Prendersi cura di se stessi è un concetto ormai intrinseco nel linguaggio comune nonostante ognuno di noi tenda ad attribuirgli un significato diverso perché diverse sono le cose che ci fanno stare meglio.
Tuttavia è innegabile che, in quanto corpo, vi sono alcuni gesti e alcune abitudini che ci fanno bene e ci fanno vivere meglio, come una buona alimentazione, la giusta quantità d’acqua giornaliera, l’attività fisica e l’utilizzo di trattamenti appositi per la cura della nostra pelle.

I più efficaci trattamenti per il viso, sono quelli con acido glicolico, questa particolare sostanza infatti è ideale per contrastare gli inestetismi dell’epidermide del viso.

Ma che cos’è l’acido glicolico?

E’ un tipo di sostanza che deriva dall’estratto della canna da zucchero o dall’uva immatura. La sua più formidabile caratteristica, che rende molto efficace i trattamenti acido glicolico viso è quella di riuscire ad entrare in profondità nella pelle, riuscendo ad attivare di conseguenza alcuni processi benefici molto efficaci.

In particolare la sostanza promuove il rinnovamento dell’epidermide asportando le cellule morte che si depisitano sulla superfice cutanea, ridonando cosi alla pelle un aspetto uniforme, luminoso e levigato. In pratica l’acido glicolico rinnova la pelle, eliminando lo strato più superficiale dell’epidermide dove si depositano sostanze impure. Il trattamento acido glicolico viso è ottimo anche nell’eliminazione dell’acne, come trattamento esfoliante e nell’eliminazione di macchi antiestetiche.

Un costante utilizzo di creme con acido glicolico, dona idratazione e morbidezza alla pelle, che tornerà luminosa, levigata e con il suo colorito che nel tempo ha perso, di solito questi benefici si cominciano a vedere dopo 10 15 giorni dall’inizio del trattamento. Attenzione però, andare oltre ad una dose consigliata può provocare un assottigliamento eccessivo della cute con conseguente rottura dei capillari e microabrasioni cutanee.

Come avviene il trattamento viso?

Come prima cosa bisogna eliminare dal volto, attraverso determinate sostanze detergenti, tutti i residui cellulari e grassi che si sono stazionati sull’epidermide, aiutando la successiva azione dell’acido glicolico. Si continua applicando delle creme che isolano le zone più sensibili del nostro corpo, come in questo caso, è necessario proteggere occhi, naso, bocca e occhi. Si prosegue poi con la stesura della sostanza chimica finchè comincia ad apparire un rossore sulla parte del corpo interessata, che sta ad indicare l’avvenuta azione dell’acido glicolico.

Infine si utilizzano delle garze imbevute di liquidi che fermano l’azione dell’acido, applicando delle creme dall’azione emoliente sulla parte del viso interessata al trattamento. Nel momento del trattamento acido gliccolico viso si avverte un leggero bruciore e la parte interessata apparirà arrossata, ma con il passare delle ore i sintomi si attenuano. E’ consigliabile applicare, nei giorni post trattamento, delle creme ad azione idratante ed evitare esposizione con i raggi solari.

Perché prendersi cura della pelle del viso?

Negli ultimi anni un numero sempre maggiore di persone, donne e uomini, dedica alla pelle particolare attenzione.
Tale scelta potrebbe derivare dal fatto che il nostro viso è il “biglietto da visita” per la realtà che ci circonda, la prima parte di noi che mostriamo e che ci permette di instaurare un rapporto con gli altri e, per quanto si possa dire che è la sostanza ad essere importante, l’estetica effettua sempre il “primo passo”.
Ecco che, nonostante mente e corpo vengano percepite come due distinte e separate, in realtà il modo in cui scegliamo di prenderci cura di noi stessi esteticamente rivela, agli altri, il nostro modo di essere interiore.
Il primo passo da compiere, sicuramente, è quello di cambiare il proprio atteggiamento psicologico tentando di comprendere che basta poco per valorizzare se stessi e risultare diversi ai propri occhi.
Per quanto riguarda il viso dovete conoscere le sue aree strategiche per prendersene cura al meglio:

  • sopracciglia, esse sono la cornice dei nostri occhi ed è importante evitare che esse oscurino troppo i nostri occhi riducendone il fascino;
  • naso, esso può conferire armonia al nostro viso e tentare di ridurre le impurità come i punti neri in esso presenti può risultare meno trascurato;
  • labbra, se tendono a risultare screpolate dovreste puntare su accessori che vi permettano di ridurre quest’inestetismo, il più utilizzato è il burro cacao che, inodore e incolore, dona morbidezza.
  • il sorriso, in questo caso potreste scegliere di sorridere più spesso e quindi presentarvi all’interlocutore in maniera diversa;
  • il contorno occhi, si tratta della zona più delicata del viso soprattutto perché è una delle prime e subire dei cambiamenti con il passare degli anni (creazione di piccole rughe, cedimenti…) e scegliere di iniziare a prendersene cura in giovane età può risultare un’ottima scelta.


