Le bevande energetiche o Energy drink – come quelle di Vitelica – sono sempre più richieste sul mercato per le loro proprietà “energizzanti” appunto, per il senso di appagamento che infondono. Alcune di queste bevande sono, anche, a base di sostanze naturali, con un valore aggiunto che le rende più “salutari” al gusto del consumatore abituale di bevande energetiche, ma perché non provare a comporre un Energy drink casalingo, ma dalle stesse proprietà rinfrescanti, proteiche o energizzanti di quelle commercializzate? Bastano pochi ingredienti e l’aggiunta di sostanze che possono essere facilmente reperite in farmacia, erboristeria o nella grande distribuzione.

Ricette per bevande energetiche naturali

In estate o quando si svolge un’intensa attività sportiva, si perdono sali minerali, vitamine e liquidi che necessitano di essere reintegrate nel corpo. L’acqua è indubbiamente fonte primaria di reidratazione, ma perché non aggiungere gusto e qualche sostanza naturale in più per fornire un’immediata sensazione di recupero al fisico? Ananas, cocco, limone sono solo alcuni degli ingredienti a portata di mano per un centrifugato di benessere o un cocktail rinfrescante.

A base di cocco e spirulina

Una bevanda molto energetica e naturale è quella che si può fare con il l’acqua di cocco e ‘aggiunta di una capsula di spirulina. Il cocco, di per sé, è ricco di potassio, mentre la spirulina aggiunge magnesio, amminoacidi essenziali e vitamine del gruppo B, in particolare B1, B2 e B6.

Ingredienti

  • 500 ml di acqua di cocco
  • 1 capsula di spirulina (reperibile in farmacia o erboristeria)

Si versa l’acqua di cocco in una bottiglia e vi si aggiunge la capsula o polvere di spirulina (secondo le indicazioni di dose sulla confezione), si chiude la bottiglia e si agita fino a totale assorbimento e la bevanda è pronta da bere.

A base di succo di arancia e olio di lino

È una bevanda che ha un notevole contenuto di magnesio e potassio, nonché vitamine del gruppo C. l’aggiunta dell’olio di lino, inoltre, contribuisce a ridurre l’assorbimento degli zuccheri dell’arancia.

Dopo aver spremuto il succo di due arance si aggiungono i cucchiai di olio di lino e si passa il tutto in frullatore. La bevanda si può consumare subito o conservata in frigorifero per gustarla fredda.

A base di zenzero e curcuma

Le spezie se ben dosate sono una fonte inesauribile di benessere, in particolare la bevanda a base si zenzero e curcuma è un rinfrescante naturale oltre che ad avere grandi benefici sulla circolazione sanguigna. La preparazione richiede un po’ di tempo, ma ne vale la pena.

Ingredienti:

  • 1 rondella di zenzero fresco e sbucciato (facilmente recuperabile nei grandi supermercati);
  • 1 pizzico di curcuma in polvere;
  • 1 cucchiaio di miele (del gusto che si preferisce: millefiori, acacia …);
  • 1 bicchiere di acqua fresca / cubetti di ghiaccio.

Si lava bene lo zenzero o lo si taglia a rondelle. Mettere a bollire in un tegamino lo zenzero e la curcuma in una quantità d’acqua pari a una tazza. Ottenuto l’infuso si lascia riposare 10 minuti e, infine, si filtra il contenuto. A questo punto si aggiunge un cucchiaino di miele e si mescola fino a completo scioglimento. La bevanda è pronta e con l’aggiunta di cubetti di ghiaccio o un bicchiere di acqua fresca si ottiene un Energy drink naturale e dal sapore caratteristico.


Potrebbe interessarti

Fanghi anti-cellulite: tipologie e consigli per applicarli

Il nemico numero uno delle bellezza delle donne è sicuramente la cellulite, un antipatico inestetismo delle pellle che provoca l'antiestetico effetto a buccia d'arancia. Fortunatamente è possibile combattere questo problema grazie all'uso dei fanghi anticellulite, di specifici trattamenti come il linfodrenaggio, creme apposite ecc.

Come combattere gli inestetismi della cellulite naturalmente

inestetismi della cellulite

Hai provato di tutto. A forza di auto-massaggi hai le braccia da culturista. Il mobiletto del bagno straripa di creme e oli dalle etichette miracolose e tutti i giorni bevi tisane dal sapore discutile. Ma niente. La cellulite è ancora lì. Questo perché la cellulite è un inestetismo che origina da dentro ed è da lì che devi partire per un trattamento davvero efficace. In questo articolo scopriamo come combattere la cellulite naturalmente e tanto altro.

Menù dieta mediterranea: scopri il perfetto regime alimentare

menù dieta mediterranea

Il menù dieta mediterranea è un importante regime alimentare conosciuto in tutto il mondo e consigliato da svariati nutrizionisti.

Avviso sul Copyright

I contenuti di questo sito web sono protetti da Copyright. Ti invitiamo gentilmente a non duplicarli e a scriverci a info [@] elamedia.it se hai intenzione di usufruire dei servizi erogati dalla nostra Redazione.

Protected by Copyscape

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Dieta rapida: perdere peso in poco tempo

Molte persone (in particolar modo le donne) non si sentono a proprio agio con il proprio corpo; guardandosi allo specchio vedono quei fastidiosi chili di troppo e la presenza di grasso localizzato, che non gli permette di indossare magari qual vestito che amano tanto. Sentono un peso che, oltre a gravarli fisicamente, li appesantisce anche nell'animo.

Integratori alimentari per dimagrire: cosa sono e come si usano

5 GIORNI

Per chi fa sport ma anche per chi lavora duro e per chi studia. Gli integratori alimentari vengono incontro alle esigenze di chi si trova di fronte a degli impegni che necessitano sforzi e concentrazione fuor dal comune, oppure vuole semplicemente dimagrire.

Gli spuntini nella dieta: l'importanza di uno snack

 

Attualmente gli spuntini vengono spesso consigliati da medici e dietisti, dai giornali e dalle riviste di settore; la loro funzione è quella di regolarizzare l'assunzione di cibo. Dopo un lungo periodo di digiuno si tende ad assumere un quantitativo di cibo molto superiore al necessario, poiché occorrono almeno 20 minuti prima che il cervello recepisca i primi segnali di sazietà. L'attacco di fame insorge inevitabilmente se si lasciano passare troppe ore tra un pasto e l'altro; in questi casi l'unico modo per difendersi è quello di fare dei break durante l'arco della giornata.

Leggi anche...

Balneoterapia: l'acqua come strumento terapeutico

La balneoterapia (immersione parziale o totale in acqua di parti del corpo alla temperatura di 36-38 gradi), comprende tutti i tipi di trattamenti che usano l'acqua come strumento terapeutico.

Leggi anche...

Elettroporazione: lotta contro la cellulite

Uno dei nemici più agguerriti e odiati dalle donne è senza ombra di dubbio la cellulite, che spesso non le fa sentire a proprio agio, soprattutto quando arriva l’estate ed è arrivato il momento della prova costume. Grazie all’elettroporazione è possibile combattere l’effetto buccia d’arancia.

Leggi anche...

Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.