Per comprendere come cervicale e pressione alta possano essere collegate occorre sapere che la vertebra atlante, la prima della colonna vertebrale, non è fissata come le altre ossa nella colonna, ma si trova sui tessuti molli ed è quindi vulnerabile o comunque soggetta a disallineamento.
Per avere una pressione sanguigna stabile occorre che la comunicazione tra il corpo e il cervello sia corretta e un eventuale disallineamento in questo punto non fa che determinare dolore alla cervicale e pressione alta.
Non si tratta ovviamente di qualcosa di irrisolvibile ma occorre riconoscere i sintomi, soprattutto se compaiono per la prima volta, in modo tale da agire per tempo.

Naturalmente le variazioni di pressione sono fisiologiche, chiunque misurando la pressione arteriosa più volte al giorno si ritroverà ad avere a che fare con valori sempre diversi, ma che non devono mai discostarsi eccessivamente, altrimenti in quel caso vuol dire che qualcosa non va e che quindi rivolgersi ad un medico è la cosa migliore da fare.

Cervicale e pressione alta: l’ipertensione

L’ipertensione è una patologia comune ma a volte ignorata per via dei sintomi piuttosto comuni e spesso sottovalutati.
Questa coinvolge cervicale e pressione alta ma vi sono dei segnali di allarme per cui si può riconoscere e procedere ad una cura in grado di tenerla sotto controllo.

Per convenzione la pressione arteriosa ideale è di 120 di “massima” e 80 di “minima”, entrambi valori che non vanno superati, ma nel caso in cui si abbia a che fare con l’ipertensione, spesso i valori sono 140 e 90.
Tali valori non bastano per allarmarsi, occorre sempre effettuare più misurazioni nell’arco di qualche giorno in modo tale da avere valori precisi su cui basare la cura, in genere composta da un paio di farmaci in grado di controllare la pressione nell’arco della giornata.
Naturalmente sintomi come cefalea improvvisa, vertigini, affanno sono tutti sintomi di cui tenere conto e che sicuramente hanno a che fare con cervicale e pressione alta e che per questo non vanno sottovalutati.

Pressione alta: ecco gli alimenti che contribuiscono ad abbassarla

Come per molteplici malattie e condizioni, anche nel caso di dolori alla cervicale e pressione alta l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale nella prevenzione e nella regolazione.
Forse siete già a conoscenza del fatto che il sale è un “nemico” della pressione alta e che per questo, in caso di ipertensione, ridurre la quantità di sale utilizzato in cucina può essere un’ottima scelta da adottare a lungo termine che non può fare altro che bene.
Inoltre, vi consigliamo di indirizzare il vostro piano alimentare su alimenti come frutta e verdura, ma anche carboidrati integrali e alimenti con grassi insaturi contenuti nel pesce e nei legumi che aiutano a normalizzare la pressione.

Evitate, per quanto possibile, il consumo di snack confezionati perché ricchi di sale, necessario per conservarli a lungo, in caso di spuntino optate per un frutto e una fetta di pane integrale.
Sulla stessa scia evitate cibi processati come gli insaccati, anch’essi ricchi di sale per la stessa ragione.
Per chi non lo sapesse, l’olio extravergine d’oliva, grazie all’azione dei fenoli in esso contenuti appare un ottimo alleato per la pressione e riduce quindi i sintomi relativi a cervicale e pressione alta.
Regolamentate, infine, il consumo dei latticini e limitate il consumo delle carni rosse, meglio se consumate una volta ogni due settimane.
Optate dunque per una spesa intelligente e per abitudini sostenibili nel lungo periodo: acquistate cibi freschi e di stagione e assicuratevi di bere a sufficienza per contrastare l’azione del sodio, solo in questo modo potrete dire addio ai fastidi dati da cervicale e pressione alta.

Non solo il cibo è il migliore alleato per la vostra cervicale e pressione alta, anche lo sport lo è e per questo vi consigliamo di svolgere attività come la camminata veloce o il nuoto a cui affiancare, laddove possibile, qualche sessione di pesi in palestra, rivolgendovi sempre ad un personal trainer e ad un medico.

