Home Page |
Email

Alimentazione corretta per dimagrire: non perderti questi consigli!

Una alimentazione corretta è necessaria per mantenere il nostro organismo sempre efficiente, e diminuire i fattori di rischio collegati alla scarsa attività e all'assunzione di sostanze poco nutritive ma molto tossiche e tenere lontane le patologie che generalmente colpiscono le persone in sovrappeso. E’importante sapere che sono sempre più numerose le persone che soffrono di importanti patologie causate da un regime alimentare non equilibrato. Il nostro organismo ha bisogno di assumere tutti le sostanze nutritive esistenti, grassi compresi, ma nelle giuste quantità.

Come seguire un'alimentazione corretta

Per poter seguire una dieta ed una alimentazione corretta, bisogna saper cucinare sano e conoscere al meglio tutti gli ingredienti che stiamo per assumere nel nostro organismo. Per questo motivo è consigliato nella gran parte dei pasti cucinare da soli e con alimenti scelti e selezionati.

Consigli importanti

Per seguire un’alimentazione corretta e tenere il più possibile alla larga alcune patologie causate da un alimentazione squilibrata, basta seguire delle semplici ma efficaci abitudini alimentari, che devono entrare a far parte della nostra vita. Di seguito è presente un elenco dove sono illustrati dei consigli utili per mangiare bene e vivere in salute.
Mangiare cinque porzioni di frutta e verdura al giorno, che sono ricche di vitamine e sali minerali.
Mangiare tre volte la settimana la carne.

  • Consumare cinque porzioni di pesce la settimana.
  • Mangiare almeno tre volte la settimana i legumi.
  • Prediligere cibi realizzati a base di farina integrale.
  • Consumare i pasti in modo regolare.
  • Non saltare mai la colazione che è il pasto più importante perché serve a dare la giusta carica di energia al nostro corpo per affrontare la giornata.
  • Mangiare cibi fritti e dolci con discrezione.
  • Fare cinque pasti al giorno
  • Prediligere sistemi di cottura leggeri e semplici ad esempio alla griglia, al forno, al cartoccio ecc. e limitare l’uso dei condimenti e del sale. Per insaporire e rendere più appetitose le pietanze è possibile utilizzare le spezie, il succo del limone, l’aceto ecc.
  • Bere almeno due litri di acqua naturale al giorno. E’consigliabile anche bere thè e tisane, limitando però l’uso dello zucchero.
  • Praticare una moderata attività fisica, che allena cuore e muscoli, aiuta a bruciare parte delle calorie assunte con il cibo ed è utile per scaricare lo stress e la tensione.

Succhi da dieta: preparare ottime bevande light

Durante la stagione estiva c'è un ampia selezione di frutta e verdure ottime da trasformare in succhi da dieta, gustosi rinfrescanti e con poche calorie. I succhi appena spremuti, infatti, racchiudono tutti i principi attivi terapeutici contenuti nei vegetali freschi e crudi: vitamine brucia grassi, enzimi, sali minerali e oligo-elementi.

Caratteristiche

I succhi sono in grado di depurare l’organismo dalle tossine; favorire l’attività del fegato e dei reni e, mantenere la pelle giovane mediante antiossidanti. Per avere reali benefici dai succhi da dieta, è fondamentale assicurarsi che frutta e verdura di stagione provengano da coltivazioni biologiche.

Una volta preparati, i succhi dovranno essere consumati subito, per evitare che il processo di ossidazione, causato da aria, luce e calore, annulli le proprietà salutari.

Erba di grano e pompelmo

Spremere due pompelmi e sciogliere nel succo ottenuto una bustina di erba di grano liofilizzato (si trova in erboristeria e in farmacia). Questa spremuta svolge un’ottima azione brucia-grassi, in grado di neutralizzare i cuscinetti.

Sedano e limone

La miscela di sedano (diuretico) e limone (depurativo) è perfetto bevuto prima di pranzo. Vanno centrifugati 300 g di sedano e successivamente va aggiunto il succo di un limone spremuto; è possibile insaporire il cocktail con un pizzico di curcuma (spezia anti-adipe).

Cavolo, spinaci e carote

Questo è uno dei più rinfrescanti succhi da dieta che si ottiene facendo centrifugare 300 g di foglie di cavolo, una manciata di spinaci e due carote; addolcire con un cucchiaino di miele. Una bevanda da consumare a cena, particolarmente efficace per neutralizzare gli effetti dei radicali liberi e contrastare la flaccidità dei tessuti.

Sale: nemico della linea

Chi intende fare una dieta dovrebbe evitare un uso eccessivo di sale, ma non eliminarlo definitivamente dal proprio regime alimentare. Il sale, è considerato nemico della linea ma è importante sapere che mantiene la corretta pressione dei liquidi cellulari, regola l’attività muscolare e agisce nella trasmissione degli impulsi nervosi.