Potrebbe interessarti

Dieta Weight Watchers: i guardiani del peso

La dieta Weight Watchers, tradotto letteralmente "i guardiani del peso", nasce nel lontano 1963 ad opera di Jean Nidetch. Questa dieta si basa sul rispetto di una sana alimentazione, sorretta dalla consulenza di un'equipe specializzata di esperti nutrizionisti (di qui l'accezione "guardiani del peso").

Leggi tutto...

Dieta mestruazioni: quali cibi mangiare

Uno dei periodi più critici per tutte le donne, è quello del ciclo; durante la fase mestruale infatti ci si sente gonfie e pesanti, si ha spesso fame e sale la voglia di dolci, pane, focacce e pasta.

Leggi tutto...

Dieta uomo: ritrovare il peso forma

Sono sempre più numerosi i ragazzi e gli uomini che tengono particolarmente alla linea, che praticano un’intensa attività fisica e che seguono un’alimentazione controllata e bilanciata.

Leggi tutto...

Il the verde fa dimagrire: addio chili di troppo

Un ottimo alleato nelle diete dimagranti è il tè, dei recenti studi hanno infatti dimostrato l’efficacia del tè per dimagrire.

Leggi tutto...

Dieta funghi: sveliamone i segreti

I funghi, vegetali privi di clorofilla spesso usati per realizzare contorni e primi piatti, sono un alimento dimagrante perché contengono sali minerali e fibre sgonfianti. Grazie a una dieta funghi sarà possibile ritrovare il proprio peso forma facilmente.

Leggi tutto...

Non bloccare la Pubblicità

Il tuo Browser blocca la nostra pubblicità? Ti chiediamo gentilmente di disattivare questo blocco. Per noi risulta di vitale importanza mostrarti degli spazi pubblicitari. Non ti mostreremo un numero sproporzionato di banner né faremo in modo che la tua esperienza sul nostro sito ne risenta in alcun modo.Ti invitiamo dunque ad aggiungere il nostro sito tra quelli esclusi dal Blocco della tua estensione e a ricaricare la pagina. Grazie!

Ricarica la Pagina

I più condivisi

Dieta di primavera: rinascere con la natura

L'avvento della primavera è considerato un periodo di rinnovamento in diversi ambiti della vita quotidiana. Grazie alla dieta di primavera il vostro organismo ha la possibilità di depurarsi, allontanando lo stress accumulato durante la stagione invernale e perdere quei chili di troppo che minacciano il nostro peso forma.

Leggi tutto...

Dieta south beach: i trucchi per dimagrire

La dieta south beach è un piano dietetico messo a punto dal medico cardiologo Arthur Agatston (luminare Statunitense) e si basa sulla restrizione dei carboidrati, sull'indice glicemico degli alimenti e sulla scelta di grassi ritenuti salutari per l'organismo.

Leggi tutto...

Fanghi anti-cellulite: tipologie e consigli per applicarli

Il nemico numero uno delle bellezza delle donne è sicuramente la cellulite, un antipatico inestetismo delle pellle che provoca l'antiestetico effetto a buccia d'arancia. Fortunatamente è possibile combattere questo problema grazie all'uso dei fanghi anticellulite, di specifici trattamenti come il linfodrenaggio, creme apposite ecc.

Leggi tutto...

Balneoterapia: l'acqua come strumento terapeutico

La balneoterapia (immersione parziale o totale in acqua di parti del corpo alla temperatura di 36-38 gradi), comprende tutti i tipi di trattamenti che usano l'acqua come strumento terapeutico.

Leggi tutto...

Torboterapia corpo: come curare artrosi ed inestetismi in modo naturale

La torboterapia corpo è un metodo usato fin dall’antichità per contrastare diversi tipi di patologie. Grazie a degli specifici principi attivi estratti da alcuni vegetali, è stato possibile trovare un trattamento di prevenzione di diversi disturbi reumatologici e del dolore.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Dieta fibre: i segreti per dimagrire

La dieta fibre nasce nei primi anni '80 negli USA grazie all'omonimo libro scritto da Audrey Eyton ed è basata sul consumo di fibre (30-35 grammi al giorno circa) nell'alimentazione quotidiana.

Leggi tutto...

Leggi anche...

Quali esercizi fare per ridurre i dolori della lombalgia

Il mal di schiena è uno dei malesseri più ricorrenti nelle popolazioni nord occidentali, ma le tipologie di dolori alla schiena sono molteplici e ognuna ha cause e sintomatologie diverse. La lombalgia, per esempio, è una condizione dolorosa della colonna vertebrale che non è una malattia di per sé, ma sintomo di altre patologie.

Leggi tutto...
Go to Top