Come gestirle in gravidanza

cervicale e pressione alta

In caso di problemi alla cervicale e pressione alta già riconosciuti e gestiti tramite una cura farmacologica, in caso di gravidanza può risultare essenziale evitare gli sbalzi di pressione.
In questo caso vi consigliamo come prevenirli ed il primo passo è quello di continuare ad assumere i farmaci antiipertensivi prescritti dal medico, la gravidanza non è infatti motivo di sospensione di una cura che dura per tutta la vita, ma prestate attenzione ai cambi di stagione: d’estate la pressione è fisiologicamente più bassa, quindi chiedete al vostro medico se è necessario per voi ridurre le dosi.
Evitate, naturalmente, qualsiasi fonte di stress che non fa altro che aumentare la pressione arteriosa e quindi fastidi alla cervicale e pressione alta.
Cercate, a prescindere dall’ipertensione, di mantenere un peso quanto più costante possibile e di rimanere attivi ed effettuare periodicamente un massaggio alla cervicale: muoversi non fa che regolamentare la pressione.



Potrebbe interessarti

Dieta energetica: combinare dimagrimento ed energia

Il modo migliore per dimagrire e tornare al proprio peso forma è seguire una dieta equilibrata unita alla necessità di bruciare quelle calorie in eccesso, che, trasformandosi in tessuto adiposo, fanno ingrassare.

Esercizi per la cervicale: come trovare sollievo per il collo

La cervicalgia è uno dei problemi più noti e più frequenti, tanto da colpire il 60% degli italiani adulti, con maggiore frequenza nelle donne. In questo articolo, proveremo a spiegare alcuni meccanismi e alcune cause che muovono questa infiammazione e vi daremo qualche consiglio per alcuni esercizi per la cervicale

Bevande energetiche naturali: facciamo chiarezza

Le bevande energetiche o Energy drink – come quelle di Vitelica – sono sempre più richieste sul mercato per le loro proprietà “energizzanti” appunto, per il senso di appagamento che infondono.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Massaggi ai piedi: un piacere per tutto il corpo

Un po' tutti, almeno una volta nella vita, siamo stati accarezzati dall’idea di farci fare un bel massaggio nel tentativo di sciogliere la tensione nervosa che abbiamo accumulato negli ultimi giorni. Magari ci siamo immaginati distesi a pancia in giù su di un lettino, in una stanza illuminata da qualche candela, ed un bravo massaggiatore bravo a prendersi cura del nostro corpo.

Creme antirughe efficaci: come scegliere quella giusta

immagine che mostra una donna preoccupata dalla sua pelle e in cerca della crema antirughe più adatta

Arriva per tutti, donne e uomini, il momento in cui si comincia a fare i conti con il tempo che passa e i segni che lascia sulla nostra pelle, in particolare quella del viso. Alla comparsa della prima ruga o degli antiestetici “cedimenti” su guance e collo, ecco che si cerca subito di correre ai ripari con l’utilizzo di sieri e creme antirughe, che possano aiutare a contrastare l’invecchiamento cutaneo.

Dieta Zen: disintossicare il corpo

frutta e verdura

La dieta zen, consente di disintossicare l'organismo permettendo di perdere fino a 2 chili in una settimana. La dieta è ovviamente a base di piatti orientali e apporta solo 1.200 calorie al giorno.

Leggi anche...

Dieta per il Natale: mangiare con gusto senza ingrassare

 

Quando il natale è alle porte risulta difficilissimo evitare di ingrassare durante tutto l'arco delle feste e non riuscire poi a smaltire i chili di troppo; in questo caso è necessario cercare di seguire una dieta per il Natale equilibrata, che permetta di passare le feste in allegria senza doversi poi pentire di tutto il cibo mangiato in eccesso.

Leggi anche...

Massaggio schiena: come alleviare il mal di schiena

Il più diffuso tra i massaggi, allevia il dolore e ridona vigore alla schiena. Il mal di schiena è una delle zona del corpo più sensibile a dolori dovuti da posizioni non corrette o da uno stile di vita sbagliato. Il massaggio alla schiena è un ottimo rimedio ai dolori muscolari.

Leggi anche...

Benefici del pilates: scopriamo insieme quali sono i maggiori

Per chi non lo sapesse, il pilates è un sistema di allenamento di tipo rieducativo, preventivo ed anche, almeno in ipotesi, terapeutico e riabilitativo che focalizza tutte le attività sul controllo della postura che, si sa, ci serve per poter essere armonici e fluidi nei movimenti, caratteristica che viene meno soprattutto con l’avanzare dell’età.
Per queste ragioni vi sono molteplici benefici del pilates che cercheremo di descrivervi con l’intento di permettervi di valutare se e quanto questa disciplina possa fare al caso vostro.