Mai esagerare con il sale

I rischi di obesità e sovrappeso aumentano, al contrario, nei casi in cui si faccia un impiego esagerato di sale, accrescendo così anche l'insorgenza d'ipertensione, di malattie cardiovascolari e osteoporosi. Le dosi giornaliere di sale indicate per un adulto non devono quindi superare i 6 g, perché l’eccesso di sodio rischierebbe di rallentare il metabolismo, stimolando un consumo maggiore di zucchero.

Quando si parla di sale però, bisogna tener conto anche di quello contenuto nei cibi; non serve dunque eliminare soltanto il sale che si aggiunge agli alimenti. Il maggiore quantitativo che viene ingerito quotidianamente è infatti contenuto nei prodotti conservati e in quelli industriali, in particolar modo nei dolciumi come brioche e biscotti.

Consumare la giusta dose giornaliera di sale

Per consumare la giusta dose di sale è utile limitarne l'aggiunta nelle ricette quotidiane e seguire dei semplici accorgimenti che sono riportati di seguito.

  • privilegiare gli alimenti senza sale aggiunto,
  • leggendo l'etichetta riportata sul prodotto;
  • prediligere cibi freschi;
  • evitare cibi ricchi di sale come: salumi, formaggi, salatini, dado per brodo, capperi, olive, patatine, pesce sotto sale, margarina, piatti industriali pronti ecc.;
  • in alternativa al sale bianco, aggiungere qualche goccia di limone, aceto di mele o aceto balsamico, erbe aromatiche e spezie varie.

Cibi per gli sportivi

La sezione dedicata ai cibi per gli sportivi è molto utile per chi è alla ricerca di tutte le migliori informazioni relative ad una dieta equilibrata ed energetica, in quanto chi fa sport ha bisogno di sostanze che si trasformino in maniera immediata in energia per affrontare le gare.

Esercizi a casa per dimagrire: tornare in forma

Un ottimo rimedio per avere un corpo sano e tonico è seguire una corretta alimentazione, mangiare cibi sani e praticare dell'attività fisica, anche semplici esercizi a casa per dimagrire.

Spesso a fare da padrona è la pigrizia. Il tempo libero è sempre meno e stressati da traffico, lavoro, casa, famiglia, l’ultima cosa a cui si pensa è trovare altre energie per andare in palestra.

Tipologie di esercizi a casa per dimagrire

Di seguito sono illustrati alcuni esercizi a casa per dimagrire, che vi permetteranno di prendervi cura del vostro corpo e tornare di nuovo in forma a toniche. Un piccolo consiglio per le casalinghe: le pulizie di casa contribuiscono a bruciare calorie, a stare in movimento e ad accelerare il metabolismo,il segreto è pulire lentamente e a lungo.

Esercizi addome
Sdraiarsi su un tappeto a pancia in su con le gambe a 90 gradi, tenere le mani dietro la nuca ed i gomiti larghi. Alzare il petto e la testa in posizione parallela con un movimento lento e controllato inspirando. Mantenere questa posizione per qualche secondo ed espirare tornando alla posizione iniziale. Tra gli esercizi a casa gli addominali sono i più praticati, aiutano a prevenire la lombalgia e allo stesso tempo migliorano l’equilibrio e la postura.

Esercizi gambe
Appoggiandosi allo schienale di una sedia, sollevare lateralmente una gamba tesa, mantenere la posizione per qualche secondo e riportarla lentamente a terra. Ripetere per almeno 30 volte alternando anche l’altra gamba. Rassodare le gambe è uno degli esercizi a casa più utilizzati dalle donne, in particolare quelli mirati ai glutei, per i quali basta appoggiarsi a terra su gomiti e ginocchia, alzare e far scendere lentamente prima una gamba e poi l’altra sempre con il piede a martello, evitando di inarcare eccessivamente la schiena.

Gli esercizi a casa per dimagrire sono semplici, veloci e non richiedono molto tempo, ma solo tanta costanza, perché solo se ripetuti tutti i giorni portano a risultati visibili e duraturi. Per mantenere una buona forma fisica con poco tempo libero, è indispensabile seguire un’alimentazione varia ed equilibrata senza sottovalutare l’efficacia degli esercizi a casa, l’importante è farli correttamente e regolarmente.

L’estate è ormai arrivata e le magliette corte e i vestitini di cotone mettono in evidenza i chili di troppo accumulati durante i lunghi e freddi mesi invernali, è proprio questo il momento per correre ai ripari e capire come dimagrire. Ogni anno la prova costume rappresenta un grande ostacolo per molte persone, soprattutto le donne, che a differenza degli uomini devono spesso combattere contro la cellulite, le smagliature, il grasso localizzato ecc.

