegli quella poco zuccherina o, ad esempio, i frutti rossi preziosissimi per il benessere delle gambe! Per chi ha scelto un’alimentazione vegetariana/vegana vanno benissimo anche le proteine naturali dai legumi, tofu, tempeh, natto, ...

Alimenti no

inestetismi della cellulite

Se vuoi davvero combattere la cellulite quello che non deve mai entrare nel tuo carrello è: bibite zuccherate (anche succhi di frutta!), merendine, prodotti da forno, farine bianche, prodotti light, carni rosse, caffè, zucchero bianco, lieviti chimici e alcoolici

L’attività fisica che funziona per prevenire e combattere gli inestetismi della cellulite

Che l’attività fisica faccia bene è un dato di fatto. E anche per quanto riguarda gli inestetismi della cellulite il concetto calza a pennello! Ma attenta, non tutta l’attività fisica va bene per la cellulite. La corsa, ad esempio, può rivelarsi controproducente perché durante il movimento si creano dei microtraumi circolatori che possono peggiorare la situazione. Anche attività fisica pesante a livello di carichi deve essere eseguita solo con l’aiuto di un professionista.

Per combattere gli inestetismi della cellulite l’attività migliore è camminare a passo svelto! Il movimento del piede crea un meccanismo “a pompa” che spinge la circolazione verso l’alto e stimola gli scambi dei nutrienti a livello dei capillari. Bastano 30’ al giorno per vedere davvero tanti risultati!

Gli integratori non vanno intesi come sostituti di una dieta variata ed equilibrata e di uno stile di vita sano. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni. Non superare la dose giornaliera consigliata.


Potrebbe interessarti

Come dimagrire velocemente: ecco come farlo in una settimana

Immagine d'esempio usata nell'articolo Come dimagrire velocemente: ecco come farlo in una settimana

Come dimagrire velocemente? Vi siete improvvisamente accorte di aver perso il vostro peso forma? Credevate di poter indossare perfettamente quel vestito che avete comprato l’anno scorso, ma vi siete rese conto che non è possibile? 

Carenza di magnesio: quali cibi assumere per aiutare l'organismo

Ci sono molteplici elementi dotati di un potenziale pressoché unico in grado di favorire una tenuta adeguata del proprio organismo. Uno di questi è sicuramente il magnesio, il quale è presente in numerosi alimenti e contribuisce al mantenimento ottimale dell’attività nervosa e quella muscolare; inoltre, favorisce il rafforzamento dello scheletro, regola la pressione arteriosa e dà un notevole supporto al metabolismo dei grassi e alla sintesi proteica.

Caffè verde, un aiuto per dimagrire

Negli ultimi anni, si è particolarmente diffusa tra le persone l'esigenza di una maggior cura del corpo, al fine di migliorare il proprio benessere psico-fisico. Da qui una maggiore attività sportiva da un lato, mentre dall'altro si fa più attenzione alla propria alimentazione, cercando di evitare di mangiare sostanze che potrebbero appesantire il nostro fisico o quantomeno ridurne l'assunzione. Altri, invece, prediligono avviare una dieta alimentare specifica.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Integratori alimentari: acquistarli online in sicurezza

pills 3114364 640

Gli italiani sono sempre molto attenti all’alimentazione – agevolati dalla varietà di prodotti alimentari che costituiscono la base della dieta mediterranea.

Massaggio alla nuca antistress: come liberarsi dallo stress e dalle tensioni quotidiane

Il mal di testa è una situazione comune a tantissime persone e molto spesso, esso, è provocato da una postura sbagliata mantenuta per un tempo prolungato o dallo stress a cui quotidianamente siamo sottoposti. Un massaggio nuca antistress può aiutare a rilassarsi, liberando tutto il corpo da ogni tipo di tensione e da tutti gli stress alleviando, quando è presente, il mal di testa.

Eliminare l'adipe dell'addome: dire addio al tessuto grasso

Eliminare l'adipe dell'addome

L'adipe, conosciuto anche con il nome di tessuto adiposo, è formato da particolari cellule, gli adipociti e sono divise in tessuto adiposo bruno e bianco.

Leggi anche...

Dieta del gelato: dimagrire con gusto

L’estate freme ad arrivare e con essa anche la nostra voglia di una linea impeccabile che spesso però vorremmo raggiungere senza troppe rinunce.
Per raggiungere dei buoni risultati però le rinunce ci sono e come, e di conseguenza è bene mettersi l’anima in pace a fare i sacrifici richiesti.

Leggi anche...

Impacchi anticellulite: i migliori rimedi naturali per eliminarla

Impacchi anticellulite

Tutte le donne alla parola “cellulite” assumono un’espressione mista tra disgusto e tristezza, iniziando a visualizzare immagini chiare di gambe e glutei caratterizzati da quest’inestetismo.

Leggi anche...

Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.