Fortunatamente esistono in commercio diversi rimedi che possono aiutare a sconfiggere questi terribili nemici della bellezza, ad esempio le creme anticellulite, i fanghi ecc. Inoltre è possibile anche recarsi in appositi centri dimagranti dove ci si può sottoporre a specifici trattamenti di bellezza, come la liposcultura e i massaggi.

I segreti che vi insegnano come dimagrire

Di seguito sono illustrati alcuni metodi che vi insegnano come dimagrire in modo sano che vi possono aiutare a perdere i chili di troppo senza grandi sforzi.

Seguire una corretta alimentazione che contenga il giusto numero di calorie necessarie a soddisfare il vostro fabbisogno energetico giornaliero. E’ importante sapere che il fabbisogno energetico varia da individuo a individuo, in base al sesso, all’età, al tipo di lavoro che si svolge, all’intensità dell’esercizio fisico cui ci si sottopone ecc..

Praticare una moderata attività fisica che aiuta a bruciare le calorie assunte con il cibo e a tonificare i muscoli. Nel caso in cui non abbiate la disponibilità economica per frequentare una palestra o una piscina, potete tranquillamente concedervi una passeggiata nel parco a passo svelto di almeno trenta minuti. Per tonificare l’addome inoltre è possibile svolgere dei pratici esercizi anche a casa, ad esempio fare tre sequenze di quindici addominali il giorno sdraiati sul pavimento o su un tappetino.

  • Bere almeno due litri di acqua naturale il giorno o thè e tisane varie che aiutano a stimolare la diuresi e a sgonfiare l’addome.
  • Evitare o limitare le bevande alcoliche, gassate o molto zuccherate.
  • Limitare il consumo di dolci, magari prendere un gelato alla frutta al posto di un cono alle creme con panna.

Una alimentazione corretta è necessaria per mantenere il nostro organismo sempre efficiente, e diminuire i fattori di rischio collegati alla scarsa attività e all'assunzione di sostanze poco nutritive ma molto tossiche e tenere lontane le patologie che generalmente colpiscono le persone in sovrappeso. E’importante sapere che sono sempre più numerose le persone che soffrono di importanti patologie causate da un regime alimentare non equilibrato. Il nostro organismo ha bisogno di assumere tutti le sostanze nutritive esistenti, grassi compresi, ma nelle giuste quantità.

Come seguire un'alimentazione corretta

Per poter seguire una dieta ed una alimentazione corretta, bisogna saper cucinare sano e conoscere al meglio tutti gli ingredienti che stiamo per assumere nel nostro organismo. Per questo motivo è consigliato nella gran parte dei pasti cucinare da soli e con alimenti scelti e selezionati.

Minerali e Vitamine: la loro importanza

I due principi nutritivi maggiormente inclusi all'interno di quasi tutti i regimi dietetici sono i minerali e vitamine. Queste sostanze dei micronutrimenti fondamentali per assicurare buona salute al nostro organismo, agevolando il corretto andamento di muscoli, pelle, cellule, cuore, fegato, cervello ecc.

I minerali e le vitamine, rispetto a sostanze come grassi, zuccheri e amminoacidi, non vengono prodotte direttamente dal nostro organismo ma vanno recuperati attraverso il cibo; è dunque consigliabile un tipo di alimentazione completa e differenziata per avere un buon apporto di tali sostanze.

Gli alimenti che hanno la maggior concentrazione di minerali e vitamine

Tutti gli alimenti contengono, in quantità diverse, minerali e vitamine, ma ci sono alcuni cibi che hanno una maggiore concentrazione di queste sostanze e sono riporati nell'elenco che segue.

  • broccoli e spinaci: Ferro, Calcio, Magnesio, Vitamine A, B6, B9, C;
  • carote, arance, agrumi, albicocche, pesche: Ferro, Vitamine C, B1, B6;
  • melanzane, uva, prugne, frutti di bosco: Calcio, Magnesio, Ferro, Potassio, Manganese, Vitamine A, C e K;
  • ciliege, pomodori, mele rosse, fragole: Potassio, Mgnesio, Vitamine A e C.

Consigli importanti

Per seguire un’alimentazione corretta e tenere il più possibile alla larga alcune patologie causate da un alimentazione squilibrata, basta seguire delle semplici ma efficaci abitudini alimentari, che devono entrare a far parte della nostra vita. Di seguito è presente un elenco dove sono illustrati dei consigli utili per mangiare bene e vivere in salute.
Mangiare cinque porzioni di frutta e verdura al giorno, che sono ricche di vitamine e sali minerali.
Mangiare tre volte la settimana la carne.

  • Consumare cinque porzioni di pesce la settimana.
  • Mangiare almeno tre volte la settimana i legumi, ad esempio ceci, lenticchie, fagioli ecc.
  • Prediligere cibi realizzati a base di farina integrale, come pasta, pane e riso che hanno un alto potere saziante e sono ricchi di fibre, ottime alleate della salute.
  • Consumare i pasti in modo regolare, cercando di rispettare il più possibile gli stessi orari, in modo che il metabolismo sia stimolato correttamente. E’consigliabile cercare di evitare i pasti veloci, ma cercare di mangiare e masticare i cibi lentamente. Alcuni studi scientifici hanno evidenziato che il cervello avverte il senso di sazietà solo dopo circa venti minuti dall’inizio del pasto, masticare velocemente significa appesantire il processo di digestione e soprattutto rischiare di mangiare più cibo rispetto a quello che in realtà serve al nostro corpo.
  • Non saltare mai la colazione che è il pasto più importante perché serve a dare la giusta carica di energia al nostro corpo per affrontare la giornata. E’importante sapere che è proprio questo il momento migliore per mangiare, sempre nelle giuste porzioni, carboidrati e dolci.
  • Mangiare cibi fritti e dolci con discrezione.
  • Fare cinque pasti al giorno, costituiti dalla prima colazione, uno snack a metà mattinata, preferibilmente a base di frutta, il pranzo, uno spuntino a metà pomeriggio e la cena
  • Prediligere sistemi di cottura leggeri e semplici ad esempio alla griglia, al forno, al cartoccio ecc. e limitare l’uso dei condimenti e del sale. Per insaporire e rendere più appetitose le pietanze è possibile utilizzare le spezie, il succo del limone, l’aceto ecc.
  • Bere almeno due litri di acqua naturale al giorno. E’consigliabile anche bere thè e tisane, limitando però l’uso dello zucchero.
  • Praticare una moderata attività fisica, che allena cuore e muscoli, aiuta a bruciare parte delle calorie assunte con il cibo ed è utile per scaricare lo stress e la tensione.

Radicali liberi: dei nemici invisibili dai quali difendersi

Un'alimentazione scorretta, il fumo e una sbagliata esposizione al sole, possono danneggiare notevolmente l’epidermide del viso, moltiplicando la produzione di radicali liberi, che interagiscono con le proteine del derma, compromettendo il benessere e la freschezza della pelle.

Cosa sono i radicali liberi

I radicali liberi sono delle molecole che si formano all’interno della cellula quando l’ossigeno viene utilizzato per produrre energia. L’azione positiva dei radicali liberi si manifesta solo nei casi in cui sono presenti in piccole quantità.
Se prodotti in eccesso, in reazione a stimoli tossici, non vengono più neutralizzati efficacemente dai meccanismi antiossidanti di difesa; si innesca così una sorta di instabilità cellulare a catena che accelera l’invecchiamento cutaneo, danneggiando i tessuti mediante stress ossidativo.

Il danno determinato dai radicali liberi sulla pelle, si manifesta con: secchezza; rughe; discromie; perdita di elasticità; tumori, nei casi più gravi. Quelli invece a livello cellulare non si vedono immediatamente, ma si manifesteranno nel tempo.

L'invecchiamento della pelle

L’invecchiamento precoce della pelle è uno dei segnali più conosciuti; non colpisce soltanto le pelli mature, ma tutte quelle esposte a stress e/o aggressioni esterne come l’inquinamento, fumo e raggi UV, che danneggiano le cellule e ne compromettono le funzioni di nutrimento e rinnovo.

Il danno cellulare inizia a livello della membrana con un’alterazione degli scambi tra interno ed esterno della cellula, fino ad arrivare all’alterazione del DNA con effetti mutageni e quindi tumore.

Per prendersi cura della pelle, è necessario in primis condurre uno stile di vita sano, con una dieta equilibrata e ricca di alimenti antiossidanti e un uso consapevole dei cosmetici. È bene inoltre osservare il proprio viso e il proprio corpo, per valutare le piccole anomalie dell’epidermide o qualche problema di funzionalità, intervenendo preventivamente.

L'importanza degli antiossidanti nella lotta contro i radicali liberi

Gli antiossidanti hanno il compito di neutralizzare i radicali liberi; i principali antiossidanti sono: la vitamina C, indispensabile per chi fuma; la vitamina E, che mantiene efficienti le membrane cellulari; la vitamina A ,che difende pelle e mucose. E' importante infine proteggersi adeguatamente dai raggi ultravioletti, usando prodotti specifici e mantenendo la pelle quotidianamente pulita e idratata.



Ultimi aggiornamenti




Contatti

Per contattare la redazione del sito Buonadieta scrivere all'indirizzo email enr.mainero@gmail.com

 

Iscrizione newsletter

Abbonati ai FEED

Consigli per dimagrire




Iscrizione newsletter

 
www.buonadieta.it di Enrico Mainero - email enr.mainero@gmail.com - Roma -